Foto Jacqueline Bisset

Jacqueline Bisset

Scheda di Jacqueline Bisset

Scheda relativa a Jacqueline Bisset, con biografia, filmografia, seriegrafia, notizie, video correlati.
conosciuto per La doppia vita di Madeleine Collins (film), Jesus (film), Un viaggio indimenticabile (film), Qui e Ora (film), Magic Lantern (film), Giochi di Potere (di Per Fly) (film), Sotto il vulcano (film), Doppio Amore (film), Welcome to New York (film), Class (film)

Biografia

Jacqueline Bisset ha affrontato una serie di sfide sia nel panorama del genere drammatico che nella commedia, con oltre cinquanta film all'attivo, conquistando pubblico e critica. Passa con facilità dal cinema ai film per la televisione, sia negli Stati Uniti che in Europa, dove si sente perfettamente a suo agio potendo recitare sia inglese che in francese. Il Golden Globe ricevuto nel 2014 per il ruolo non protagonista in Dancing On The Edge, acclamata miniserie della BBC, ha confermato le sue indiscusse qualità attoriali che l'hanno portata a lavorare con grandi registi durante la sua lunga e fulgida carriera, costellata di grandi successi e di una serie di film indipendenti premiati ai festival. I riconoscimenti ricevuti e i personaggi da lei interpretati in serie come Nip/Tuck e la recente Counterpart di Starz, col premio Oscar J.K. Simmons, testimoniano un talento e una bellezza che non svaniscono col tempo. È un'attrice classica che ha interpretato film come Effetto notte, Abissi, Sotto il vulcano e Assassinio sull'Orient Express, e ha lavorato con registi come John Huston, Roman Polanski, Peter Yates, George Cukor, Francois Truffaut, Tony Scott, Ted Kotcheff, Claude Charol e Sidney Lumet. Nel 2007 il Chicago Film Festival ha reso omaggio al suo talento e alla sua bellezza con il Premio alla carriera, che aggiunge il suo nome alla lista dei grandi del cinema. Sebbene in più occasioni abbia dato prova del suo talento nella commedia, è celebre per le sue interpretazioni in film drammatici come Sotto il vulcano, Anna Karenina, Forbidden e in Choices di ABC, con George C. Scott. Con Sotto il vulcano, adattamento dell'omonimo romanzo di Malcom Lowry diretto da John Huston con Albert Finney, ha ricevuto fra i più alti riconoscimenti della sua carriera, compresa una nomination al Golden Globe come Miglior attrice drammatica. Il film, accolto calorosamente al Festival di Cannes, ha riscosso un grande successo di critica in tutto il mondo. Di recente si è conquistata entusiastiche recensioni per film di registi come François Ozon (Doppio amore, presentato a Cannes), Abel Ferrara (Welcome to New York, con Gerard Depardieu) e Boaz Yakin (Death in Love, film drammatico sull'Olocausto). Anna Karenina ‒ la tragica eroina di Tolstoj che era stata già interpretata da attrici come Greta Garbo e Vivien Leigh ‒ è il suo primo ruolo da protagonista in televisione. Il film, della durata di tre ore, con Paul Scofield, è stato realizzato da Rastar Productions per CBS-TV. Per Forbidden ha ottenuto una candidatura come Miglior attrice per l'ACE e ottime critiche con le presentazioni della HBO americana e la distribuzione internazionale. In televisione ha recitato in The Beginning - In principio era, la miniserie biblica di NBC in cui interpreta Sara, moglie di Abramo (Martin Landau), progetto che l'ha riportata in Marocco, dove aveva già girato la miniserie Jesus di CBS, nel ruolo di Maria. Dopo essere stata presentata in Italia, la miniserie è qui diventata il programma più seguito dell'anno. Per il suo ruolo in Giovanna d'Arco, miniserie di CBS, in cui interpreta Isabella D'Arco, madre di Giovanna, ha ottenuto una candidatura all'Emmy e una al Golden Globe. Nello stesso anno ha recitato con Linda Hamilton in Il sesso e Mrs. X, di Lifetime, con cui ha aggiunto al suo portfolio il ruolo di una maitresse francese. Che si misuri con la tragedia classica o nella miscela di dramma e commedia che ha caratterizzato i suoi successi, Bisset riesce a fondere in modo singolare intelligenza, bellezza e talento. La sua ricca e variegata carriera va da film come Effetto notte di Francois Truffaut, Abissi di Peter Yate, Bullitt con Steve McQueen, Ricche e famose di George Cukor (che ha anche prodotto) alla miniserie in tre puntate Napoleone e Giuseppina, di cui è protagonista insieme ad Armand Assante. I suoi progetti cinematografici più recenti la vedono impegnata con registi di grande interesse che l'hanno diretta in ruoli provocatori e impegnativi in film come L'educazione fisica delle fanciulle di John Irvin, presentato al Festival di Venezia, The Sleepy Time Gal, accolto con entusiasmo al Sundance così come al Festival di Edimburgo, di Berlino, a New York e a Chicago. Nel film, scritto e diretto da Christopher Munch, interpreta una donna alle prese con una grave malattia che cerca di chiarire alcuni rapporti irrisolti della sua vita. Ha poi recitato in Fascination, scritto e diretto da Klaus Menze e girato a Puerto Rico, interpretando una donna sospettata per l'omicidio di suo marito, in Latter Days - Inguaribili romantici scritto e diretto da A.J. Cox. La sua presenza in televisione è stata altrettanto prestigiosa, con ruoli come quello interpretato in Nip/Tuck e in Carolina Moon, tratto dal libro di Nora Roberts. Fra gli ultimi progetti rientrano Britannic, per i produttori di Gods and Monsters, e New Year's Day, con Michael Kitchen e Jean Marie Baptiste, per i produttori di Secrets and Lies, presentato nel 2000 al Sundance Film Festival. Nella spumeggiante commedia francese Les Gens qui s'aiment, ha interpretato un ruolo insolito rispetto ai suoi consueti ruoli drammatici. Il film è stato presentato al Chicago Film Festival ed è stato proiettato al Palm Springs Film Festival. Ha inoltre recitato in Padrona del suo destino di Warner Bros, con Catherine McCormack e Rufus Sewell, film ambientato nella Venezia del 1560, in cui interpreta una donna che insegna a sua figlia come diventare una cortigiana di successo. In precedenza è apparsa nel film Il buio nella mente di Claude Chabrol, nominato Miglior film straniero dalla Los Angeles Critics Association. In questo dramma psicologico interpreta una ricca borghese della provincia francese, che assume una domestica dando vita a terribili conseguenze. Fra gli altri progetti rientrano Don't Talk to Strangers di CBS, con Teresa Russell e due film originali di Showtime. È una delle poche attrici con un'agenda internazionale pari alla sua notorietà e di frequente ai suoi impegni a Hollywood si uniscono progetti con produzioni francesi o italiane. Ha lavorato con attori del calibro di Phillipe Noiret, Jean Paul Belmondo e Jurgen Prochnow, Paul Newman, Mickey Rourke, Nick Nolte, Albert Finney, Anthony Andrews, Pail Scofield e Martin Sheen, riscuotendo grande successo di critica e al botteghino. I suoi progetti cinematografici la portano spesso in giro per il mondo: per Rossini! Rossini! in Italia, per Orchidea selvaggia, con Mickey Rourke, in Brasile; per Les marmottes, L'amoureuse e Mamma, mi compri un papà? in Francia; Scene di lotta di classe a Beverly Hills nella località protagonista del titolo; Il magnate greco e Alta stagione nelle isole greche, per Hoffman's Honger in Olanda, Marocco e Cecoslovacchia. Oltre al successo ottenuto con i film drammatici, ha dato prova del suo talento comico in una serie di apprezzati film di genere, fra cui Scene di lotta di classe a Beverly Hills e Alta stagione. Sono pochi i ruoli comici femminili più scatenati di quello da lei interpretato in Scene di lotta di classe a Beverly Hills, con cui ha conseguito grande successo presso la critica. In questa stravagante commedia incentrata sulle problematiche sessuali dei ricchi, Bisset interpreta un'ex star della televisione che, rimasta vedova, si ritrova in una folle sceneggiata a sfondo sessuale. La sua abilità nella commedia si conferma in The Last Film Festival, l'ultimo film di Dennis Hopper. Jacqueline Fraser-Bisset è nata a Weybridge, Surrey, in Inghilterra, figlia di un medico scozzese e di un'avvocato francese. Il lavoro da modella la porta a ottenere piccoli ruoli in film come Non tutti ce l'hanno di Richard Lester nel 1965, Arrivederci, Baby! con Tony Curtis nel 1966 e in Cul-de-sac di Roman Polanski (1966). Nel 1967, grazie al film di James Bond, Casino Royal, firma un contratto a lungo termine con la 20th Century Fox. Segue una lunga serie di film tra cui Due per la strada di Stanley Donen (1967), L'onda lunga, un ruolo al fianco di Frank Sinatra in Inchiesta pericolosa e Bullitt. Nel 1970 è nel cast di Airport, all'epoca il film di maggior incasso della Universal Studios. Lo stesso anno interpreta La cavalletta, con cui ottiene grandi consensi da parte della critica. Nel 1972 viene scelta da François Truffaut nel ruolo di un'attrice instabile che tenta di riprendersi dopo un crollo emotivo. Appare inoltre nel film francese Come si distrugge la reputazione del più grande agente segreto del mondo con Jean-Paul Belmondo, La donna della domenica, coproduzione italo-francese con Marcello Mastroianni e Jean Louis Trintignant, e nel film italiano Amo non amo, con Maximillian Schell e Terrance Stamp. In seguito, nel 1977, recita con Nick Nolte e Robert Shaw in Abissi, uno dei maggiori successi al botteghino di tutti i tempi. Al suo successo internazionale contribuiscono anche film come Il ladro che venne a pranzo e L'uomo dai 7 capestri di Huston, Il magnate greco, in cui recita al fianco di Anthony Quinn ‒ interpretando una coppia che ricorda Jacqueline Kennedy e Aristoteles Onassis ‒, Assassinio sull'Orient Express di Sydney Lumet e Qualcuno sta uccidendo i più grandi cuochi d'Europa. Appare insieme a Jon Voigt e Robert Shaw in End of the Game di Maximilian Schell. La sua fama di attrice fra le più brillanti del panorama cinematografico internazionale la porta ad aggiudicarsi ben due copertine nella stessa settimana, su "Newsweek" (con il titolo Bisset, Rhymes With Kiss It) e su "People", oltre a ricevere un omaggio dalle copertine delle riviste più stimate del mondo. Risiede a Los Angeles e si divide tra gli Stati Uniti e l'Europa. 

Filmografia

Qui elencati solo i film per i quali è disponibile un collegamento ad una scheda su MovieTele.it

Seriegrafia

Qui elencati solo i film per i quali è disponibile un collegamento ad una scheda su MovieTele.it

News e Articoli

Non abbiamo notizie correlate a Jacqueline Bisset.

Foto e Immagini (beta)

Non ci sono foto e/o immagini disponibili per Jacqueline Bisset.
In caso di errori nella scheda (ad esempio può capitare in caso di omonimia), è possibile contattarci.