Ride, al primo thriller sugli sport estremi girato con action camera viene affiancato l'omonimo fumetto in edicola

Ride è il primo thriller sugli sport estremi tutto girato con telecamere Go Pro, che in contemporanea riprendono la scena da piu' punti di vista. Nel cast Lorenzo Richelmy e Ludovic Hughes.

Ride è il primo thriller sugli sport estremi interamente girato con telecamere Go Pro, in Trentino, con riprese di una stessa scena da piu' punti di vista. Un progetto italiano - una produzione Lucky Red, Mercurious con Tim Vision e con il contributo di Trentino Film Commission - ma girato in lingua inglese, Ride è diretto da Jacopo Rondinelli e scritto, co-prodotto e supervisionato da Fabio Guaglione e Fabio Resinaro, già registi di Mine del 2016.

Il cast di Ride è un misto di italiano e internazionale che comprende, tra gli altri, Lorenzo Richelmy, il giovane Marco Polo nella serie TV omonima di Netflix, e Ludovic Hughes al fianco di Simone Labarga e Matt Rippy.

Ride racconta la storia dei due riders acrobatici Max (Lorenzo Richelmy) e Kyle (Ludovic Hughes) che, quando ricevono l'invito a partecipare a una misteriosa gara di downhill con in palio 250mila dollari, accettano per poi scoprire - ormai troppo tardi - di doversi spingere oltre i limiti delle loro possibilità fisiche e psicologiche. I due si ritroveranno a dover affrontare una corsa estrema per la sopravvivenza.

Ride arriverà nei cinema italiani distribuito da Lucky Red a settembre.

Foto, immagini, locandine Ride

Foto, immagini, locandine Ride

Foto, immagini, locandine Ride

Foto, immagini, locandine Ride

IL FUMETTO - Lo stesso giorno in cui uscirà il film, il 6 settembre, e per i giorni a seguire, La Gazzetta dello Sport distribuirà in edicola il fumetto omonimo RIDE (al prezzo di 2,50 euro più il costo del quotidiano) con sei copertine diverse, curate da alcuni fumettisti italiani - Mirka Andolfo (Wonder Woman), Giacomo Bevilacqua (A Panda Piace), Giuseppe Camuncoli (Batman, Star Wars), Matteo Lolli (Deadpool, Avengers), Emanuela Lupacchino (Supergirl, Batgirl), Marco Mastrazzo (Dylan Dog). Con i testi di Fabio Guaglione e Adriano Barone e i disegni di Andrea Broccardo, quest'ultimo collaboratore della Marvel Comics e della Sergio Bonelli Editore, il pubblico di lettori e spettatori avrà tra le mani un prodotto artistico legato al film ma autonomo e indipendente da esso, privo quindi di spoiler. Quella raccontata nelle pagine del fumetto è la storia di uno dei personaggi principali del film, Clara. Chi è? Qual era la sua vita prima di incontrare Max e Kyle? Perché ha deciso di partecipare al contest organizzato da Black Babylon? La lettura del fumetto rappresenterà quindi un'esperienza per scoprire, prima o dopo la visione, elementi in più del film.

Anteprima della copertina del fumetto Ride da Giacomo Bevilacqua:

Foto, immagini, locandine Ride

Correlati:
Ride
Apri Box Commenti
Torna su