Foto Jake Gyllenhaal

Jake Gyllenhaal

Scheda di Jake Gyllenhaal

Scheda relativa a Jake Gyllenhaal, con biografia, filmografia, seriegrafia, notizie, video correlati. Nasce il 19 Dicembre 1980 a Los Angeles, California, USA.
conosciuto per Ambulance (film), The Guilty (film), Breaking News a Yuba County (film), Bubble Boy (film), Spirit - Il Ribelle (film), Le strade del male (film), Moonlight Mile - Voglia di ricominciare (film), Donnie Darko (film), Tom Clancy's The Division (film), Spider-Man: Far From Home (film), Wildlife (film), I fratelli Sisters (film)

Biografia

Attore candidato all'Oscar e al Tony Award, JAKE GYLLENHAAL si è affermato come uno dei migliori attori della sua generazione. La sua società di produzione Nine Stories sta rapidamente diventando una forza, procurandosi materiale, sviluppandolo da zero, collaborando con narratori coraggiosi e guidando i progetti fino all'uscita. Di recente, la NS ha prodotto The Guilty di Antoine Fuqua, di cui Gyllenhaal è stato protagonista, che è stato distribuito da Netflix nell'autunno 2021.
Nel 2019, Gyllenhaal ha debuttato nel Marvel Cinematic Universe nei panni di Mysterio in Spider-Man: Far from Home di Jon Watt, al fianco di Tom Holland, Zendaya e Samuel L. Jackson. Il film è ancora il maggior incasso di Sony al botteghino globale.
Nel 2014 l'attore ha interpretato e prodotto il thriller di Dan Gilroy Lo Sciacallo - Nightcrawler. Per il suo ruolo ha ricevuto la candidatura al BAFTA, al Golden Globe, al SAG, al Critics' Choice e all'Independent Spirit Award, ed è stato elogiato come Miglior Attore da numerose associazioni di critici. Per questo progetto, ha anche vinto l'Independent Spirit Award in veste di produttore nella categoria Miglior Film d'Esordio.
In aggiunta, quello stesso anno Gyllenhaal ha debuttato a Broadway in Constellations di Nick Payne, e nel musical della produzione Encores! de La piccola bottega degli orrori. L'esordio sul palcoscenico di New York nel 2012 in If There Is I Haven't Found It Yet, con la Roundabout Theatre Company, gli è valso la nomination al Drama League e al Lucille Lortel Award. È stata la sua prima esibizione teatrale dal 2002, anno in cui ha recitato nel revival di Kenneth Lonergan di This is Our Youth al West End di Londra, per il quale ha vinto un Evening Standard Theatre Award come Miglior attore esordiente. Gyllenhaal ha anche recitato a Broadway nell'acclamato revival del capolavoro di Stephen Sondheim vincitore del Premio Pulitzer Sunday in the Park with George, al fianco della vincitrice del Tony, Annaleigh Ashford. Il musical, prodotto dalla sua partner della Nine Stories, Riva Marker, ha permesso la riapertura dello storico Hudson Theatre, ed è andato in scena per 10 settimane facendo il tutto esaurito, diventando una delle produzioni di maggior successo nella stimata storia di Sondheim, e doveva tornare in scena nel West End al Savoy Theatre nel giugno 2020, prima della pandemia da COVID-19.
Più di recente, Gyllenhaal ha recitato a Broadway all'Hudson Theatre in Sea Wall/A Life, un'esplorazione sentimentale sulla bellezza della vita e sul significato dell'amore, al fianco di Tom Sturridge. Quest'ultimo, alla sua terza collaborazione col premio Tony e Olivier, Simon Stephens, interpreta Sea Wall, monologo delicato, completamente devastante e meravigliosamente potente; una storia fatta della meraviglia della vita di tutti i giorni. Gyllenhaal ha continuato la sua collaborazione artistica col drammaturgo nominato all'Olivier Award, Nick Payne, in A life, un'emozionante analisi di come i figli diventano padri, e il potere trasformativo dell'amore. Per la sua interpretazione, ha ricevuto una nomination al Tony nella categoria Miglior interpretazione in un'opera teatrale. È stato anche produttore di Sea Wall/A Life e Slave Play di Jeremy O. Harris, con la sua società di produzione Nine Stories, che entrambe sono state nominate nella categoria Miglior Opera Teatrale.
Lavorando con alcuni dei migliori film maker di Hollywood, Gyllenhaal ha ottenuto ruoli ambiti sia in film indipendenti che ad alto budget. Ha infatti recitato in I Segreti di Brokeback Mountain di Ang Lee per il quale ha ricevuto una nomination all'Oscar e ha vinto un BAFTA come miglior attore non protagonista; in End of Watch – Tolleranza zero di David Ayer; Demolition di Jean Marc Vallée; il dramma sul pugilato di Antoine Fuqua Southpaw – L'ultima sfida; Everest di Baltasar Kormákur; gli acclamati film di Dennis Villeneuve Prisoners e Enemy; il film cult di Richard Kelly Donnie Darko; Brothers di Jim Sheridan; Source Code di Duncan Jones; Zodiac di David Fincher; Jarhead di Sam Mendes; Proof – La prova di John Madden; The Good Girl di Miguel Arteta; Moonlight Mile – Voglia di ricominciare di Brad Silberling; Lovely & Amazing di Nicole Holofcener; Cielo d'ottobre di Joe Johnston; Okjadi Bong Joon-ho; Life: Non oltrepassare il limite di Daniel Espinosa; Amore e altri rimedi di Ed Zwick, per il quale è stato candidato al Golden Globe; Animali Notturni di Tom Ford, per il cui ruolo è stato candidato al BAFTA; il primo film in inglese del regista Palma d'Oro al Festival di Cannes, Jacques Audiard, I Fratelli Sisters; e Velvet Buzzsaw, in cui si è riunito a Dan Gilroy.
Gyllenhaal ha fondato la Nine Stories insieme a Riva Marker nel 2015, una società di produzione interamente capitalizzata dedita a collaborare con narratori visionari in tutti i campi dell'intrattenimento. La Nine Stories ha molti progetti in via di sviluppo, tra cui The Division un adattamento cinematografico del video gioco post-apocalittico della Ubisoft, diretto da Rawson Marshall Thurber per Netflix, in cui reciterà lo stesso Gyllenhaal al fianco di Jessica Chastain; Snow Blind diretto da Gustav Moller per Apple +; la serie limitata di Janizca Bravo sullo scrittore Dan Mallory per Annapurna; Oblivion Song tratto dall'acclamata serie di graphic novel di Robert Kirkman e Lorenzo De Felici; e la miniserie per HBO The Son basata sul thriller di Jo Nesbo, che sarà diretta da Denis Villeneuve e prodotta esecutivamente da Jonah Nolan.
In precedenza, la Nine Stories ha prodotto l'acclamato Wildlife, il debutto alla regia di Paul Dano, interpretato da Carey Mulligan; il film di David Gordon Green Stronger, con Gyllenhaal nei panni del sopravvissuto all'attentato alla maratona di Boston, Jeff Bauman; The Devil All The Time di Antonio Campos per Netflix con Tom Holland, Sebastian Stan, Mia Wasikowska, Robert Pattinson, Bill Skarsgard, Eliza Scanlen e Jason Clarke; Good Joe Bell di Reinaldo Marcus Green con Mark Wahlberg, Connie Britton, Reid Miller e Gary Sinise; Breaking News a Yuba County di Tate Taylor con Allison Janney, Mila Kunis, Awkwafina e Regina Hall, e prodotto esecutivamente Hondros, un documentario sul fotografo di guerra Chris Hondros che ha vinto l'ambito Premio del Pubblico al Tribeca Film Festival.
Per il teatro la Nine Stories ha prodotto Sea Wall / A Life; We're Only Alive for Short Amount of Time del drammaturgo David Cale; il revival di Broadway di Sunday in the Park with George, e l'acclamata opera di Jeremy O. Harris Slave Play al Golden Theatre, che ha ricevuto un totale di 12 nomination ai Tony. [dal pressbook di Ambulance (2022)]

Filmografia

Produzione

2021

Breaking News a Yuba County

... Produttore
2021

The Guilty

... Produttore
2020

Le strade del male

... Produttore
Qui elencati solo i film per i quali è disponibile un collegamento ad una scheda su MovieTele.it

Seriegrafia

Qui elencati solo i film per i quali è disponibile un collegamento ad una scheda su MovieTele.it

Video correlati a Jake Gyllenhaal

Foto e Immagini (beta)

[Schermo Intero]
In caso di errori nella scheda (ad esempio può capitare in caso di omonimia), è possibile contattarci.