Emmy Awards 70, Il Trono di Spade la serie piu' premiata

Netflix ha guidato con 112 candidature a fronte delle 108 ottenute da HBO; Il Trono di Spade serie piu' premiata con 7 premi, seguita da American Crime Story - L'assassinio di Gianni Versace con 4 premi e, con 3 premi, Atlanta, The Crown, The Handmaid's Tale, Westworld.
Emmy Awards 70, Il Trono di Spade la serie piu' premiata

La 70a edizione degli Emmy Awards si è tenuta nella notte tra lunedì 17 e martedì 18 settembre 2018. Assegnati annualmente dalla Academy of Television Arts & Sciences, i Primetime Emmy Awards sono il più importante riconoscimento, americano e internazionale, alla produzione televisiva. A condurre la settantesima edizione della cerimonia, che si è tenuta quest'anno al Microsoft Theater di Los Angeles, Colin Jost e Michael Che, autori e comici del varietà Saturday Night Live di NBC.

E' stato possibile seguire l'evento in Italia in diretta su Rai4 e Rai Radio2, in tv con il commento audio di Filippo Solibello e Marco Ardemagni e in radio condotta da Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio.

Per la prima volta da 18 anni a questa parte, a guidare la classifica delle nomination è stata Netflix con 112 candidature a fronte delle 108 ottenute da HBO. Fra le serie ad aver ricevuto il maggior numero di nomination Il Trono di Spade, Westworld e The Handmaid's Tale

Lo show piu' premiato è stato Il Trono di Spade con 7 premi, seguito da American Crime Story - L'assassinio di Gianni Versace con 4 premi mentre 3 premi sono andati a Atlanta, Black Mirror - USS Callister, The Crown, The Handmaid's Tale, Westworld - Dove tutto è concesso.

Una sintesi della cerimonia dei 70th Emmy Awards sarà trasmessa su Rai4 martedì 18 settembre alle 18.30.

A seguire i vincitori ai 70th Emmy Awards nelle principali categorie.

Miglior serie drammatica
Il Trono di Spade (Game of Thrones), distribuita da HBO

Miglior serie commedia
La fantastica signora Maisel (The Marvelous Mrs. Maisel), distribuita da Amazon Video

Miglior miniserie
American Crime Story - L'assassinio di Gianni Versace, distribuita da FX

Miglior attore protagonista in una serie drammatica
Matthew Rhys, per aver interpretato Philip Jennings in The Americans

Miglior attrice protagonista in una serie drammatica
Claire Foy, per aver interpretato la regina Elisabetta II in The Crown

Miglior attore protagonista in una serie commedia
Bill Hader, per aver interpretato Barry Berkman / Barry Block in Barry

Miglior attrice protagonista in una serie commedia
Rachel Brosnahan, per aver interpretato Miriam "Midge" Maisel in La fantastica signora Maisel

Miglior attore protagonista in una miniserie o film
Darren Criss, per aver interpretato Andrew Cunanan in American Crime Story - L'assassinio di Gianni Versace

Miglior attrice protagonista in una miniserie o film
Regina King, per aver interpretato Latrice Butler in Seven Seconds

Miglior attore non protagonista in una serie drammatica
Peter Dinklage, per aver interpretato Tyrion Lannister ne Il Trono di Spade

Miglior attrice non protagonista in una serie drammatica
Thandie Newton, per aver interpretato Maeve Millay in Westworld - Dove tutto è concesso

Miglior attore non protagonista in una serie commedia
Henry Winkler, per aver interpretato Gene Cousineau in Barry

Miglior attrice non protagonista in una serie commedia
Alex Borstein, per aver interpretato Susie Myerson in La fantastica signora Maisel

Miglior attore non protagonista in una miniserie o film
Jeff Daniels, per aver interpretato Frank Griffin in Godless

Miglior attrice non protagonista in una miniserie o film
Merritt Wever, per aver interpretato Mary Agnes McNue in Godless

Miglior regia per una serie drammatica
Stephen Daldry, per l'episodio Pater familias di The Crown

Miglior regia per una serie commedia
Amy Sherman-Palladino, per l'episodio Pilot di La fantastica signora Maisel

Miglior regia per un film, miniserie o speciale drammatico
Ryan Murphy, per l'episodio L'uomo da copertina di American Crime Story - L'assassinio di Gianni Versace

Miglior regia per uno speciale varietà
Glenn Weiss, per The Oscars

Miglior sceneggiatura per una serie drammatica
Joel Fields e Joe Weisberg, per l'episodio Inizio di The Americans

Miglior sceneggiatura per una serie commedia
Amy Sherman-Palladino, per l'episodio Pilot di The Marvelous Mrs. Maisel

Miglior sceneggiatura per un film, miniserie o speciale drammatico
William Bridges e Charlie Brooker, per Black Mirror - USS Callister

Miglior sceneggiatura per uno speciale varietà
John Mulaney, per John Mulaney: Kid Gorgeous At Radio City



Apri Box Commenti Movietele Comments