Russell Crowe Superman

Russell Crowe a dieta per fare il padre di Superman


Russell Crowe ha preso parte alla conferenza stampa del TaorminaFilmFest 2013 dove è stato presentato L'Uomo d'acciaio di Zack Snyder.

di / 16.06.2013
Russell Crowe Superman

Russell Crowe, padre biologico de L'Uomo d'acciaio, film di Zack Snyder presentato al Festival di Taormina, scherza su se stesso in occasione della conferenza stampa del film al Festival: "Prima o poi arriva per tutti il tempo in cui bisogna mettersi a regime", dice Crowe. Il suo ruolo di padre di Superman è molto sentito perchè nell'Uomo d'acciaio di Zack Snyder è di importanza fondamentale il ruolo dei padr - quello interpretato da Crowe (Yor-El) e quello del padre adottivo sulla terra (Kevin Costner).

Il film è interpretato anche da Henry Cavill nel ruolo di Clark Kent/Superman, Amy Adams nel ruolo della giornalista del Daily Planet Lois Lane e il candidato all'Oscar Laurence Fishburne in quello del direttore del giornale, Perry White. Nel ruolo dei genitori adottivi di Clark Kent, Martha e Jonathan Kent, ci sono la candidata agli Oscar Diane Lane e il premio Academy Award Kevin Costner. A combattere contro il supereroe sono due altri Kryptoniani sopravvissuti, il malvagio Generale Zod, interpretato dal candidato agli Oscar Michael Shannon e Faora, interpretata da Antje Traue. Originari di Krypton sono anche i genitori biologici di Superman, tra cui la madre Lara Lor-Van, interpretata da Ayelet Zurer. Nel cast anche Harry Lennix, nel ruolo del Generale Swanwick, Christopher Meloni in quello del Colonnello Hardy e Richard Schiff che interpreta il Dr. Emil Hamilton.

Nel film, il protagonista vive un'infanzia difficile, perchè si trova a dover imparare prima a conoscere e poi a gestire i suoi poteri. E ancora più difficile è per lui scoprire chi è davvero e da dove viene quando gli appare l'immagine virtuale del padre biologico che racconta come è arrivato sulla Terra per salvarlo dalla distruzione del suo pianeta d'origine. Superman dovrà vedersela con nemici, ma anche con due famiglie e due madri, quella terrena Martha Kent (Diana Lane) e quella biologica di Krypton (Julia Ormond).

Racconta Crowe sulla preparazione del suo personaggio:

"Ho visto tutti i film di Marlon Brando, dunque anche quello che interpreta il mio ruolo, il padre di Superman.  Sono abituato a fare ricerche sui ruoli che interpreto, ma non e' stato il caso di questo film, che fa riferimento a un pianeta che nessuno conosce. Per quanto riguarda il ruolo di padre, ho due ragazzini e mi sono chiesto se ne avrei mandato uno lontano da me per salvare un'altra razza. E' una decisione terribile, anche se ogni genitore vuole che il proprio figlio viva il piu' a lungo possibile".

Crowe, invece, evita con astuzia la domanda su cosa preferisce del cinema italiano e dei suoi registi: ''Ce ne sono cosi' tanti che per me e' difficile elencarli''.

L'Uomo d'acciaio (qui la nostra recensione) arriverà nei cinema italiani dal 20 giugno, distribuito da Warner Bros Pictures.