Spielberg con Daniel Day-Lewis
Spielberg con Daniel Day-Lewis

Nuovo progetto di Spielberg con Daniel Day-Lewis


Steven Spielberg e l'attore premio Oscar Daniel Day-Lewis potrebbero tornare a collaborare dopo il successo di Lincoln.

Il poliedrico regista Steven Spielberg e l'attore premio Oscar Daniel Day-Lewis potrebbero tornare a collaborare dopo il recente successo di Lincoln, film che racconta gli ultimi mesi di vita del celeberrimo presidente americano, riuscito a guadagnare quest'anno più di 180 milioni di dollari solo negli Stati Uniti.

A quanto pare il regista ha deciso di prendere in mano una sceneggiatura di Jason Dean Hall, un adattamento cinematografico del libro di David Finkel "Thank You for your service" (I bravi soldati), che si sofferma sui disturbi derivanti da stress post-traumatico e su altri effetti riscontrati in uomini e donne dell'esercito americano di ritorno dai campi di battaglia del Medio Oriente negli ultimi anni. 
Anche Jason Dean Hall non è una nuova conoscenza per Spielberg, i due infatti stanno già lavorando insieme, trattando sempre il tema bellico, nell' adattamento del biopic "American Sniper", insieme a Bradley Cooper, che uscirà nelle sale quasi certamente nel 2014 prodotto e distribuito dalla Dreamworks.

Daniel Day-Lewis fu premiato dall'Academy nel 1990 grazie alla magistrale interpretazione di uno scrittore e pittore tetraplegico dalla nascita nel film Il mio piede Sinistro di Jim Sheridan. Interpreta altri memorabili ruoli ne L'insostenibile leggerezza dell'essere, film che lo portò al successo, e nell'epico L'ultimo dei Mohicani di Michael Mann. Dopo essersi ritirato a vita privata, a Firenze, torna sulle scene grazie a Martin Scorsese che gli offre un ruolo nel suo Gangs of New York, per il quale viene nuovamente nominato all'Academy. Recentemente ha collaborato con Rob Marshall in Nine, fino ad arrivare appunto a Spielberg. Rivedere l'attore interpretare un ruolo altamente drammatico nelle mani di un così importante regista non potrà che essere interessante.

Non sappiamo però quanto dovremmo aspettare, poiché per i numerosi impegni del regista, che è solito dedicarsi a più progetti contemporaneamente (oltre ai due sopra citati ci sarebbe anche il fantascientifico Robocalypse), non è ancora dato nulla per definitivo, ma le trattative, questo è certo, sono già iniziate.