Theodore Shapiro

Biografia di Theodore Shapiro

La scheda del personaggio Theodore Shapiro. La biografia, la filmografia, le curiosita' di Theodore Shapiro.

Biografia Theodore Shapiro

"La cosa che più amo fare è risolvere i puzzle", afferma THEODORE SHAPIRO. "E per me, ogni colonna sonora è come un puzzle che crei".
Per due decenni, Shapiro ha risolto puzzle cinematografici, sia leggeri che oscuri. Ha composto le musiche di alcune commedie classiche di Hollywood come Old School, Tropic Thunder, Palle al balzo - Dodgeball  e Blades of GloryDue pattini per la gloria, così come i film spassosi con marchio femminile di Paul Feig, Spy e Ghostbusters. Ha anche decifrato il codice di drammi politici (Game Change nominato al Primetime Emmy Award, L'ultima parola: la vera storia di Dalton Trumbo), avventure di animazione (Pirati! Briganti da strapazzo e Capitan mutanda - il film, che gli è valso una nomination agli Annie Award), avventure non convenzionali (I sogni segreti di Walter Mitty) e misteri (Un piccolo favore).
Ha realizzato una colonna sonora jazz con Gene Hackman in Il colpo, ha accentuato la tirannia di Meryl Streep in Il diavolo veste Prada, ha fatto scorrere le lacrime in Io & Marley e ha trovato l'umanità in un incorreggibile Bill Murray in St. Vincent. La sua colonna sonora più recente è stata per il film drammatico poliziesco Destroyer, interpretato da Nicole Kidman, musica descritta come un "coltello sulle ossa" da The A.V. Club
Il suo versatile amore per la musica è iniziato quando aveva cinque anni, attratto dal pianoforte che aveva in casa come una calamita. Cresciuto in una famiglia in cui la musica era "parte dell'etica ambientale", nella periferia di Washington DC, la sua dieta era un sano mix di Debussy e The Beatles, e ha continuato a suonare al liceo e al college.
Dopo essersi laureato in musica alla Brown University, dove ha anche recitato in teatro oltre ad aver composto musica, ha affinato le sue capacità al Juilliard, studiando con il famoso compositore John Corigliano. Le sue doti classiche lo hanno portato nella sala da concerto, dove i suoi lavori sono stati eseguiti da orchestre tra cui la Los Angeles Philharmonic, Seattle Symphony e la New York Chamber Symphony.
Ma il suo primo amore, da quando è stato risucchiato nell'avventura cinematografica di I predatori dell'arca perduta e caduto da ragazzo sotto l'incantesimo della colonna sonora di Jerry Goldsmith per Chinatown, è stato il cinema.
"L'idea di sposare la composizione con una sorta di formato narrativo, era ciò che mi parlava di più", dice. "Mi è sempre piaciuta l'ampia accessibilità dei film e l'apertura all'accompagnamento musicale come mezzo. Sento che i film hanno una superficie cosi vasta da abbracciare e questo mi ha sempre emozionato".
Quindi, quando i suoi ex compagni Brown, Michael Showalter e David Wain, hanno co-creato la serie comica di sketch The State per MTV, Shapiro era impaziente di scrivere per il grande schermo. Stava contemporaneamente scrivendo la colonna sonora per film di studenti per un altro ex compagno di classe, John Hamburg, che ha presentato le grandi doti di Shapiro ai futuri registi della New York University e ben presto ne è nata una carriera a pieno titolo.
Dopo il successo del suo primo lungometraggio, Hurricane, e il dramma di boxe interpretato da Michelle Rodriguez, Girlfight, Shapiro ha attirato l'attenzione di Hollywood. Da allora ha collaborato con registi di alto livello, tra cui Karyn Kusama, Feig, Ben Stiller, Jay Roach, David Mamet e David Frankel.
Shapiro considera ogni film, che si tratti di una commedia o di un dramma, con una serietà musicale che non solo dimostra la sua tecnica innegabile, ma rafforza i film. Non c'è niente di più divertente per Shapiro di creare al meglio l'aspetto di ogni film, motivo per cui nessun genere è stato in grado di contenerlo. Non importa il mood, il regista o la star ... sono tutti dei puzzle.
"Che si tratti di trovare il giusto materiale melodico, o di scelte strumentali o anche solo di eseguire specifiche istruzioni o come raccontare la storia nel migliore dei modi", dice, "questo mi affascina, amo questa sfida e adoro il procedimento. È davvero quella parte della mia persona che ama decodificare le cose e risolvere questi problemi che guida il mio processo creativo e rende il mio lavoro davvero divertente".

Seriegrafia Theodore Shapiro

Seriegrafia non disponibile per Theodore Shapiro

Video correlati a Theodore Shapiro

Apri Box Commenti Movietele Comments