Serpent and Dove, un fantasy che omaggia Ladyhawke


È arrivato in libreria 'Serpent and Dove', un romanzo che racconta di una strega e di un cacciatore in un mondo dove a farla da padrone sono i pregiudizi e il razzismo

di / 14.10.2020
Serpent and Dove, un fantasy che omaggia Ladyhawke

Serpent & Dove è il titolo del romanzo edito in Italia da HarperCollins e firmato da Shelby Mahurin che racconta di un mondo dove la magia è vista come prova della malvagità e le streghe sono costrette a fronteggiare la minaccia degli chausseurs, i cacciatori di streghe che, spinti dalla loro fede cercano di sradicare il male.

Il romanzo racconta la storia di Louise, che gli amici chiamano Lou. Lou è una strega, ma fa di tutto per non darlo a vedere. Non solo perché nella città, a Belterra, non ha nessuna intenzione di attirare l'attenzione dei cacciatori, ma anche perché c'è un'ombra nel suo passato che la sta perseguitando e dalla quale Lou vuole scappare ad ogni costo. Tuttavia, a causa di una lunga serie di incidenti e incomprensioni, la ragazza finisce con l'essere data in sposa a Reid, capitano degli chasseur nonché prediletto dell'arcivescovo che guida questa fazione di "santi uomini" che hanno una visione bidimensionale delle streghe.

Lou accetta le nozze pensando che nascondendosi in piena vista può tenere sotto controllo sia i cacciatori sia la minaccia che viene dal suo passato. Cresciuta tra le strade e imparando a rubare, Lou crede di aver predetto e previsto tutto. L'unica cosa su cui non avrebbe mai scommesso è anche quella che può far vacillare l'equilibro: cominciare a provare sentimenti per Reid, sapendo di dovergli tenere nascosto la sua vera identità.

 Serpent and dove. La strega e il cacciatore
Serpent and dove. La strega e il cacciatore

Serpent & Dove - La Strega e Il Cacciatore è quello che si potrebbe facilmente definire un romanzo d'atmosfera. L'autrice, infatti, ha creato un world building assolutamente affascinante, che richiama una città medievale di stampo francese e che fa pensare moltissimo al film cult Ladyhawke, con Michelle Pfeiffer e il compianto Rutger Hauer. Un omaggio che appare ancora più evidente nella figura dell'arcivescovo, che sembra voler strizzare gli occhi al villain della pellicola.

Ma al di là di questi possibili omaggi che sicuramente faranno il piacere di lettori un po' più agé, Serpent & Dove è una lettura che funziona da sé e che deve parte del fascino all'ambientazione già citata e molto anche alla sua protagonista. Lou è, infatti, diversa dalla lista di personaggi femminili testardemente badass, che vengono dipinte come donne forti e imbattibili con una forzatura che molto spesso riesce ad ottenere il risultato opposto a quello pensato in origine. Lou, invece, profuma davvero molto di verosimiglianza. Lou è un personaggio che sbaglia, che reitera nei suoi errori, che inciampa nelle sue debolezze e che spesso si trova smarrito nelle conseguenze delle sue azioni. Una donna che si deve inventare la forza per cercare di sanare le ferite che accompagnano il suo cammino e che proprio per questo suo non essere perfetta incontra il favore del lettore.

Funziona molto bene anche la chimica con Reid, seguendo la struttura del cosiddetto haters to lovers: quella cioè incentrata su due personaggi che cominciano la loro relazione su un odio che molto spesso nasce da preconcetti e pregiudizi che non hanno niente a che fare con la persona stessa. Persona che man mano che la conoscenza si approfondisce smette di essere un nemico e diventa qualcosa di più di un amico. Lou e Reid non potrebbero essere più diversi di quanto non appaiano e all'inizio li vediamo simili a due creature che si guardano in cagnesco e che sono pronte a saltare l'uno alla gola dell'altro. Ma il loro rapporto procede con calma, per passi, con monosillabi che si allungano in frasi e confessioni. Questo fa sì che la lettura sia sempre molto interessante e sospinta dal desiderio di andare avanti e scoprire l'evoluzione della storia e della relazione.

L'unico appunto che si può trovare al romanzo è che, senza scadere negli spoiler, quando la minaccia che insegue Lou si concretizza, il libro perde un po' di mordente. Rimane comunque una lettura con un buon ritmo e, soprattutto, con quell'atmosfera che sembra adattissima non solo al mese di Ottobre ma anche ad Halloween.



Apri Box Commenti