John Lasseter

Biografia di John Lasseter

La scheda del personaggio John Lasseter. La biografia, la filmografia, le curiosita' di John Lasseter.

Biografia John Lasseter

JOHN LASSETER è un regista, due volte vincitore degli Academy Award, oltre che supervisore di tutti i film e i progetti associati della Walt Disney e della Pixar. Ha debuttato come regista nel 1995 con Toy Story, il primo lungometraggio d'animazione interamente creato al computer e in seguito ha diretto A Bug's Life - Megaminimondo, Toy Story 2 e Cars. È stato produttore esecutivo del film premio Oscar® dei Walt Disney Animation Studios Frozen – Il Regno di Ghiaccio che ha vinto l'Oscar anche per la migliore canzone originale ("Let It Go"), e dei film dei Walt Disney Animation Studios Bolt – Un eroe a quattro zampe, La principessa e il Ranocchio, Rapunzel- L'Intreccio della Torre, e Ralph Spaccatutto. I suoi crediti come produttore esecutivo comprendono i film Disney•Pixar Monsters & Co., Alla Ricerca di Nemo, Gli Incredibili, Ratatouille, WALL•E, Up, Toy Story 3, Cars 2, Ribelle – The Brave e Monsters University. È stato inoltre produttore esecutivo dei film dei Disneytoon Studios fra cui Planes. Lasseter ha scritto, diretto e animato i primi cortometraggi Pixar fra cui Luxo Jr., Il Sogno di Red, Tin Toy e Knick Knack. Luxo Jr. è stato il primo film tridimensionale animato al computer ad aver ricevuto una candidatura all' Academy Award®: nel 1986 è stato infatti nominato come migliore cortometraggio d'animazione. Tin Toy è stato invece il primo film tridimensionale animato al computer ad aver vinto un Oscar, dopo essere stato nominato come migliore cortometraggio d'animazione nel 1988. Lasseter ha prodotto a livello esecutivo anche i successivi cortometraggi dello Studio: L'Agnello Rimbalzello, One Man Band, Lifted, Presto, Parzialmente Nuvoloso, Quando il Giorno Incontra la Notte, e il premio Oscar Il Gioco di Geri e Pennuti Spennati. Grazi alla supervisione di John Lasseter, i lungometraggi e cortometraggi animati della Pixar hanno ottenuto 30 premi Oscar® e una moltitudine di riconoscimenti da parte della critica e dell'industria del cinema. Nel 1995 Lasseter ha ricevuto un Oscar® speciale per la sua ispirata leadership della squadra di Toy Story. Insieme agli altri sceneggiatori del film è stato candidato all'Academy Award® per la migliore sceneggiatura originale, ed è stata la prima volta che un film d'animazione ha ottenuto un riconoscimento in questa categoria. Nel 2009 è stato premiato alla 66^ Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia con un Leone d'oro alla carriera. L'anno seguente è stato il primo produttore di film d'animazione a ricevere il premio David O. Selznick assegnato dal Producers Guild of America per i risultati da lui conseguiti nel cinema. Altri riconoscimenti importanti includono l'Imagery Award 2004 da parte dell'Art Directors Guild, una laurea ad honorem dell'American Film Institute, e il premio Winsor McCay Award 2008 da parte di ASIFA-Hollywood per la sua carriera e il suo contributo all'arte dell'animazione. Prima di fondare la Pixar nel 1986, Lasseter ha fatto parte della divisione informatica della Lucasfilm Ltd., dove ha disegnato e animato Le avventure di André e Wally B, il primo progetto interamente animato al computer, oltre al personaggio del Cavaliere di Vetro Colorato che è apparso nel 1985 nel film prodotto da Steven Spielberg dal titolo Il Giovane Sherlock Holmes. Lasseter ha partecipato alla classe inaugurale del programma di Animazione dei Personaggi del California Institute of the Arts (CalArts), laureandosi in cinematografia nel 1979. È stato l'unico studente ad aver vinto per ben due volte lo Student Academy Award per l'animazione dei film da lui realizzati presso il CalArts: Lady and the Lamp (1979) e Nitemare (1980). Ha vinto il suo primissimo premio quando aveva cinque anni, guadagnando 15 dollari al Model Grocey Market di Whittier con la vendita di un suo disegno con i pastelli del Cavaliere senza testa. Nel 2014 il CalArts gli ha consegnato una laurea ad honorem per celebrare la sua originalità creativa e i suoi straordinari contributi all'arte dell'animazione e alla cinematografia contemporanea. 

Seriegrafia John Lasseter

Seriegrafia non disponibile per John Lasseter

Video correlati a John Lasseter

Apri Box Commenti