The Interview

Sony Pictures: The Interview sarà nelle sale il giorno di Natale


Sony Pictures ha annunciato che il giorno di Natale alcuni cinema proietteranno il film The Interview.

di / 23.12.2014
The Interview

Sony Pictures ha annunciato all'inizio di questa settimana che non avrebbe distribuito dal giorno di Natale il suo ultimo film The Interview in risposta alla decisione di molti cinema degli Stati Uniti di sottostare alle minacce ricevute dagli hacker che hanno rubato moltissimi dati di Sony Pictures con la violazione dei server aziendali nell'attacco dello scorso 24 novembre.

Oggi, è giunta notizia che diversi cinema indipendenti hanno detto di essere disposti a proiettare i cinema, come era in previsione, dal 25 dicembre. Sony ha quindi autorizzato le proiezioni, rilasciando un comunicato ufficiale che vi traduciamo qui sotto, nel quale viene specificato che la distribuzione sarà "limitata" ad alcuni cinema, e che "ci stiamo sforzando per assicurare che più piattaforme e più cinema possano far raggiunge il film al più vasto pubblico possibile".

Prima del comunicato, ricordiamo che il film, che vede protagonisti Seth Rogen e James Franco, ha sollevato qualche polemica a causa del tema: un attentato al leader nordcoreano Kim Jong-un, che viene ucciso alla fine della storia. La Corea del Nord, come confermato dall'indagine dell'FBI, è sempre stata la sospettata #1 di essere dietro l'attacco informatico nei confronti di Sony, anche se ha negato ogni coinvolgimento.

Al momento la data di uscita del film in Italia è fissata al 22 gennaio 2015.

SONY PICTURES ENTERTAINMENT ANNUNCIA IL RILASCIO TEATRALE LIMITATO DI THE INTERVIEW IL GIORNO DI NATALE

[Hollywood - 23 dicembre 2014] Sony Pictures Entertainment ha annunciato oggi che The Interview avrà una distribuzione cinematografica limitata negli Stati Uniti il giorno di Natale.

"Non abbiamo mai rinunciato a rilasciare The Interview e siamo entusiasti che il nostro film sarà in un certo numero di sale il giorno di Natale," ha dichiarato Michael Lynton, presidente e CEO di Sony Entertainment. "Allo stesso tempo, stiamo continuando i nostri sforzi per assicurare che più piattaforme e più cinema possano far raggiungere questo film al più vasto pubblico possibile."

"Voglio ringraziare i nostri talenti in The Interview e i nostri dipendenti, che hanno lavorato instancabilmente attraverso le molte sfide che tutti abbiamo affrontato nel corso dell'ultimo mese. Anche se speriamo che questo sia solo il primo passo del rilascio del film, siamo orgogliosi di renderlo disponibile al pubblico e di aver resistito contro coloro che hanno tentato di sopprimere la libertà di parola".