Box Office USA: The House with a Clock in Its Walls primo, A Simple Favor secondo

'The House with a Clock in Its Walls' primo al botteghino USA del 21-23 settembre 2018, seguito da 'A Simple Favor' e 'The Nun'.
Box Office USA: The House with a Clock in Its Walls primo, A Simple Favor secondo

Debutta al primo posto del botteghino USA nel weekend dal 21 al 23 settembre 2018 il film The House with a Clock in Its Walls (Il mistero della casa del tempo) che racconta l'avventura magica e misteriosa di un ragazzino di 10 anni, Lewis Barnavelt, che si trasferisce a vivere nella casa vecchia e scricchiolante dell'eccentrico zio Jonathan. In questa strana dimora si nasconde un mondo segreto ricco di magie, misteri, streghe e stregoni che si rivelerà quando Lewis scoprirà che suo zio e la sua migliore amica Mrs Zimmerman sono due potenti maghi che lo coinvolgeranno in una missione segreta: scoprire l'origine e il significato del ticchettio di un orologio nascosto da qualche parte nei muri di casa. The House with a Clock in Its Walls porta a casa 26,9 milioni di dollari da 3.592 sale per una media di 7.475 dollari per schermo.

Sale dal terzo al secondo posto A Simple Favor, un film scritto e diretto da Paul Feig e adattamento dell'omonimo romanzo scritto da Darcey Bell. Nel cast di questo mistery thriller che tratta di una blogger e madre single (Kendrick) la cui migliore amica (Lively) scompare nel nulla senza lasciare alcuna traccia, oltre a Blake Lively (Adeline, Café Society), ci sono anche la candidata agli Oscar Anna Kendrick (Tra le nuvole, Pitch Perfect), Henry Golding e Rupert Friend. A Simple Favor incassa altri 10,4 milioni di dollari per un totale a 32,6 milioni di dollari in due settimane.

Scende dal secondo al terzo posto "The Nun", il film di James Wan che dopo i due horror di successo "L'evocazione - The Conjuring" e "The Conjuring – Il caso Enfield" torna ad esplorare un nuovo angolo di questo oscuro universo. Quando una giovane suora di clausura si toglie la vita in un'abbazia della Romania, un prete con un passato burrascoso e una novizia sul procinto di prendere i voti, vengono inviati dal Vaticano per fare luce sull'evento. Insieme scopriranno il diabolico segreto dell'ordine. Mettendo a repentaglio non solo le proprie vite, ma anche la loro fede e le loro anime, si troveranno ad affrontare una forza malvagia che ha le sembianze della stessa suora demoniaca che ha terrorizzato il pubblico in "The Conjuring – Il caso Enfield" mentre l'abbazia diventerà un campo di battaglia tra i vivi e i dannati. "The Nun" porta a casa altri 10,3 milioni di dollari per un totale a 100,9 milioni di dollari in tre settimane.

Scende dal primo al quarto posto il film The Predator di Shane Black, sequel del film sci-fi Predator del 1987 da uno script con Fred Dekker. Il cast comprende Boyd Holbrook, Olivia Munn, Trevante Rhodes, Keegan-Michael Key, Thomas Jane, Jacob Tremblay, Yvonne Strahovski, Alfie Allen, Sterling K. Brown e Edward James Olmos. The Predator porta a casa altri 8,7 milioni di dollari per un totale di 40,4 milioni di dollari in due settimane.

Stabile in quinta posizione il film Crazy Rich Asians (Crazy and Rich) diretto da Jon M. Chu e con protagonisti Constance Wu, Michelle Yeoh, Henry Golding, Gemma Chan, Awkwafina, Ken Jeong. Crazy Rich Asians incassa altri 6,5 milioni di dollari per un totale di 159,4 milioni di dollari in sei settimane. Scende dalla quarta alla sesta posizione White Boy Rick di Yann Demange, film che racconta la storia dell'adolescente Richard Wershe Jr., divenuto un informatore segreto dell'FBI durante gli anni '80 e infine arrestato per traffico di droga e condannato all'ergastolo. White Boy Rick incassa altri 5 milioni di dollari per un totale a 17,4 milioni di dollari in due settimane.

Scende dalla sesta alla settima posizione il dramma Peppermint, una storia di vendetta diretta da Pierre Morel e incentrata su una giovane madre che si ritrova senza nulla da perdere, e ora sta per prendere dai suoi nemici la stessa vita che hanno rubato da lei. Con Jennifer Garner, John Gallagher Jr., John Ortiz, Juan Pablo Raba, Annie Ilonzeh, Jeff Hephner, Cailey Fleming nel cast, Peppermint incassa altri 3,7 milioni di dollari per un totale a 30,3 milioni di dollari in tre settimane.

Debutta in ottava posizione Fahrenheit 11/9, film in cui il cineasta Michael Moore esamina lo stato attuale della politica americana, in particolare la presidenza di Donald J. Trump e la violenza armata, mettendo in evidenza il potere dei movimenti democratici di base. Fahrenheit 11/9 porta a casa 3,1 milioni di dollari da 1.719 sale per una media di 1.804 dollari per schermo.

Scende dal settimo al nono posto il film The Meg (Shark - Il Primo Squalo) diretto da Jon Turteltaub con la sceneggiatura di Dean Georgaris e Jon Hoeber & Erich Hoeber, tratto dal romanzo best seller di Steve Alten. La pellicola ci porta a bordo di un sommergibile oceanico attaccato da una grande creatura che si pensava fosse estinta. Sarà l'esperto di salvataggi subacquei Jonas Taylor (Jason Statham) a dover portare in salvo l'equipaggio rimasto bloccato a bordo. The Meg incassa altri 2,4 milioni di dollari per un totale di 140,5 milioni di dollari in sette settimane.

Scende dalla ottava alla decima posizione per il thriller Searching di Aneesh Chaganty con John Cho, Debra Messing, Joseph Lee e Michelle La in arrivo nelle nostre sale dal prossimo mese di settembre. Dopo che una figlia sedicenne scompare, viene aperta un'indagine locale e assegnato un detective al caso ma 37 ore dopo il padre decide di guardare in un luogo dove ancora nessuno aveva pensato di cercare, dove tutti i segreti vengono conservati: il laptop della figlia. Searching porta a casa altri 2,2 milioni di dollari per un totale di 23,1 milioni di dollari in quattro settimane.

N.b.: le cifre qui sopra sono stime: Box Office USA 21-23 Settembre 2018



Apri Box Commenti Movietele Comments