L'altra metà della storia, al cinema il film tratto dal bestseller di Julian Barnes

'La nostra vita non è la nostra vita, ma solo la storia che ne abbiamo raccontato' scrive Julian Barnes nel  bestseller 'Il senso di una fine' da cui è tratto il film diretto da Ritesh Batra.

Dal 12 ottobre al cinema L'altra metà della storia (The Sense of an Ending) di Ritesh Batra (Le nostre anime di notte - presentato al Festival Venezia; Lunchbox) con Charlotte Rampling, il premio Oscar Jim Broadbent e Michelle Dockery (Downton Abbey).

Il film è tratto dal best seller di Julian Barnes "Il senso di una fine" in cui scrive "La nostra vita non è la nostra vita, ma solo la storia che ne abbiamo raccontato".

Lo scrittore ha ricevuto il Man Booker Prize per il romanzo che è diventato un film, diretto da Ritesh Batra (Lunchbox, Le nostre anime di notte) con intepreti il Premio Oscar Jim Broadbent, il premio Coppa Volpi Charlotte Rampling, Michelle Dockery, nota al pubblico per la serie TV Downton Abbey, Harriet Walter ed Emily Mortimer.

L'altra metà della storia racconta di Tony Webster, pensionato dalla vita tranquilla che si trova a leggere una lettera che lo porta a ricordare il passato e a mettere in discussione la sua intera esistenza. I propri ricordi, spesso ingannevoli, possono far affiorare una verità lontana da quella che si immaginava. Rivede, quindi, la propria vita sotto un altro punto di vista. Come fosse un'altra storia, l'altra metà della storia. 

"È una storia sulla scoperta di alcuni lati di sé" ha dichiarato l'attrice Charlotte Rampling, parlando del film "con cui forse non si ha mai la possibilità di entrare in contatto. Ciò accade quando certe cose riemergono all'improvviso dal passato, come nel caso della lettera, e fanno riaffiorare una serie di eventi che non erano stati importanti prima di quel momento". 

A seguire il trailer e la locandina del film, mentre QUI trovate la galleria fotografica.

Galleria fotografica di L'altra metà della storia



Apri Box Commenti