Ricchi e Poveri, inchiesta in sei puntate firmata da Gad Lerner su Rai3

Nel primo appuntamento Gad Lerner viaggia da Settimo torinese all'Inghilterra fino al Kenya, tra il lusso degli italiani di Malindi e la miseria del popolo della discarica di Dandora, a Nairobi.

E' un'intervista in ospedale a Concetta Candido, la disoccupata che si è data fuoco per protesta nella sede Inps di Torino, ad aprire la nuova serie di reportages di Gad Lerner intitolata "Ricchi e Poveri", dedicata all'inasprirsi delle disuguaglianze che spaccano la nostra società, in onda domenica 12 novembre, alle 23.05, su Rai3. 

"Ricchi e Poveri" è un'inchiesta in sei puntate firmata dal giornalista autore di Islam, Italia e Operai, che in questo primo appuntamento viaggia da Settimo torinese all'Inghilterra fino al Kenya, tra il lusso degli italiani di Malindi e la miseria del popolo della discarica di Dandora, a Nairobi.

Per raccontare i "ricchi e poveri" Lerner ritorna anche nella capitale della finanza mondiale, Londra, davanti allo spettrale scheletro della Grenfell Tower, la social house a fitti calmierati nel cui rogo, la notte del 14 giugno, sono morte oltre 80 persone: immigrati, vecchie e nuove figure di proletari, giovani e meno giovani in cerca di fortuna e di opportunità di lavoro. Qui, nel quartiere di North Kensington, tra case popolari circondate da esclusivi quartieri residenziali, la "Torre brutta" dava fastidio, deprezzava il mercato immobiliare dei ricchi. Per nasconderla la municipalità l'aveva ricoperta con un make-up di pannelli pagati pochi soldi. Materiale non ignifugo, che ha trasformato l'incendio in una trappola mortale. Antonio, caposala in un albergo londinese, viveva al decimo piano della Grenfell e racconta a Lerner l'inferno di quella notte, che qualcuno ha chiamato l'11 Settembre dei Poveri.

Il divario tra ricchi e poveri è estremo in Kenya, dove Lerner incontra il popolo delle baraccopoli di Korogocho e Kibera, gli slum alla periferia di Nairobi. Lusso contro povertà: come nella Malindi un tempo paradiso africano di tanti imprenditori e vip italiani, diventata oggi rifugio anche dei nostri pensionati che qui possono permettersi una "vita da ricchi".

Dal Kenya si torna in Italia, a Padova, dove il giornalista parlerà con don Luca Favarin dei tanti giovani africani che chiedono l'elemosina davanti ai nostri supermercati per spiegare il sistema dell'accattonaggio organizzato.

In chiusura di puntata un dialogo con lo scrittore anglo-nigeriano Ben Okri, autore di una poesia-manifesto sul rogo della Grenfell Tower.

Apri Box Commenti