Monuments Men: 5 clip italiane dal film di George Clooney

5 clip in italiano tratte dal film Monuments Men e una featurette nella quale cast e team di produzione presenta Monuments Men, con Matt Damon, Bill Murray, Cate Blanchett, John Goodman.
Monuments Men: 5 clip italiane dal film di George Clooney

Vi presentiamo cinque clip in italiano tratte dal film Monuments Men e una featurette sottotitolata in italiano nella quale cast e team di produzione presenta la pellicola interpretata e diretta da George Clooney, con un cast d'eccezione: Matt Damon, Bill Murray, Cate Blanchett, John Goodman e Jean Dujardin. Il film uscirà il 13 febbraio 2014 nei cinema italiani, distribuito dalla Twentieth Century Fox.

Ispirato alla storia vera della più grande caccia al tesoro di tutti i tempi, Monuments Men è un film d'azione che racconta la vicenda di un gruppo di sette soldati, non più giovani e non più tanto in forma, composto da direttori di museo, curatori, artisti, architetti e storici dell'arte che, durante la seconda guerra mondiale, raggiunsero le linee del fronte per recuperare i capolavori artistici trafugati dai nazisti e restituirli ai legittimi proprietari. Considerando che le opere d'arte erano in territorio nemico, come potevano questi uomini sperare di riuscire nell'impresa? E tuttavia, quando si trovarono coinvolti in una gara contro il tempo per evitare la distruzione di un patrimonio artistico millenario, tutti i Monuments Men misero in gioco la vita per proteggere e difendere i grandi tesori dell'umanità.

"La storia dei Monuments Men non è molto conosciuta", dichiara George Clooney, che torna nel ruolo di regista per narrare la vicenda di un piccolo gruppo di artisti, storici dell'arte, architetti e curatori museali nel nuovo film. "Artisti, mercanti d'arte, architetti - erano tutti uomini ben oltre l'età del servizio di leva o dell'arruolamento volontario. Ma tutti accettarono di partecipare alla missione, perché avevano la consapevolezza che la cultura rischiava di essere distrutta. Il loro fallimento avrebbe comportato la perdita di sei milioni di oggetti d'arte. Non avrebbero permesso che ciò accadesse e, di fatto, riuscirono a portare a termine l'impresa".

Uno degli aspetti toccanti nel film è che tutti i Monuments Men erano uomini inadatti a prestare servizio come soldati. "Le guerre sono combattute dai giovani", dichiara Clooney. "Uomini come John Goodman, Bob Balaban o George Clooney non vengono arruolati. In effetti, non abbiamo mai pensato che questo fosse un film di guerra, quanto piuttosto un film sul più grande furto della storia. E poi, il primo giorno sul set, tutti hanno indossato uniformi ed elmetti".

"Ancora oggi ci sono persone che stanno cercando di recuperare le opere d'arte che furono confiscate alle loro famiglie dai nazisti", afferma Grant Heslov, co-sceneggiatore con Cloony della storia, osservando che proprio di recente, in un appartamento di Monaco, è stato scoperto un tesoro di oggetti d'arte rubati: 1.500 opere del valore di $1,5 miliardi, comprendenti dipinti di Matisse, Picasso, Dix e altri artisti, che si pensava fossero andate perdute."È evidente che questa storia non si è conclusa nel 1945: la ricerca delle opere d'arte scomparse continua tuttora", aggiunge Heslov. "Sono migliaia i capolavori ancora mancanti all'appello, mentre altrettanti ai trovano in case private o in bella mostra nei musei. Riuscite a immaginare se tutto fosse andato distrutto? Sarebbe stata una tragedia".

Featurette Lone Heroine - Monuments Men

Clip Mettere insieme una squadra - Monuments Men

Clip Spari sulle nostre teste - Monuments Men

Clip Mappa di Siegen - Monuments Men

Clip Cottage tedesco - Monuments Men

Clip Parlando francese - Monuments Men



Apri Box Commenti