Killing Regan con Tim Matheson, Cynthia Nixon

Killing Regan con Tim Matheson, Cynthia Nixon su National Geographic


Tim Matheson e Cynthia Nixon sono l'ex presidente Ronald Reagan e la sua first lady nello speciale prodotto da Ridley Scott

di / 17.01.2017
Killing Regan con Tim Matheson, Cynthia Nixon

Tim Matheson ("The West Wing," "Burn Notice," "Animal House") e Cynthia Nixon ("Sex and the City,") sono l'ex presidente Ronald Reagan e la sua first lady nello speciale di National Geographic Channel KILLING REAGAN prodotto da Ridley Scott e basato sul libro di Bill O'Reilly e in onda martedi' 17 gennaio alle ore 20:55 su National Geographic.

Ricostruendo l'attentato a Reagan e analizzando l'effetto che ha avuto sulla sua presidenza, lo speciale va a ripercorrere gli ultimi movimentati mesi prima della elezione di Reagan nel 1980, la nomina e le sfide che ha affrontato come leder degli Stati Uniti. Il film mostra le tendenze ossessive del suo aspirante omicida John Hinckley in un percorso che ha condotto fino a quel fatidico giorno del 1981.

Vincitrice di Emmy e Grammy Award, Cynthia Nixon è conosciuta per il ruolo di Miranda Hobbes in Sex and The City che le è valso anche una nomination ai Golden Globe. Ha vestito i panni di Emily Dickinson nel film di Terence Davies A Quiet Passion. Tim Matheson non è nuovo alla politica sul piccolo schermo: dopo essere stato il vice presidente John Hoynes in The West Wing è ora Ronald Reagan nella serie di National Geographic Channel. Altri accrediti di Matheson includono il ruolo di Otter in Animal House.

Il film prende il via nel 1980, durante la campagna elettorale per le presidenziali che vede contrapporsi Ronald Reagan e Jimmy Carter. Grazie al supporto del suo staff e della moglie Nancy, Reagan riesce facilmente a conquistare il favore dell'elettorato e a conquistare lo studio ovale. In quello stesso periodo, nel venticinquenne John Hincley Jr (interpretato da Kyle S. More) cresce l'ossessione per Jodie Foster. Hincley lascia il lavoro e si rifiuta di entrare in terapia. Dopo aver tentato invano di incontrarla, decide di attirare l'attenzione dell'attrice con un atto estremo: uccidere il presidente. Il 30 marzo 1981, alle 14:27 Hinckley spara sei colpi, ferendo, Ronald Reagan, un poliziotto, un agente dei servizi segreti e il portavoce della Casa Bianca James Brady. L'evento getta la Casa Bianca e l'intero paese nel caos. Da una parte l'attentato varrà al presidente un picco di popolarità dall'altra cambierà per sempre le dinamiche del suo matrimonio. "Se Hinckley non avesse premuto il grilletto, il mondo oggi sarebbe un posto diverso", afferma Bill O'Reilly. "Il presidente Reagan fu messo a dura prova nei primi giorni del suo mandato, e questo attentato cambiò letteralmente il corso della sua presidenza"

Killing Reagan ricostruisce l'attentato analizzando l'effetto che ebbe sulla sua presidenza. Lo speciale ripercorre gli ultimi movimentati mesi prima della sua elezione nel 1980, la nomina e le sfide che affrontò come leader degli Stati Uniti. Scopriremo così non solo il Ronald Reagan presidente, ma anche l'uomo con le sue debolezze e paure e lo stretto rapporto con la moglie Nancy. Affronteremo le tendenze ossessive del suo aspirante omicida John Hinckley in un percorso che ci condurrà fino a quel fatidico giorno del 1981.