Mondiali Atletica Londra 2017 su Rai Sport

Mondiali Atletica Londra 2017 su Rai Sport

L'edizione 2017 dei Campionati del Mondo dal 4 al 13 agosto 2017 su Rai Sport.

Mondiali Atletica Londra 2017 su Rai Sport

L'edizione 2017 dei Campionati del Mondo al via da venerdi 4 agosto 2017 vengono seguiti integralmente in diretta su Raisport+ HD, con due appuntamenti giornalieri al mattino e dalle 19 alle 21, e su Rai2 dalle 21 fino alla conclusione della giornata di gare: in dieci giorni 70 ore circa di racconto live, affidato alla voce di Franco Bragagna e Stefano Tilli in telecronaca, con Elisabetta Caporale alla postazione interviste e Luca Di Bella impegnato nella conduzione dello studio all'interno dello Stadio Olimpico di Londra.

Venerdi' 4 agosto, in particolare, il programma prevede la Cerimonia d'apertura, alle 19, l'assegnazione del primo titolo, quello dei 10000 metri maschili, e l'esordio di Usain Bolt sui 100 metri.

Le finali in programma sabato 5 agosto: alle 20.25 disco maschile, 21.05 salto in lungo maschile, 21.10 10 mila femminili, 22.45 100 metri maschili.

Le finali in programma domenica 6 agosto: alle 11.55 la maratona maschile e alle 15.00 quella femminile, 20.00 il salto con l'asta femminile, 21.35 lancio del peso maschile, 21.40 eptathlon femminile (800 metri), 21.50 100 metri femminili.

Le finali in programma lunedì 7 agosto: alle 20.00 lancio del martello femminile, 21.25 salto triplo femminile, 22.30 110 a ostacoli maschili, 22.50 1.500 femminili.

Cinque i titoli mondiali in palio martedì 8 agosto. Si comincia con la finale del giavellotto femminile, vinto a Pechino dalla tedesca Katharina Molitor, anche se il primato del mondo appartiene alla ceca Barbora Spotáková che lanciò a 72,28 nel 1998. Alle 20.30 prende il via la sfida per l'oro del salto con l'asta maschile, vinto due anni fa dal canadese Shawn Barber. Il primato da battere sono i 6,16 metri del francese Renaud Lavillenie del 2014. In serata si assegnano i titoli maschili dei 3000 siepi, 800 e 400 metri. Nel primo caso, il vincitore di Pechino fu il keniota Ezekiel Kemboi (primatista mondiale il qatariota Saif Saaeed Shaheen con 7'53"63); sugli 800 vinse il keniota David Rudisha già recordman del mondo con 1'40"91. Il giro di pista, invece, vide il trionfo del nuovo fenomeno dell'atletica mondiale: il sudafricano Wayde Van Niekerk che un anno dopo, ai Giochi di Rio, avrebbe polverizzato il record di Michael Johnson che resisteva dal 1999, fermando il cronometro sul 43"03.

Tre sono le finali in calendario mercoledì 9 agosto, partendo dal lancio del peso femminile. Due anni fa in Cina, la gara venne vinta dalla tedesca Christina Schwanitz, ma qui il primato da battere è del 1987, quello della sovietica Natalja Lisovskaja che fece volare il suo peso fino alla misura di 22,63 metri. Alle 22.30 si sfidano i più forti atleti del mondo sui 400 ostacoli maschili, a Pechino vinse il keniota Nicholas Bett, il primato mondiale rimane quello dello statunitense Kevin Young che alle Olimpiadi di Barcellona del 1992 percorse la distanza in 46"78. Infine i 400 metri donne: campionessa mondiale in carica è la straordinaria Allyson Felix, ma nessuna atleta è riuscita in oltre trent'anni a superare il 47"60 stabilito dalla tedesca dell'est Marita Koch nel 1985.

Giovedì 10 agosto a partire dalle 20.30 su Rai2 è il giorno della prima finale dei 200 metri maschili senza Bolt, prima però si assegneranno altri due titoli mondiali. Alle 21.20 ci sono i saltatori del triplo maschile, il campione mondiale di Pechino fu lo statunitense Christian Taylor, la misura da battere è quella di 18,29 metri ottenuta dal britannico Jonathan Edwards nel 1995; successivamente saranno in pista le ragazze dei 400 metri ostacoli. Campionessa in carica è la ceca Zuzana Hejnová, il record mondiale è tutt'oggi detenuto dalla russa Yuliya Pechonkina che nel 2003 fece registrare il tempo di 52"34. I 200 metri chiudono la settima giornata dei Mondiali di atletica 2017, ma a pesare sarà l'assenza di Usain Bolt che non si cimenterà sulla distanza che gli permise di vincere il titolo nel 2015 e di cui dal 2009 detiene il record mondiale con 19"19.

L'impegno della RAI nei confronti dell'atletica, però, va oltre il 13 agosto, giornata conclusiva, nella quale si assegneranno le ultime 8 medaglie: la Rai, infatti, tramite l'Unione Europea di Diffusione (l'Uer), si è aggiudicata i diritti in esclusiva per la trasmissione multipiattaforma in chiaro e in diretta dei Mondiali di atletica del 2019 (a Doha, in Qatar), del 2021 (a Eugene, in Oregon – USA) e del 2023, in località da stabilire. Una acquisizione, questa, che completa il portafoglio Rai dei diritti in chiaro dei grandi appuntamenti internazionali dell'atletica leggera, che include, oltre alle rassegne iridate, anche i Campionati Europei delle diverse specialità, da disputarsi tra il 2017 e il 2019, sotto l'egida della Federazione Europea di Atletica Leggera (Eaa).

Commenti

Serie in Prima Serata

Film in Prima Serata