In ricordo di Robin Williams, la grande amicizia con Billy Crystal


In occasione dell'anniversario della perdita di Robin Williams, ricordiamo l'attore attraverso la sua lunga amicizia con Billy Crystal.

di / 11.08.2020
In ricordo di Robin Williams, la grande amicizia con Billy Crystal

L'11 Agosto è sempre un giorno molto triste per tutti gli appassionati della settima arte: si tratta infatti dell'anniversario della morte di Robin Williams, interprete molto amato da intere generazioni, che ha raggiunto il cuore del suo pubblico con i suoi sorrisi, i suoi limpidi occhi azzurri e quell'energia che ti faceva sembrare che tutto fosse possibile.

L'11 Agosto del 2014, però, la sua energia e la sua verve non ha impedito all'interprete di Hook - Capitan Uncino di togliersi la vita: la notizia di una malattia degenerativa che lo avrebbe privato dei ricordi e lo avrebbe condotto alla paranoia e alla demenza ha avuto la meglio su di lui. Aveva appena 63 anni.

La notizia della sua morte ha preso alla sprovvista fan sparsi per tutto il mondo, che ogni 11 Agosto, nel corso degli ultimi sei anni, si sono fermati un attimo per ricordare Robin Williams, per sottolineare quando l'industria del cinema abbia bisogno di lui e quanto sia profonda la sensazione di mancanza che proviamo quando pensiamo che non potremo mai più vedere un suo nuovo film, una nuova maschera dietro cui l'attore celava la sua anima scheggiata, colma di buchi neri e di solitudine, che cercava di curare con la consapevolezza di essere amato da un pubblico sempre più vasto.

Quando Robin Williams è morto è come se fosse morto anche un certo tipo di cinema, che è stato omaggiato dall'Academy con un tweet in cui veniva condiviso un frame preso dal film Disney Aladdin, in cui il protagonista abbracciava il genio, la cui voce era proprio quella di Robin Williams, accompagnato il tweet dalla frase del film "Genio sei libero".

Ovviamente, però, la morte di Robin Williams ha toccato soprattutto le persone che gli erano più vicine nella vita lontana dai riflettori, che lo amavano come persona prima ancora che come attore. Non volendo scendere nel dolore di chi ha perso un padre o un compagno di vita, in occasione dell'anniversario della morte di questo grande interprete vogliamo ricordare soprattutto la sua amicizia con l'attore e comico Billy Crystal, con cui aveva recitato nel film Due Padri Di Troppo e con cui aveva preso parte al famoso cameo apparso in Friends.

Per sottolineare quanto fosse naturale l'amicizia tra i due attori basti pensare alla storia che si cela dietro questo cameo. Friends è stata una delle sit-com più amate e più seguite di sempre e non sorprendeva che all'interno dei suoi episodi ci fossero grandi star del cinema e del piccolo schermo che apparivano di tanto in tanto. A ben guardare, infatti, la serie sui sei amici di New York ha avuto ospitate del calibro di Isabella Rossellini, Susan Sarandon, Brad Pitt e Bruce Willis.

Avere anche Robin Williams e Billy Crystal non poteva essere altro che un grandissimo colpo per la serie, ma la verità è che il cameo apparso nell'episodio Lotta Estrema non era nemmeno lontanamente pianificato. Si trattava soprattutto di trovarsi nel posto giusto al momento giusto. I due attori, infatti, si trovavano in un set poco distante da quello in cui veniva girata la sit-com, negli studi di Burbank, a Los Angeles, dove oggi è possibile visitare il Friends Stage.

È capitato, dunque, che i due amici stavano camminando poco distante da dove si stava girando la serie e gli sceneggiatori di Friends chiesero a Williams e Crystal se avevano voglia di partecipare ad un breve cameo. Ed ecco che, nell'arco di una manciata di minuti, venne concordato un cameo che è stato del tutto improvvisato, proprio grazie alla bravura dei due attori, ma soprattutto al legame di amicizia che li teneva stretti e che quindi usciva sullo schermo come una forma di grande chimica e complicità.

Non sorprende, dunque, che Billy Crystal sia stato uno dei personaggi più toccati dalla morte di Robin Williams.

"Mi sembra come se fosse accaduto un secondo fa," ha detto l'interprete di Harry Ti Presento Sally in un'intervista del 2018.

In occasione dell'uscita del documentario Robin Williams: Come Inside My Mind, Billy Crystal ha voluto dare un ricordo dell'amico e ha detto:

Era un bambino solitario, che se ne stava per conto suo a lungo, scrutando nei personaggi e inventando mondi e mentre cresceva gli è risultato sempre più facile renderli sempre più completi e entrarvici.

Quando, dopo la morte di Robin Williams, i giornalisti arrivarono da Billy Crystal chiedendogli riguardo la depressione dell'amico e degli ultimi giorni, Billy Crystal ha risposto, molto determinato:

Queste sono cose di cui non parlo. Vedete, gli amici si fidano l'un l'altro quando condividono i segreti più oscuri. Continuerò a comportarmi in questo modo.



Apri Box Commenti