Romanzo d'estate di Emily Henry

Romanzo d'estate, la lettura perfetta da portare sotto l'ombrellone


'Romanzo d'estate' è un libro perfetto da leggere in estate, ma non solo: la trama ruota non solo intorno a due personaggi che si 'devono' innamorare, ma anche ai pregiudizi che ci sono intorno alla scrittura e alla lettura.

di / 22.07.2021
Romanzo d'estate di Emily Henry

Si sa: l'estate coi suoi ritmi più lenti, con i pomeriggi in spiaggia e l'aria di salsedine tra i capelli è la stagione migliore per rilassarsi e cercare un po' di ristoro tra le pagine dei romanzi. Romanzo d'estate di Emily Henry ed edito in Italia da HaperCollins è senza dubbio una delle ultime novità editoriali più che mai adatte alla stagione in cui ci troviamo. La storia è quella di January Andrews, una scrittrice di romanzi rosa che di punto in bianco, dopo una vita passata a inseguire il lieto fine, non crede più nell'amore e si trova a fronteggiare la pagina bianca del suo file word dove dovrebbe scrivere il suo nuovo romanzo. Alla base di questo malessere c'è una scoperta che l'ha ferita nel profondo: la consapevolezza che suo padre, ormai defunto, ha avuto una relazione extraconiugale. Ora, per liberarsi del nido d'amore del genitore, January si trova a vivere in una casa sul lago, dove deve mettere ordine in ciò che resta dell'adulterio del padre. January deve quindi rimettere insieme i pezzi della sua vita: non solo ha scoperto che il padre ha tradito la sua fiducia e non solo non riesce a scrivere una sola parola. Il suo fidanzato l'ha lasciata di punto in bianco e January si trova senza un soldo. Ma dal momento che le sfortune non vengono mai da sole, la scrittrice scopre che il suo vicino di casa è Augustus Everett, uno scrittore di narrativa contemporanea, acclamato dalla critica e che sembra avere molti pregiudizi sul romance. Per January, quindi, un nuovo ostacolo si affronta all'orizzonte, ma la vicenda prende una svolta inaspettata quando i due scrittori fanno una scommessa: per tutta l'estate l'uno scriverà un libro del genere dell'altra e viceversa. E mentre i due affrontano la sfida e i propri demoni personali, qualcosa cambia nella loro relazione. 

 Romanzo d'estate di Emily Henry
Romanzo d'estate di Emily Henry

Romanzo d'estate è un libro che colpisce immediatamente per la sua capacità di trattare un tema sempre molto spinoso e molto discusso: ossia quello che riguarda l'esistenza di una letteratura di serie A e una letteratura di serie B. Nel mondo dell'editoria - ma anche delle community dei lettori sui vari social network - esiste un pregiudizio sempre più manifesto per cui la letteratura rosa e più in generale il romance sia un genere per chi non ha voglia di impegnarsi in letture più serie o per chi semplicemente vuole staccare la spina e non pensare, perché questi sono libri per non pensare. È questo lo stereotipo contro cui si batte anche la protagonista, che si batte affinché venga riconosciuto che il semplice fatto che una storia racconti l'innamoramento tra due personaggi o sia tesa al lieto fine non ne fa una cattiva lettura, né determina il valore dello scrittore/scrittrice o, peggio ancora, di chi sceglie di leggere questi determinati libri al posto di un Paul Auster o un John Steinbeck.  Questo aspetto è davvero interessante all'interno del libro di Emily Henry che, al tempo stesso, dimostra anche di avere un'ottima padronanza della scrittura, riuscendo a confezionare un romanzo piacevole, con dei personaggi con cui è facile entrare in empatia e per i quali si fa il tifo. Due persone problematiche, ma afflitte da problemi reali, condivisibili, alle prese con paure che possono capitare a chiunque in un determinato momento della propria esistenza. Tutti elementi, questi, che cooperano a rendere la lettura di Romanzo d'estate un'esperienza molto interessante a prescindere dalla stagione in cui ci si trova.