Ritratto Gavin O'Connor

Gavin O'Connor

Scheda di Gavin O'Connor

Scheda relativa a Gavin O'Connor, con la biografia, la filmografia, la seriegrafia, le notizie, i video correlati e un forum dedicato a Gavin O'Connor.

Biografia Gavin O'Connor

GAVIN O'CONNOR originario di New York, ha iniziato a scrivere soggetti mentre era ancora studente alla University of Pennsylvania. Dopo la laurea, è tornato a New York, dove ha iniziato a scrivere sceneggiature di cortometraggi e commedie per il teatro. Ha debuttato alla sceneggiatura con il premiato corto, "The Bet" che è stato anche il film di debutto alla regia per Ted Demme. O'Connor ha poi scritto e diretto il cortometraggio, "American Standoff." O'Connor ha attirato l'attenzione verso di sé per la prima volta, per aver diretto il film indipendente, "Tumbleweeds" con Janet McTeer e Kimberly Brown. Ha anche collaborato alla sceneggiatura del film con Angela Shelton, basata sui diari di bambina della Shelton. Il dramma madre-figlia on the road, è valso a O'Connor il premio Filmmaker's Award al Sundance Film Festival del 1999, al quale sono seguite critiche molto positive. Inoltre, per la sua interpretazione, la McTeer si è aggiudicata numerosi premi come Migliore Attrice, tra cui le candidature a Oscar e Independent Spirit Award e le vittoria ai Golden Globe, mentre la Brown ha conquistato un premio Independent Spirit Award come Migliore Attrice non Protagonista. O'Connor ha poi diretto il c,lamoroso successo del 2004, "Miracle". Il film, con Kurt Russell, raccontava la straordinaria storia della squadra americana Hockey, medaglia d'oro alle olimpiadi invernali del 1980, grazie soprattutto alla sorprendente vittoria contro l'invincibile squadra russa. Dopo il successo di "Miracle", ha collaborato alla sceneggiatura ed ha diretto il dramma del 2008, "Pride and Glory" con Edward Norton, Colin Farrell e Jon Voight. Il film segue le vicende di una generazione di poliziotti, il cui codice morale viene messo alla prova quando uno dei figli inizia ad investigare su un grave caso di corruzione ed omicidio, in cui sono coinvolti suo fratello e suo cognato, costringendo la famiglia a scegliere tra la lealtà nei propri confronti e la lealtà verso il dipartimento di polizia. Nel 2010, O'Connor ha partecipato alla sceneggiatura, ha prodotto e diretto il fortunato film, "Warrior" con Joel Edgerton, Tom Hardy e Nick Nolte. Storia di due fratelli alienate, il cui passato si scontra in un torneo di MMA, "Warrior" ha ricevuto critiche entusiaste sia per O'Connor, quanto per il suo cast. L'interpretazione di Nolte, gli ha permesso di ricevere le candidature a Oscar®, Screen Actors Guild Award e Critics' Choice Award, oltre a vincere il premio al San Diego Film Critics Society del 2011, come Migliore Attore non Protagonista, solo per citarne alcuni. Indirizzando la sua attenzione al mondo della televisione, O'Connor ha diretto la puntata pilota della premiata serie televisiva, "The Americans" con protagonisti Keri Russell, Matthew Rhys e Noah Emmerich. Nella prima stagione della serie, è stato anche produttore esecutivo. O'Connor è attualmente impegnato alla regia della puntata pilota della serie originale Netflix, "Seven Seconds" della quale sarà anche produttore esecutivo accanto alla ideatrice della serie, Veena Sud. A seguire, sarà impegnato nella regia di, "Atlantic Wall" un film drammatico d'azione sulla Seconda Guerra Mondiale. Tornerà anche al lavoro con Affleck e la Warner Bros. sviluppando l'adattamento del romanzo di prossima uscita di Ken Bensinger, Houses of Deceit, che narra la storia dello scandalo della corruzione sportiva legato alla FIFA. 

Seriegrafia Gavin O'Connor


Apri Box Commenti Movietele Comments