Big Bang Theory rinnovata per le stagioni 11 e 12

The Big Bang Theory per altre due stagioni, la 11 e la 12. L'ostacolo era il compenso per gli attori, che sarebbe di 1 milione di dollari per episodio.

Non era sicuro, si pensava che la 10 potesse essere l'ultima, ma ora è ufficiale: CBS ha rinnovato The Big Bang Theory per altre due stagioni, la 11 e la 12. L'annuncio è arrivato dal produttore esecutivo dello show Bill Prady sulla sua pagina Facebook, dove ha scritto che l'accordo è "effettivamente fatto".

Durante il fine settimana, l'attore protagonista di The Big Bang Theory Jim Parsons ha offerto una previsione ottimistica delle trattative contrattuali circa il futuro dello show, dicendo che "So che tutti vogliono [il ritorno di Sheldon]. Così sarei scioccato se ciò non accadesse.".

I negoziati erano in corso tra CBS e Warner Bros. su una potenziale stagione 11 di The Big Bang Theory. Ostacolo da superare nelle trattative per il proseguo della serie in queste ultime stagioni è sempre stato uno: i compensi per gli attori.

Secondo Deadline, i cinque attori principali - Jim Parsons, Johnny Galecki, Kaley Cuoco, Simon Helberg e Kunal Nayyar - riceveranno più o meno il loro attuale stipendio di 1 milione di dollari per episodio sotto i termini del nuovo accordo. Il successo della serie  ha dato al cast la possibilità di avere una notevole influenza nelle negoziazioni.

Attualmente va in onda sulla CSB la decima stagione di The Big Bang Theory, qui in Italia visibile prima su Infinity e poi su Premium Joi.