Supercoppa Italiana 2020 [credit: Ufficio Stampa Rai]

Supercoppa Italiana 2020-21: Juventus batte Napoli 2-0


La Juventus vince la 33a edizione della Supercoppa Italiana, trofeo che ha visto di fronte i campioni d'Italia e la vincitrice della Coppa Italia. La sfida Juve-Napoli della PS5 Supercup 2021 è stata trasmessa live sulle reti Rai.

di / 21.01.2021
Supercoppa Italiana 2020 [credit: Ufficio Stampa Rai]
Ufficio Stampa Rai

La Supercoppa di calcio, che dal 1988 mette di fronte i vincitori dello scudetto e quelli della Coppa Italia, è tornata in Italia dopo due edizioni consecutive al caldo dell'Arabia Saudita, Gedda prima, Riad poi. Quest'anno, 33a edizione, la sfida finale si è svolta presso lo "Stadio del Tricolore" a Reggio Emilia, in Emilia Romagna, dove la Supercoppa è nata il 7 gennaio 1797. E' stata la Juventus a conquistare la vittoria superando il Napoli 2-0, aggiudicandosi così la sua nona Supercoppa italiana.

Juventus vince la sua nona Supercoppa italiana battendo il Napoli 2-0

Match report da legaseriea.it - Primo tempo all'insegno dell'equilibrio, con molto tatticismo e poche occasioni da gol. Da parte bianconera ci prova in avvio Danilo, ma la sua posizione viene rilevata in fuorigioco dal guardalinee dopo la conclusione respinta da Ospina. La palla gol più nitida capita al Napoli, quando Lozano in tuffo di testa "centra in pieno" Szczesny, che d'istinto devia la girata ravvicinata. Si va così al riposo senza reti. Dall'intervallo la Juventus rientra con Bernardeschi al posto di Chiesa, in condizioni non ottimali. Dopo pochi secondi capita proprio al n. 33 bianconero una buona occasione a due passi dalla porta, ma Ospina si disimpegna bene in tuffo. Passa qualche minuto e sono ancora i bianconeri ad avvicinarsi al vantaggio, con Ronaldo che sfrutta un'uscita incerta di Ospina per anticiparlo e mandare il pallone a fil di palo. La formazione di Pirlo aumenta la pressione e allo scoccare dell'ora di gioco Manolas rischia il clamoroso autogol in spaccata per deviare un cross di Ronaldo. Dal corner, dopo un rimpallo su Bakayoko, la palla arriva ancora al portoghese, che solo davanti al portiere porta in vantaggio i suoi girando al volo in gol. Gattuso cambia subito modulo, con Elmas inserito al posto di Bakayoko. Poco dopo anche Petagna va negli spogliatoi, sostituito da Mertens. Il belga incide subito sul match, perchè al 77' si procura un calcio di rigore, concesso per fallo di McKennie dopo ricorso al Var. Sul dischetto si presenta Insigne, che fallisce calciando fuori dopo aver spiazzato il portiere. L'allenatore del Napoli guarda il cronometro e si gioca il tutto per tutto, lanciando nella mischia anche Politano e Llorente per l'assalto finale, ma Szczesny allo scadere compie il miracolo decisivo su un'involontaria deviazione di Chiellini. Sul ribaltamento di fronte i bianconeri partono in contropiede e dopo una volata di Cuadrado Morata deposita nella porta sguarnita, con Pirlo che può festeggiare la conquista della Ps5 Supercup, primo trofeo della sua carriera da allenatore. 

E' il primo trofeo di calcio italiano che viene assegnato quest'anno, nonostante le difficoltà economiche del periodo di pandemia e la contrazione dei ricavi che sta colpendo tutti i settori del calcio italiano -in serie A la perdita relativa alla sola assenza del pubblico è stimata in circa 370 milioni di Euro- conservando il proprio appeal commerciale e mediatico, grazie ai 35 broadcaster che hanno trasmesso l'evento in 150 paesi nel mondo ma soprattutto alla presenza di un marchio globale come Sony - il nome della Supercoppa italiana 2020 è "PS5 Supercup", per riprendere la consolle per videogiochi di ultima generazione Playstation 5 uscita alla fine del 2020 sul mercato globale.

In occasione della  PS5 Supercup, il Presidente della Regione Emilia - Romagna, Stefano Bonaccini, accompagnato da una delegazione di Lega Serie A ha incontrato i vertici dell'Azienda Ospedaliero - Universitaria di Modena, di UNIMORE e del Dipartimento Materno - Infantile per portare la loro vicinanza al personale sanitario e ai bambini ricoverati al Policlinico ed esprimere un ringraziamento a tutti gli operatori e i professionisti della Sanità in un momento così drammatico.

"Poter ospitare, per la prima volta in Emilia-Romagna, questa prestigiosa competizione è motivo per noi di grande orgoglio - ha sottolineato il presidente della Regione, Stefano Bonaccini -: desidero quindi ringraziare la Lega Serie A e tutti coloro che si sono adoperati e hanno lavorato per la realizzazione di quest'evento. Crediamo fortemente che lo sport sia uno strumento formidabile di socialità e di promozione di corretti stili di vita: per questo, come Regione, investiamo risorse ed energie nella realizzazione di spazi, programmi e manifestazioni. Ma non finisce qui - ha aggiunto il presidente -: accogliere un grande evento nazionale, e i suoi protagonisti, in questo periodo così difficile per tutti noi, è una spinta in più, un'iniezione di coraggio. Colgo l'occasione, ancora una volta, per dire il mio 'grazie', unito a quello dell'intera comunità emiliano-romagnola, al personale sanitario dell'Azienda ospedaliero-universitaria di Modena, e di tutta la sanità regionale, per l'eroico lavoro svolto al servizio dei pazienti dall'inizio della pandemia. Anche noi stiamo giocando una partita durissima: e siamo certi che, nonostante le tante difficoltà, ne usciremo più forti e uniti di prima".

"Grazie di cuore alla Lega Serie A per avermi permesso di entrare a far parte delle Leggende della Serie A e alla Regione Emilia-Romagna, virtuosa sia in campo solidale che sportivo - ha dichiarato Ciro Ferrara, Legend di Serie A ed ex calciatore di Juventus e Napoli -. Ringrazio in modo particolare gli operatori sanitari per il lavoro incredibile che svolgono, grazie a loro riusciremo a tornare ad una vita normale. È un onore per me essere qui oggi, il motivo è molto nobile. Sono molto emozionato anche per stasera, a questa competizione tengo in modo particolare, Juventus e Napoli sono le due squadre dove ho militato e devo loro tantissimo. Ho vissuto 21 anni di professionismo ad altissimi livelli, collezionando tante vittorie ma anche pesanti sconfitte, che mi hanno forgiato e spinto a combattere".

La finale di PS5 Supercup tra Juventus e Napoli in diretta su Rai1 e RaiPlay

Diretta esclusiva free-to-air della finale di PS5 Supercup tra Juventus e Napoli per l'Italia sulle reti Rai: partita in onda live mercoledì 20 gennaio dalle ore 21, su Rai1, con collegamento previsto già alle 20.35, subito dopo il Tg1, anche con simulcast in streaming su RaiPlay. Telecronaca della partita affidata ad Alberto Rimedio e Antonio Di Gennaro, con il contributo da bordocampo di Alessandro Antinelli e Aurelio Capaldi anche per le interviste del pre e del post partita. Nello studio realizzato all'interno del Mapei Stadium, Enrico Varriale alla conduzione al fianco di Claudio Marchisio (già parte della squadra Rai in maglia azzurra) e da Paolo Cannavaro (240 presenze e 8 reti con la maglia del Napoli prima di chiudere la carriera da calciatore proprio a Reggio Emilio, con i colori nero-verdi del Sassuolo).