Francesco Di Leva

Biografia di Francesco Di Leva

La scheda del personaggio Francesco Di Leva. La biografia, la filmografia, le curiosita' di Francesco Di Leva.

Biografia Francesco Di Leva

Francesco Di Leva comincia a recitare in giovanissima età in produzioni teatrali come: "De pretore Vincenzo", "La festa di Piedigrotta" (1992), "Pezzo di cronaca" (1993) e "Laudi di Natale" (1994). Proseguirà con: "Circo equestre Sgueglia" (1994); "La gatta Cenerentola" (1995); "Come si rapina una banca" (1997); "Lo spione della scala C" (1997); "Miseria e Nobiltà" (1998); "Dal Vesuvio con amore" (1998); "I percorsi della passione" (1998); "La leggenda di Ajone" (1999); "Pure 'o Vesuvio è giacobino" (1999); "1000settecento99" (1999) e "Il sindaco del rione sanità" (1999). Ma la lista dei suoi lavori teatrali è lunga e arriva fino a uno spettacolo che lui stesso dirige ("Un movimento in pensiero", 2001), attraversando anche "Don Giovanni" (2003) per la regia di Mario Martone, "Stazione Marittima" (2006) di Antonio Casagrande e due regie di Francesco Rosi per la compagnia di Luca De Filippo ("Napoli milionaria" e "Le voci di dentro"), fino al grande successo di "Gomorra" (2007-2009) di Mario Gelardi, portata con il Mercadante Teatro Stabile di Napoli. Gli studi e la formazione teatrale arrivano dopo: prima attraverso un corso di perfezionamento di dizione e impostazione vocale diretto da Lello Ferrara nel 1997-1999, e poi con la partecipazione a un buon numero di stage tenuti da Davide Iodice e Mario Martone. A scoprirlo e a volerlo per primo è Aurelio Grimaldi che lo impone nel film tv Un giorno nuovo (1999), accanto a Ida Di Benedetto, Franco Iavarone, Lucia Ragni e Nicola Di Pinto. A seguire Grimaldi trasporta De Leva al cinema con La donna lupo (1999) accanto a Loredana Cannata e Arturo Paglia e lo inserisce nel cast di altri film (Iris, Rosa Funzeca) e il televisivo C'era una volta (2002). Ma non solo Grimaldi nella sua carriera. Dopo aver dato il meglio di sé in Pater familias (2003) e Segui le ombre (2004), arriva Vento di terra (2004) di Vincenzo Marra con Francesco Giuffrida e il discreto noir Una vita tranquilla (2010) con Toni Servillo. Tra gli altri film interpretati troviamo anche la commedia con Lillo e Greg Natale col boss e I milionari di Alessandro Piva. Le esperienze televisive completano il tutto. Si passa dai telefilm polizieschi (Distretto di Polizia, La Squadra, R.I.S. 2 - Delitti imperfetti, Crimini - Il covo di Teresa) a film tv (Guerre sulle montagne, Spacca Napoli, Il sorteggio), continuando per miniserie leggere e di gran successo (Tutti pazzi per amore 2 di Riccardo Milani).

Seriegrafia Francesco Di Leva

Seriegrafia non disponibile per Francesco Di Leva

Video correlati a Francesco Di Leva

Apri Box Commenti