I Vincitori di Pulcinella FilmFest 2020, MIFF Awards XX e The 48 Hour Film Project Italia 14


Al Pulcinella FilmFest 2020, Paone e Di Gennaro migliori attori mentre Miglior film 'Mama più Mama' di Karole Di Tommaso che vince anche miglior regia e miglior attrice Linda Caridi. Vincono il Cavallo di Leonardo del MIFF Awards XX 'Lulu' di Ben Shirinian, 'La Tierra Llamando a Ana' di Fernando Bonelli, 'Bautismo' di Mauro Vecchi. Alla 14a edizione del The 48 Hour Film Project premiati Federico Antonucci, Mihaela Dorlan, Uragani Nudi, Not Team (Una chiave sul passato) e Tutta Nostra (Balún).

di / 22.12.2020
I Vincitori di Pulcinella FilmFest 2020, MIFF Awards XX e The 48 Hour Film Project Italia 14

Negli ultimi giorni, ci sono state le premiazioni per tre manifestazioni: Pulcinella FilmFest 2020, MIFF Awards 2020 e Digital Awards - The 48 Hour Film Project Italia.

Pulcinella FilmFest 2020

"Mama + Mama" di Karole Di Tommaso si aggiudica il Gran Premio Pulcinella 2020 per il miglior lungometraggio, la miglior regia e la miglior attrice protagonista Linda Caridi alla 5a edizione del Pulcinella FilmFest, la rassegna dedicata alla commedia cinematografica, ideata dal regista e produttore Giuseppe Alessio Nuzzo, con la direzione artistica di Gaetano Affinito e organizzata dalla "Casa del Cinema e delle Arti di Acerra" progetto di valorizzazione delle arti del territorio realizzato con il sostegno della Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento della Gioventù.

I riconoscimenti sono stati svelati il 20 dicembre durante una cerimonia ibrida condotta in presenza da Claudio Dominech dagli studi DJA di Acerra e con collegamenti online dei vincitori. Nando Paone per "Il Ladro Di Cardellini" di Carlo Luglio e Gianluca Di Gennaro per "Cobra non è" di Mauro Russo sono risultati ex aequo migliori attori nella sezione lungometraggi, con l'opera prima di Russo che ottiene il premio anche per la miglior produzione di Raffaella Nappo.  

Per la sezione cortometraggi vince "O' Ma!" di Vincent Launay-Franceschini, miglior regia a Dario Piana per "La ricetta della mamma", Francesco Biaggi per "Luce E Me" di Isabella Salvetti è risultato il miglior attore, mentre ex aequo sono migliori attrice Sara Maffoda per "Fuor d'acqua" di Alessandro Marano e Janine Piguet per "Fortissimo", Jordi Penner per "Amore Cane" è il miglior produttore.

La giuria dei lungometraggi presieduta dall'attore statunitense Will Rothhaar era composta anche dal produttore Enrico Mastracchi-Manes e dalla sceneggiatrice Cristiana Farina, mentre la giuria dei cortometraggi presieduta dall'attore Marco Mario de Notaris era composta anche dal regista Eitan Pitigliani e dalla conduttrice radiofonica Nicoletta Simeone.

Premi speciali a Massimiliano Bruno, Vincenzo Alfieri, Michela Andreozzi, Paola Minaccioni, Fabio Balsamo, e per i "Casa Surace" Alessio Strazzullo e Riccardo Betteghella.

Il Festival, inserito nelle manifestazioni di promozione della cultura cinematografica di interesse nazionale dalla Direzione Generale Cinema e Audiovisivo del Ministero per i beni e le attività culturali, quest'anno si è svolto completamente online. Tra gli eventi, l'omaggio a Federico Fellini con la mostra virtuale attraverso 39 scatti dell'Archivio fotografico della Cineteca Nazionale del Centro Sperimentale di Cinematografia con il commento critico di Valerio Caprara, ritratto nelle animazioni di Francesca Ferrara e la regia di Giuseppe Alessio Nuzzo; l'omaggio ad Alberto Sordi con le interviste dall'archivio di Rai Teche;  il tour virtuale del Museo di Pulcinella, spazio dedicato alla Maschera della Commedia dell'arte custodito nel Castello dei Conti di Acerra, guidati dell'erede della maschera Carmine Coppola e dalla voce di Giancarlo Giannini, attraverso la tecnologia Virtual Reality 360° 3D 11K.

Nelle edizioni precedenti, nel Castello dei Conti di Acerra dal Sindaco Raffaele Lettieri, protagonisti sono stati anche Leo Gullotta, Ornella Muti, Giancarlo Giannini, Massimo Boldi, Alessandro Siani, Eugenio Bennato, diventanti ambasciatori del Festival nel mondo.

MIFF Awards 2020

American Woman, diretto da Jake Scott, prodotto dal padre Ridley, e interpretato da Sienna Miller, si porta a casa la Miglior Regia e la Miglior Recitazione Femminile dell'edizione XX di MIFF Awards. Film di apertura del ventesimo compleanno del Cavallo di Leonardo Da Vinci, ancora inedito per l'Italia, il film è distribuito sul territorio Italiano da Blue Swan. Il film racconta le vicissitudini e le difficoltà di una nonna che cerca la verità sulla scomparsa di sua figlia e vede nel cast anche Aaron Paul - il Jessie Pinkman della serie Netflix Breaking Bad

Diretto da Mauro Mauad, con un genere Drammatico-Erotico e una trama che si sviluppa tutta all'interno di un appartamento durante il lockdown dovuto al CoVid, Non voglio rimanere senza di te conquista il Cavallo per la Miglior Sceneggiatura (Mauro Mauad) e Miglior Cinematografia (Edwan Lòpez). Prodotto in un tempo record il film si ambienta a Bogotà (Colombia) durante l'inizio della pandemia di quest'anno, e racconta la storia di Isabel (Viviana Santos) che si ritrova a passare alcuni mesi nell'appartamento della sua migliore amica e del suo fidanzato, interpretato dallo stesso Mauro Mauad. Tra i tre nascerà un rapporto più intimo, legato da amicizia e da un amore raro ma forse possibile.

Candidato a tre Cavalli di Leonardo per Miglior Documentario, per il Montaggio e per la Musica/Sound Design, "Foreign Volunteers in the Hell of Raqqa" si porta a casa due Cavalli su tre.

Vincono il Cavallo di Leonardo dell'edizione XX di MIFF Awards i film cortometraggi Lulu di Ben Shirinian, La Tierra Llamando a Ana di Fernando Bonelli, Bautismo di Mauro Vecchi, mentre una menzione speciale nella sezione 15-30 min - Fabiu di Stefan Langthaler. Titoli che sono visibili nella sala virtuale di MIFF Awards 2020 dal 23 al 27 dicembre.

THE SHORT WINNER SERIES - CORTI VINCITORI
Lulu di Ben Shirinian
Cavallo di Leonardo - Cortometraggi Internazionali tra 0-15 min (Canada)
La Tierra Llamando a Ana (Il mondo di Ana chiama) di Fernando Bonelli
Cavallo di Leonardo - Cortometraggi Internazionali tra 15-30 min (Spagna)
Bautismo di Mauro Vecchi
Cavallo di Leonardo - Cortometraggi Italiani
Fabiu, di Stefan Langthaler
Menzione Speciale - Cortometraggi Internazionali tra 15-30 min (Austria)

DIGITAL AWARDS - THE 48 HOUR FILM PROJECT ITALIA

Si è tenuta sabato 19 dicembre alle ore 19:30 la premiazione della 14a edizione del The 48 Hour Film Project trasmessa in live streaming nei social de @le_bestevem, le organizzatrici e promotrici del Festival. In collegamento live con i giurati, professionisti del settore audiovisivo.Un'edizione, quest'anno in versione digital, che ha visto partecipanti alle masterclass e cortometraggi inviati da ogni parte del mondo. Novità di quest'anno il Premio del Pubblico assegnato al corto con più commenti sul canale Youtube de Le Bestevem: è andato a Silvestri Production (Tempo al tempo).

I Vincitori:
Attore: Federico Antonucci (Red Ronin corto B.)
Miglior Attrice: Mihaela Dorlan ( Red Ronin) 
Miglior Fotografia: Uragani Nudi (Jump), Alex Cavuoto
Miglior Scenografia: Modus (La Guerriera), Giorgia Zafarana
Migliori Costumi: Modus (La Guerriera), Giorgia Zafarana
Miglior Sound Design: Uragani Nudi (Jump), Giacomo Bertozzini, Lorenzo Badili, Lorenzo Barone
Miglior Colonna Sonora: Not Team (Una chiave sul passato), Enrico Zavatta, Filippo Moretti
Premio Ian Anderson: Tutta Nostra (Balún), Ettore Carucci
Miglior Trucco ed Acconciatura: I Margini (Titty), Leonardo Lazzaro, Camilla Proietti, Fàtima di Santis (Acconciatura) 
Uso Del Personaggio:  Maya Leen corto Peli
Oggetto (palloncino): Schofield Prod: il cieco, il sordo e il muto
Genere: Trunk Studio (A.I Love U)
Frase: Modus (La Guerriera)
Premio del Pubblico: Silvestri Production (Tempo al tempo).

BLESSED con il corto Piano è il titolo vincitore della 14.edizione che avrà l'opportunità di competere con la sua opera al Filpalooza 2021 dove, oltre al gran premio finale, potrà anche aggiudicarsi la possibilità di concorrere nella sezione Short Film Corner al Festival di Cannes.
A comporre la giuria:
Aldo Iuliano, regista di Penalty, corto candidato agli Oscar nel 2017,  di Space Monkeys, in uscita prossimamente
Chiara Balducci, scenografa di titoli di Paolo Genovese e Alessandro Siani per cui sta lavorando anche ai loro prossimi film in uscita
Gianni Vezzosi, editor di Veloce come il vento, Il primo re, Smetto quando voglio
Daria d'Antonio,  direttrice della fotografia di La mano di Dio (il prossimo film di Paolo Sorrentino)
Giacomo Giubilini, consulente Rai per le opere cinematografiche e sceneggiatore
Simone Chiossi, sound designer e supervisor di L'ombra di Caravaggio, Favolacce
Grazia Materia costumista di grande esperienza del cinema italiano, tra i maggiori successi citiamo Tutta colpa di Freud e Perfetti sconosciuti di Paolo Genovese;
Pino Pellegrino,  casting director italiano. Primo Nastro d'argento nel 2014 con "Allacciate le cinture" di Ferzan Özpetek
Adel Saada, acconciatore del cinema italiano
Roberto Cacciapaglia compositore e pianista italiano, tra le sue collaborazioni con il cinema ricordiamo 11 Settembre 1683 di Renzo Martinelli con Con F. Murray Abraham
Ian Anderson, polistrumentista e leader della iconica band dei Jethro Tull. 

Nei prossimi giorni si terranno le seguenti Masterclass "I Mestieri del Cinema" live su Zoom organizzate da Le Bestevem (www.lebestevem.it) e aperte anche al pubblico con un contributo di 5 euro:
• 28/12 Masterclass con Cristina Comencini, regista e sceneggiatrice: Parole e immagini nel cinema, un'armonia o un conflitto?
• 29/12 Masterclass con Daria D'Antonio, direttrice della fotografia dell'ultimo film di Sorrentino: Leggere una sceneggiatura, immaginare un'atmosfera
• 30/12 Masterclass con Consuelo Catucci, montatrice: Il montaggio o l'arte di porsi domande

The 48 Hour Film Project Italia è curato e organizzato da Le Bestevem è un'associazione culturale operante nel settore artistico e audiovisivo, impegnata nella ricerca di nuovi modelli di ideazione, produzione e distribuzione audiovisiva. Le Bestevem curano la comunicazione (online e offline), la promozione e l'organizzazione di eventi in ambito artistico, nonché la produzione di opere audiovisive di vario genere. È formata da Eva Basteiro, Tania Innamorati ed Ester Stigliano. Nelle ultime edizioni, The 48 Hour Film Project Italia  ha raccolto numeri oltre 400 mila partecipanti da tutto il mondo per più di 30mila cortometraggi realizzati.



Apri Box Commenti