Alla scoperta della Terra su Rai5 con Earth, La natura del nostro pianeta


La vita del nostro pianeta è legata agli elementi. Meraviglie geologiche, clima spettacolare, misteri dei regni vegetale e animale, tutti indissolubilmente legati e plasmati da Aria, Terra e Acqua.

di / 10.01.2021
Alla scoperta della Terra su Rai5 con Earth, La natura del nostro pianeta

La vita sul nostro pianeta, e l'insieme di complessità e di sfide che la compongono, dipende profondamente dagli elementi. Le meraviglie della geologia, la spettacolarità del clima, i misteri del regno vegetale e animale, sono tutti legati e plasmati da Aria, Terra e Acqua. Questi elementi hanno dato origine alla varietà di vita che la serie in prima visione "Earth. La natura del nostro pianeta" in onda da domenica 27 dicembre 2020 a domenica 10 gennaio 2021 in prima serata all ore 21.15 su Rai5 descrive in tre episodi dedicati a aria, terra e acqua.

Il primo episodio - in onda il 27 dicembre - è dedicato all'aria, un mantello invisibile che avvolge l'intero pianeta in una sottile "pelle di gas". Senza di essa, non ci sarebbero vita o tempo atmosferico, condizioni abitabili sulla Terra, protezione dalle radiazioni ultraviolette letali o dai meteoriti dallo spazio. Un elemento che è in grado di scatenare enormi uragani e al tempo stesso consente agli uccelli di prendere il volo e sollevarsi in cielo.

La terra ricopre solo un terzo della superficie del nostro pianeta, eppure riveste un ruolo fondamentale per la vita animale e vegetale, offrendo rifugio e risorse a moltissime specie. Lo spiega il secondo episodio della serie - in onda in prima visione domenica 3 gennaio alle 21.15 su Rai5. La Terra e il terreno sotto i nostri piedi sono in uno stato di perenne cambiamento e agitazione, come dimostrano le attività vulcaniche. Paradossalmente, queste forze distruttive sotterranee sono al tempo stesso fonte di nuova vita. Nel corso di milioni di anni, le eruzioni vulcaniche sul fondo del mare hanno creato infatti nuove isole, dove l'azione del vento ha trasportato semi, a cui si sono aggiunti nel tempo insetti e uccelli capaci di volare per lunghe distanze. Il suolo fornisce anche molte materie prime e risorse naturali che sono state utilizzate dall'umanità per decine di migliaia di anni. Le masse terrestri del nostro pianeta ospitano anche un tesoro invisibile di cui beneficia un gruppo di organismi particolarmente di successo: le piante. I nutrienti nel terreno consentono loro di germogliare, fiorire e prosperare. 

L'acqua rappresenta l'habitat più importante ed esteso del nostro pianeta, perché due terzi della superficie terrestre ne sono coperti. Presente ovunque - nell'aria, nella terra e negli oceani - ha il potere di plasmare la vita. L'ultimo episodio della serie in prima visione "Earth. La natura del nostro pianeta", in onda domenica 10 gennaio alle 21.15 su Rai5, spiega il valore di questo "elisir di lunga vita" per il nostro pianeta. Gli oceani, con la loro temperatura e le correnti globali, sono una forza trainante per i fenomeni meteorologici locali e il cambiamento climatico globale. Forniscono, inoltre, un immenso habitat per un'infinita varietà di specie, compresi piante e batteri microscopicamente piccoli. Nelle giuste condizioni ambientali, alcuni di questo organismi possono essere visti addirittura dallo spazio in uno degli spettacoli più misteriosi della natura, la fioritura delle alghe. I mari inoltre sono soggetti a una forza della natura che è letteralmente fuori dal pianeta: l'attrazione gravitazionale della luna, responsabile delle maree fluttuanti della Terra. Il ciclo costante di bassa marea e alta marea ha creato habitat unici lungo molte coste del pianeta, come le foreste di mangrovie e le piane di marea, dimora di creature uniche perfettamente adattate alla vita nel fango come i piccoli, ma maestosi granchi violinisti. 



Apri Box Commenti