Foto Nicole Grimaudo

Nicole Grimaudo

Scheda di Nicole Grimaudo

Scheda relativa a Nicole Grimaudo, con biografia, filmografia, seriegrafia, notizie, video correlati. a Caltagirone, Catania, Italia.
conosciuto per Sul tetto del mondo - Walter Bonatti e Rossana Podestà (film), Tutta Colpa della Fata Morgana (film), Gli orologi del Diavolo (serie), Gino Bartali - L'intramontabile (film), Passeggeri Notturni (serie), Ognuno e' Perfetto (serie), Liberi di scegliere (film), Nero A Meta' (serie), Immaturi - La Serie (serie), Le leggi del desiderio (film), A Testa Alta (filmTV) (film), La tempesta (film)

Biografia

Nicole Grimaudo nasce a Caltagirone nel 1980. Il 1995 segna il suo esordio a teatro ne Il giardino dei ciliegi di Gabriele Lavia al fianco di Monica Guerritore. Debutta come attrice, nel 1996, con il film tv Sorellina e il principe del sogno, regia di Lamberto Bava, cui seguirà la fiction Racket, dove vestirà i panni di una sedicenne in pericolo, al fianco di Michele Placido. Appena un anno dopo, Nicole debutta al cinema - nel ruolo della figlia di Pirandello - in Tu ridi dei fratelli Taviani per cui interpreta il ruolo di Lietta. Nel 2001 ritorna a teatro con l'Amadeus, per la regia di Roman Polanski nel ruolo di Costanze. Lavora in numerose produzioni televisive, tra cui la serie tv Questa casa non è un albergo, le miniserie tv L'amore oltre la vita, Un posto tranquillo, Il bell'Antonio, con Daniele Liotti, le serie tv L'ispettore Coliandro, Il bello delle donne e ancora attivissima in TV, tra il 2006 e il 2009, l'attrice è la coraggiosa Tenente Giordano in R.I.S. -Delitti imperfetti, la premurosa consorte di Gino Bartali, la caposala di Medicina generale per la regia di Renato De Maria e Medicina Generale 2 di Ribuoli e Micciché in onda su Rai Uno e si cala nei panni di un magistrato ne Il Mostro di Firenze di Antonello Grimaldi per Foxcrime. Nel 2008 ritorna sul grande schermo con Un giorno perfetto, diretto dal regista turco Ferzan Ozpetek, dove interpreta il complesso ruolo della moglie di un politico, e nel 2009 con Baarìa, regia di Giuseppe Tornatore, presentato alla serata d'apertura della 66a Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia. Sempre nel 2009 gira il film di Ferzan Ozpetek, Mine vaganti che la vede protagonista insieme a Riccardo Scamarcio e Alessandro Preziosi, nelle sale nel 2010. Il film di Ozpetek sarà l'unica pellicola italiana in concorso al Tribeca Film Festival dove sarà in lizza per i premi al migliore film, al migliore attore e alla migliore attrice. Per questo film, vince il Premio Anna Magnani, al Bif&st di Bari, come miglior attrice protagonista. Vince anche il premio della stampa estera Globo d'Oro come attrice rivelazione. Torna in televisione nel 2010 dove per Mediaset gira la serie televisiva Dov'è mia figlia? per la regia di Monica Vullo nella quale sarà la protagonista femminile nel ruolo di un commissario (Anna) chiamato a indagare sulla scomparsa di una bambina insieme al protagonista maschile Claudio Amendola. Nel 2010 vince il Premio Afrodite promosso dall'Associazione Donne dell'Audiovisivo, che ha il doppio intento di promuovere sia la crescita professionale delle donne che lavorano nel settore dell'audiovisivo, che i loro interessi e la loro cultura. Nella stagione 2011 - 2012 è sul set di Baciato dalla fortuna diretto da Paolo Costella; L'amorefa male, opera prima di Mirca Viola e nella commedia a episodi Workers, di Lorenzo Vignolo. Coprotagonista del film All'ultima spiaggia uscito nell'ottobre 2012, torna al cinema nel 2013 con Buongiorno Papà di Edoardo Leo per cui interpreta Lorenza. Nello stesso anno torna sul piccolo schermo come protagonista femminile per la nuova fiction RAI La Tempesta con Giovanni Scifoni e Nino Frassica, in programma per il 2013. 

Filmografia

Produzione

Qui elencati solo i film per i quali è disponibile un collegamento ad una scheda su MovieTele.it

Seriegrafia

Cast Artistico

Qui elencati solo i film per i quali è disponibile un collegamento ad una scheda su MovieTele.it

Foto e Immagini (beta)

[Schermo Intero]
In caso di errori nella scheda (ad esempio può capitare in caso di omonimia), è possibile contattarci.