Stephen Dillane

Biografia di Stephen Dillane

La scheda del personaggio Stephen Dillane. La biografia, la filmografia, le curiosita' di Stephen Dillane.

Biografia Stephen Dillane

Stephen Dillane è un attore conosciuto dal pubblico cinematografico, dagli spettatori televisivi e dagli amanti del teatro. Ha vinto un Tony Award lavorando a Broadway nello spettacolo di Tom Stoppard The Real Thing, messo in scena da David Leveaux; è stato nominato per un Emmy Award per aver interpretato Thomas Jefferson nella miniserie di Tom Hooperes John Adams; ha vinto un International Emmy Award per il ruolo nella serie The Tunnel, che presto arriverà alla sua terza stagione, e ha vinto un BAFTA Award per la sua performance nel telefilm di Rowan Joffe The Shooting of Thomas Hurndall. Dillane ha studiato al Bristol Old Vic Theatre School. I suoi primi lavori lo hanno visto calcare i palchi durante le stagioni del Belgrade Theatre Coventry, del Contact Theatre a Manchester e del Chester Gateway Theatre. Ruoli da protagonista sono seguiti al National Theatre, e nel 1995 ha vinto il Richard Burton Shakespeare Globe Award per l'interpretazione di Amleto al Gielgud Theatre, diretto da Peter Hall. Ha lavorato sulla produzione alla Donmar Warehouse The Real Thing, per cui è stato premiato come Migliore Attore agli Evening Standard Theatre Awards, dopo un allestimento tenuto a West End prima del passaggio a Broadway. Oltre al Tony Award, Dillane ha vinto il Drama Desk Award e il Theatre World Award. Nel 2005 e nel 2006, ha portato in scena un'apprezzata versione in monologo del Macbeth diretto da Travis Preston al Redcat Theatre a Los Angeles; all'Almeida Theatre a Londra; e al Festival di Sydney e di Adelaide in Australia, dove è stato nominato come Migliore Attore agli Helpmann Awards. Nel 2016, Mr. Dillane ha partecipato all'allestimento di Lyndsey Turner al Donmar Warehouse di Faith Healer di Brian Friel, per il quale è stato dichiarato Miglior Attore ai London Critics' Circle Theatre Awards. Fra i molti film a cui ha preso parte ci sono Amleto – Hamlet di Franco Zeffirelli; Benvenuti a Sarajevo - Welcome to Sarajevo di Michael Winterbottom; Spy Game di Tony Scott; Il Più Bel Gioco Della Mia Vita - The Greatest Game Ever Played di Bill Paxton, in cui interpreta il campione di golf Harry Vardon; Nove Vite da Donna - Nine Lives di Rodrigo Garcia per il quale ha ottenuto una nomination ai Gotham Independent Film Award per "Best Ensemble Performance"; Savage Grace di Tom Kalin, con Julianne Moore ed Eddie Redmayne; 44 Inch Chest di Malcolm Venville; Zero Dark Thirty di Kathryn Bigelow; e The Hours di Stephen Daldry, per il quale ha condiviso con i suoi colleghi una nomination allo Screen Actors Guild Award per "Outstanding Performance by a Cast in a Motion Picture" e per il quale ha ricevuto una nomination ai London Critics' Circle Film Award nomination. Ha recitato nei panni del protagonista nel film di Marcus Markou Papadopoulos & Sons al fianco di suo figlio Frank Dillane. In televisione ha lavorato su The Crown; sulla miniserie Kings in Grass Castles, diretto da John Woods, per il quale Dillane ha vinto un Australian Film Institute (AFI) Award; e, per quattro stagioni, ha indossato i panni di Stannis Baratheon nel fenomeno mondiale Il Trono di Spade - Game of Thrones, per cui ha nuovamente condiviso una nomination per lo Screen Actors Guild Award, in questo caso per "Outstanding Performance by an Ensemble in a Drama Series". 

Video correlati a Stephen Dillane

Apri Box Commenti Movietele Comments