Rai Storia racconta Dietrich Bonhoeffer

Rai Storia

Rai Storia racconta il teologo Dietrich Bonhoeffer, ispiratore di personaggi come Desmond Tutu, Vaclav Havel, Martin Luther King, che ha rischiato il tutto per tutto contro il Nazismo.

Rai Storia racconta Dietrich Bonhoeffer

"Ispiratore" di personaggi come Desmond Tutu, Vaclav Havel, Martin Luther King, ha rischiato il tutto per tutto contro il Nazismo. E' il teologo Dietrich Bonhoeffer, protagonista del documentario omonimo in onda sabato 15 luglio alle 21.10 su Rai Storia.

Arricchito da rari filmati d'archivio, interviste a ex studenti e membri della famiglia e dalla voce di Klaus Maria Brandauer, il documentario racconta la storia e della lotta di un uomo contro il nazismo e il razzismo.

Nel 1930 Dietrich Bonhoeffer, un brillante giovane teologo, aveva appena iniziato la sua carriera, insegnando per un anno alla Union Theological Seminary di New York. Nel week-end insegnava come volontario nella Chiesa battista abissina di Harlem dove fu profondamente colpito dai gospels sulla giustizia sociale e dal culto degli afroamericani. Tornò in Germania quando Hitler saliva al potere e subito notò la somiglianza tra le discriminazioni sugli ebrei imposte da Hitler e quelle presenti in America con i neri. Due giorni dopo che Hitler divenne Cancelliere, Bonhoeffer tenne alla radio un minaccioso discorso di denuncia. Fu l'inizio di un'opposizione al Fuhrer che lo portò a partecipare - nonostante il profondo rispetto per la vita - ai complotti per eliminarlo. E, alla condanna a morte seguita alla sua cattura, rispose scrivendo alcuni degli scritti teologici più interessanti del XX secolo.

Commenti

Serie in Prima Serata

Film in Prima Serata