Box Office USA: Exodus Gods and Kings supera Hunger Games

'Exodus: Gods and Kings' vince il botteghino USA del 12-14 dicembre 2014, seguito da 'Hunger Games: Mockingjay 1' e da 'Penguins of Madagascar'.

di / 14.12.2014
Box Office USA: Exodus Gods and Kings supera Hunger Games

Dopo tre weekend in cui The Hunger Games: Mockingjay - Part 1 (Hunger Games: Il canto della rivolta - Parte 1) ha dominato il box office USA, Exodus: Gods and Kings del regista Ridley Scott ha debuttato in prima posizione nel fine settimana 12-14 Dicembre 2014 con una stima di 24,5 milioni di dollari da 3.503 sale, per una media di 6.994 dollari per ogni schermo. Protagonisti Christian Bale come Mosè e Joel Edgerton come Ramses, l'epopea biblica ha ricevuto un rating CinemaScore B- dal pubblico. Il film è costato circa 140 milioni di dollari per la produzione.

Nonostante sia sceso al secondo posto, The Hunger Games: Mockingjay - Parte 1 ha aggiunto altri 13,2 milioni nel suo quarto fine settimana nelle sale. Negli USA, la prima parte del terzo capitolo della saga Hunger Games ha raggiunto quota 277,4 milioni di dollari. Il sequel diretto da Francis Lawrence, interpretato da Jennifer Lawrence, è costato 125 milioni di dollari, e ha incassato una cifra stimata di 611,4 milioni di dollari a livello mondiale. Il precedente film, Catching Fire, ha raggiunto quota 864,9 milioni di dollari in tutto il mondo.

In terza posizione scende dalla seconda il film d'animazione Penguins of Madagascar (I Pinguini di Madagascar): lo spin-off di Madagascar, con le voci di Tom McGrath, Benedict Cumberbatch, Ken Jeong e molti altri, ha incassato nel suo terzo fine settimana una cifra stimata di 7,3 milioni per un totale di 58,4 milioni di dollari.

La nuova commedia di Chris Rock, Top Five, ha debuttato al quarto posto in appena 979 sale, con una media 7,365 dollari per ogni schermo. Chris Rock ha scritto, diretto e interpretato il film, che è stato presentato da Paramount Pictures al Toronto Film Festival. Il film è interpretato anche da Rosario Dawson, JB Smoove, Gabrielle Union, Tracy Morgan, Cedric the Entertainer, Kevin Hart, Jerry Seinfeld, Adam Sandler, Whoopi Goldberg, Sherri Shepherd, Jay Pharoah, Anders Holm e Michael Che.

Scende dal quarto al quinto psoto l'avventura animata Big Hero 6 (Walt Disney Animation), che ha incassato altri 6,15 milioni nel suo sesto weekend per portare il suo totale USA a 185,33 milioni di dollari.

Interstellar di Christopher Nolan è sceso di un posto al sesto con un incasso di altri 5,5 milioni. Il film ha guadagnato 166,8 milioni in totale negli USA e 434,4 milioni all'estero per un totale mondiale di 601,2 milioni dopo sei settimane.

Scende dal terzo al settimo posto la commedia sequel Horrible Bosses 2 (Come ammazzare il capo 2), che riunisce Jason Bateman, Jason Sudeikis, Charlie Day, Jennifer Aniston, Kevin Spacey e Jamie Foxx dopo il successo del primo film del 2011, a cui si sono uniti Christoph Waltz e Chris Pine. Nel suo terzo weekend, il film ha incassato altri 4,63 milioni di dollari, per un totale di 46,6 milioni di dollari.

Scende dal sesta all'ottavo posto Dumb and Dumber To (Scemo e piu' scemo 2), la commedia sequel dei fratelli Farrelly, attesa per 20 anni, che riunisce Jim Carrey e Jeff Daniels. La pellicola incassa nel suo quinto weekend una cifra stimata di 2,76 milioni di dollari, per un totale di 82,12 milioni dopo cinque settimane.

Scende dalla settima alla nona posizione The Theory of Everything (La Teoria del Tutto), interpretato da Eddie Redmayne come il professor Stephen Hawking e Felicity Jones come sua moglie Jane, con un incasso di 2,53 milioni, per un totale di 17,15 milioni.

Clicca qui per il Box Office USA 12-14 Dicembre 2014.



Apri Box Commenti