Christoph Waltz parla di Tim Burton

In occasione dell'uscita di 'Come ammazzare il capo e vivere felici 2', l'attore Christoph Waltz ha avuto l'opportunità di parlare anche di Tim Burton, con il quale ha lavorato per 'Big Eyes', in uscita questo Natale.
Christoph Waltz parla di Tim Burton

Nelle sale americane uscirà a Natale Big Eyes, il nuovo, attesissimo film del regista Tim Burton. Una pellicola attesa persino dai suoi protagonisti, molti dei quali ancora non hanno visto un solo cut di girato. In occasioni di un'intervista rilasciata a Collider per promuovere Come ammazzare il capo e vivere felici 2, l'attore Christoph Waltz ha avuto l'occasione di parlare della sua partecipazione al progetto e, soprattutto, del regista di Burbank.

Quando l'intervistare gli chiede come sia stato lavorare con Burton in un film che sembra non essere tipicamente burtoniano, l'attore risponde:

Vedi, io invece lo considero un tipico film à la Tim Burton. Anche perchè come potrebbe non esserlo?

Quando l'intervistatore cerca di spiegarsi meglio, Waltz lo interrompe di nuovo, ampliando la sua prima risposta:

So cosa intendevi e sono molto riconoscente che tu mi abbia lanciato questa palla, di modo che possa risponderti. E' un classico film di Tim Burton perchè dentro non c'è nessun brand, nessuna marca. Potrebbe non avere nemmeno il "burtonismo", qualunque cosa esso sia. Non ci ho nemmeno pensato perchè io adoro lavorare con lui proprio per queste ragioni. Qualunque cosa fa, è sempre Tim Burton.

Infine ha aggiunto:

Lui non antepone considerazioni commerciali a quelle creative. E' un vero artista e il modo in cui si esprime ... devi vivere fino in fondo l'occasione che hai di realizzare quelle aspettative o le speranze che lui ha riposto in te scegliendoti come parte del cast. A parte questa continua sfida è stupefacente vederlo compiere le sue meraviglie.



Apri Box Commenti Movietele Comments