Foto Isabelle Huppert

Isabelle Huppert

Scheda di Isabelle Huppert

Scheda relativa a Isabelle Huppert, con biografia, filmografia, seriegrafia, notizie, video correlati. Nasce il 16 Marzo 1953 a Parigi, Francia.
conosciuto per La Signora Harris Va A Parigi (film), The Sitting Duck (film), The Romanoffs (serie), La Promessa - Il prezzo del potere (film), Un affare di donne (film), La padrina - Parigi ha una nuova regina (film), L'ombra di Caravaggio (film), La finestra della camera da letto (film), Greta (film), Barrage (film), Happy End (film), Le Cose Che Verranno L'avenir (film)

Biografia

Isabelle Huppert  ha studiato Russo al Istituto Nazionale di Lingua e Cultura Orientali, mentre seguiva corsi di teatro all'Accademia Nazionale di Arti Drammatiche, dove ha avuto come maestri Jean-Laurent Cochet e Antoine Vitez.
Le prime esperienze a portare in giro il nome di Huppert sono i film di Bertrand Blier I Santissimi - Going Places,  Aloïse di Liliane de Kermadec, e Il Giudice e L'Assassino - The Judge and the Assassin di Betrand Tavernier. Per la sua interpretazione nel film di Claude Goretta La Merlettaia - The Lacemaker, ha ricevuto il BAFTA Award per Miglior Promessa. Il suo legame con Claude Chabrol le ha dato l'opportunità di svariare fra differenti generi, dalla commedia (Rien Ne Va Plus – Il Gioco è Fatto - The Swindle) al dramma (Un Affare di Donne - Story of Women), passando per il noir (Grazie Per La Cioccolata - Merci pour le chocolat), gli adattamenti letterari (Madame Bovary), e anche le ricostruzioni politiche (La Commedia del Potere - Comedy of Power). Il suo lavoro con Chabrol le ha fruttato numerosi riconoscimenti, da Miglior Attrice a Cannes per Violette Nozière, a Venezia per Un Affare di Donne - Story of Women, a Mosca per Madame Bovary, e tanto al Festival del Cinema di Venezia che ai César Awards per Il Buio Nella Mente - La Cérémonie.
Huppert ha lavorato, fra gli altri registi, con Jean-Luc Godard, André Téchiné, Maurice Pialat, Diane Kurys, Christine Pascal, Patrice Chéreau, Michaël Haneke, Raoul Ruiz, Benoit Jacquot, Jacques Doillon, Claire Denis, Christian Vincent, Laurence Ferreira Barbosa, Olivier Assayas, François Ozon, Anne Fontaine, Eva Ionesco, Joachim Lafosse, Serge Bozon, Catherine Breillat, Guillaume Nicloux, e Samuel Benchetrit. Altre collaborazioni sono state con grandi registi internazionali come Michael Cimino, Mauro Bolognini, Joseph Losey, Otto Preminger, i fratelli Taviani, Marco Ferreri, Hal Hartley, David O' Russell, Werner Schroeter, Curtis Hanson, Andrzej Wajda, Rithy Panh, Brillante Mendoza, Joachim Trier, Hong Sang Soo, e Marco Bellocchio.
Huppert è stata premiata con un Leone d'Oro Speciale al Festival di Venezia nel 2005 per la pellicola di Patrice Chéreau Gabrielle. In due occasioni ha vinto il Premio come Miglior Attrice a Cannes (in un caso per il film di Michael Haneke La Pianista - The Piano Teacher), per poi partecipare al prestigioso evento cinematografico tanto come membro della giuria che come Presidente nel 2009.  
Al fianco della carriera sul grande schermo, Isabelle Huppert ha calcato i più importanti teatri francesi e internazionali. È stata diretta da Bob Wilson (Orlando di Virginia Woolf, Quartett di Heiner Muller), Peter Zadek (Misura per Misura - Measure for Measure di Shakespeare), e Claude Régy (4.48 Psychosis di Sarah Kane, Giovanna d'Arco al rogo - Joan of Arc at the Stake di Paul Claudel); ha anche lavorato nella produzione di Jacques Lassalle per la messinscena della Medea di Euridipe, in particolare al Festival di Avignone, nello spettacolo di Eric Lacascade per Hedda Gabler di Ibsen e per Yasmina Reza God of Carnage. È poi apparsa nella produzione di Krzysztof Warlikowski di Un Tram Chiamato Desiderio - A Streetcar Named Desire di Tennessee Williams all'Odeon-Theatre de l'Europe di Parigi e in tour in Europa, sul lavoro di Benedict Andrews per The Maids di Jean Genet, al fianco di Cate Blanchett con la Sydney Theatre Company e al Lincoln Center Festival a New York City; poi per Luc Bondy nello spettacolo di Marivaux Le False Confidenze - Les Fausses Confidences all'Odeon e in un tour Europeo. Ha recitato sotto la guida di Krzysztof Warlikowski in Phaedra(s) (scritto da Wajdi Mouawad, Sarah Kane, e J.M. Coetzee) all'Odeon e in tour europeo e internazionale. A New York ha calcato il palcoscenico per l'adattamento americano del testo di Florian Zeller The Mother, e a Parigi, ancora con Bob Wilson, che l'ha diretta in Mary said what she said. È stata in tournee con Lo Zoo di Vetro - The Glass Menagerie diretta da Ivo van Hove, e con  Il Giardino dei Ciliegi - The Cherry Orchard diretta da Tiago Rodrigues.
Recentemente è stata onorata del Molière Award alla carriera e il sedicesimo Europe Theatre Prize a Roma.
Fra le recenti esperienze cinematografiche di Huppert c'è il film di Mia Hansen Love Things to Come, la pellicola di Pascal Bonitzer Tout de suite maintenant, il lavoro di Paul Verhoeven Elle (presentato in anteprima e in concorso a Cannes e per cui ha vinto il César come Miglior Attrice), e il lungometraggio di Bavo Defurne Souvenir. Con la sua interpretazione in Elle ha ricevuto un premio coem Miglior Attrice per gli U.S. Gotham Awards, Golden Globes, e Spirit Awards, oltre a una nomination al Premio Oscar® nella stessa categoria.
Ancora ci sono i film di Michael Haneke Happy End, Eva di Benoit Jacquot, Claire's Camera di Hong Sang Soo, e Madame Hyde di Serge Bozon, per cui ha ottento il Premio come Migliore Attrice al Locarno Film Festival, Greta di Neil Jordan, Golden Youth di Eva Ionesco, Bianca Come La Neve - Blanche-Neige (Snow White) di Anne Fontaine, Ira Sachs' Frankie, La Padrina – Parigi ha una nuova regina - Mama weed di Jean-Paul Salomé. Le pellicole più recenti con Huppert protagonista sono le opere di Laurent Larivière About Joan - A propos de JoanL'Ombra di Caravaggio - L'Ombre du Caravage di Michele Placido, e La Promessa – Il Prezzo del Potere - Les promesses di Thomas Kruithof.
In Francia, Isabelle Huppert è Ufficiale dell'Ordine Nazionale della Legione d'Onore, Ufficiale dell'Ordine Nazionale al Merito e per le Arti e la Letteratura. [dal pressbook di La Signora Harris Va A Parigi]

Filmografia

Qui elencati solo i film per i quali è disponibile un collegamento ad una scheda su MovieTele.it

Seriegrafia

Cast Artistico

Qui elencati solo i film per i quali è disponibile un collegamento ad una scheda su MovieTele.it

Foto e Immagini (beta)

Non ci sono foto e/o immagini disponibili per Isabelle Huppert.
Per segnalare errori nella scheda (possibili anche in caso di omonimia) è possibile contattarci.