Giffoni 2017, programma di domenica 16 Luglio

Giffoni 2017, i Film del 16 Luglio

La solitudine che diventa scudo, l'emarginazione e le incomprensioni familiari, i viaggi di speranza da affrontare con grinta e senza perdere la determinazione i temi dei film in concorso domenica 16 luglio 2017 al GFF. 

Giffoni 2017, programma di domenica 16 Luglio

La solitudine che diventa scudo, l'emarginazione e le incomprensioni familiari, i viaggi di speranza da affrontare con grinta e senza perdere la determinazione: questi i temi dei film in concorso domenica 16 luglio 2017 alla 47esima edizione del Giffoni Film Festival. 

La prima proiezione della giornata è dedicata ai Generator + 16 è DO IT RIGHT (Francia, 2017) ) di Chad Chenouga, la storia di Nassim e la sua solitudine. Rimasto orfano, vivrà due vite parallele: di giorno spensierato al liceo, di sera chiuso nella camera della casa famiglia.

Ai Generator + 18 la visione del cortometraggio di Bella Szederkényi THE WILD BOAR che racconta la storia di un orfano senza tetto che fugge dalla città verso le tenebre dei boschi dove incontrerà una potente creatura.  La proiezione precede il film APRIL'S DAUGHTER (Messico, 2017) del regista messicano Michel Franco: la protagonista (Valeria) è incinta ma deciderà di non dire nulla a sua madre April. Le ragioni di tale scelta saranno il nodo cruciale della storia.

Si prosegue con STRAWBERRY DAYS (Svezia, 2016) per i Generator +13: una storia di formazione di un ragazzo polacco che viaggia attraverso la Svezia con i suoi genitori per raccogliere fragole e sperimenta sulla propria pelle i pregiudizi sopportati dai lavoratori emigranti allorché si innamora della figlia di un contadino svedese. Successivamente, la proiezione di NINA (Slovacchia, 2017) per gli Elements +10, la storia della dodicenne Nina i cui genitori stanno divorziando e il suo mondo sta cadendo a pezzi sotto i suoi occhi. Il nuoto rappresenta la sua isola felice e una gara mancata finirà per turbare ulteriormente il suo equilibrio.

Si prosegue con il documentario di Egil Håskjold Larsen 69 MINUTES OF 86 DAYS (Norvegia, 2017) per la categoria Gex Doc: il racconto di Lean, una bambina di 3 anni, della sua famiglia, della sua infanzia e della difficoltà di affrontare il viaggio verso il nuovo mondo.

Domenica 16 luglio al  Parco Hollywood l'appuntamento quotidiano con lo sport del "Pepsi Village", dalle 12 alle 21 e, all'interno della Multimedia Valley, i giochi a tema a cura di The Walt Disney Company Italia (dalle 15 alle 21 in Sala Car Toys). Spazio alle mostre "Nella Magia dell'Arte" e alle installazioni "Magiche Alchimie" oltre alla creatività in Piazza Scarpone con le caricature dell'artista Sergio Eco e i laboratori permanenti dedicati al riciclo (L'arte del riciclo), alla terracotta (Mani in pasta), al face-painting (Weronique Art)e alla magia (Un due tre tocchi di Magia e Magic Labs). Nel Parco Pinocchio, il Pet Lab di approccio sicuro al cane, Di te mi fido, tenuto da Andrea D'Amico e dal suo amico Spank (Compagnia Unnico). Dopo il successo dei primi due giorni, i giochi in legno del Ludobus Legnogiocando di Manuel Pucci continuano ad intrattenere adulti e bambini in Piazza Umberto I, condividendo lo spazio con le animazioni di Nientedimeno Unconventional: le sfide da spia di Mission Impossible e il Balloon Party, un lancio di mega palloni a ritmo di musica.

Per i grandi, l'handmade dei mercatini di artigianato "Magic Garden" nei Giardini Fellini mentre, per i più piccini, in via Scarpone c'è l'"Adventure in tour", a cura della Ludoteca "Playhouse". In Piazza Fratelli Lumière, ancora sfide in Nerf Arena e nello Sport Village. L'arte circense torna per il terzo giorno in piazza Scarpone con Stramagante di Mr Dudi, personaggio strano d'altri tempi che diverte il pubblico con la sua magia e Sensation del clown metropolitano Mr Bang. In Largo De Rossi, i burattini del Maestro Giò Ferraiolo, in scena con lo spettacolo "Pulcinella super eroe".

Nel Giardino degli Aranci, la beneficenza di Aura incontra lo Street Fest con l'asta di Genea Antichità, accompagnata dai live de Le Fucarìa, con il ritmo di pizzica e Taranta, e della Shahar band jazz. In serata, prima e sola marching band italiana tutta al femminile che unisce sound e movimento, reinterpretato con il linguaggio delle donne, giovani musiciste che strizzano l'occhio al Burlesque. In Piazza Fratelli Lumière, il party ispirato alla famosa Festa Holi, tipica della tradizione induista e dedicata ai colori e all'amore, per tutti i bambini dai 13 anni in su.

Commenti

Serie in Prima Serata

Film in Prima Serata