Vieni a vivere con me

Martedì 14 maggio 2013 in prima serata su La5 prende il via il nuovo programma Vieni a vivere con me che, in 8 puntate, attraverso consigli di arredo e di vita, aiuta le coppie che hanno iniziato da poco una convivenza. Un passo molto importante che, spesso, fa emergere piccoli problemi e incomprensioni, come: lei ha 100 paia di scarpe e lui non trova posto per 2 paia?, quali oggetti conservare e quali eliminare?  o il divano bianco latte?.

Giulia Gianfranchi, architetto, e Micol Albertoni, event planner, per la loro prima volta in televisione, saranno mediatrici tra le diverse esigenze dei fidanzati fornendo preziosi consigli. Con creatività e buon gusto, attraverso la conoscenza dei caratteri dei fidanzati prima, e lo studio dell'ambiente e la riprogettazione degli spazi poi, le esperte di Vieni a vivere con me riporteranno l'armonia nella coppia.

In ciascuna delle otto puntate, uno dei conviventi è chiamato a sacrificarsi: dovrà rinunciare a tre oggetti che al partner proprio non piacciono. Questo gesto d'amore simbolico è l'inizio della realizzazione del progetto di Giulia e dei lavori, dopo i quali la convivenza partirà con il piede (e la casa) giusta.

Vieni a vivere con me, un format scritto, prodotto e realizzato da DueB Produzioni di Luna Berlusconi,  darà sia consigli su come cambiare l'aspetto della propria casa che momenti avvincenti con i "prima" e i "dopo" dei vari ambienti trasformati.


Giulia Gianfranchi, nasce a Carrara 37 anni fa, per poi trasferirti a Milano ancora bambina. La passione per gli oggetti, l'arredamento e i mobili le viene trasmesso dal padre, anche lui architetto. Dopo il liceo frequenta il Politecnico di Milano, laureandosi in disegno industriale Cura delle rubriche per riviste di settore, e come interior design si trova spesso a lavorare per coppie che stanno andando a convivere. Fermamente convinta che gusti diversi possano coesistere all'interno di una casa, la sua regola è semplice: trovare la giusta collocazione per ogni oggetto e migliorarlo con piccoli make over, cucendo una casa su misura per chi l'abita. Anche perché dentro ogni pezzo di arredo, c'è sempre una storia che va approfondita, prima di prendere la decisione irrevocabile di sbarazzarsene.

Micol Albertoni nasce a Mantova 41 anni fa e dopo aver frequentato il liceo, si trasferisce a Bologna per laurearsi in Economia e Commercio. Insieme al marito, apre un chiringuito a Formentera e uno a Sottomarina. Grazie alle sue doti organizzative è diventata nel corso degli anni curatrice di eventi di successo e di matrimoni. Capace di risolvere questioni pratiche e logistiche, studia chi ha davanti e agisce con discrezione per soddisfare i suoi clienti. Tifa sempre per l'amore, tanto da ritenere che si possa passare sopra a qualche piccolo "orrore", con accorgimenti studiati. Per lei l'armonia è l'arma vincente per ottenere un buon risultato estetico, mentre la diplomazia è la regola per risolvere piccoli screzi.



Visualizza i commenti