The Serpent Queen

The Serpent Queen con Samantha Morton nei panni di Caterina de' Medici su STARZPLAY


The Serpent Queen racconta in otto episodi l'oscura leggenda incentrata sui de' Medici, scritta e prodotta da Justin Haythe. Nel cast Charles Dance, Amrita Acharia, Barry Atsma e Samantha Morton.
The Serpent Queen

Debutta in Italia la nuova serie STARZ Original The Serpent Queen, che racconta in otto episodi l'oscura leggenda incentrata sui de' Medici. Scritta e prodotta da Justin Haythe (Revolutionary Road, Red Sparrow, The Lone Ranger) e da Erwin Stoff (Matrix, 13 Hours, Edge of Tomorrow - Senza domani), la serie diretta anche da Stacie Passon (Transparent, Dickinson, Billions) debutta domenica 11 settembre su STARZPLAY, il servizio di streaming premium internazionale di STARZ. 

Un dramma storico con una marcia in più, The Serpent Queen dà una svolta contemporanea alla narrazione convenzionale per raccontare la storia dell'ascesa al potere di Caterina de' Medici (Samantha Morton). Nella prima puntata della serie, "Medici Bitch", la storia di Caterina si snoda attraverso flashback mentre narra il suo passato e impartisce le lezioni che ha imparato alla sua nuova serva e confidente, Rahima, interpretata da Senia Nanua (The Girl with All the Gifts, Frankie). A 14 anni, la giovane orfana Caterina, interpretata da Liv Hill, (Three Girls, Jellyfish) si sposa alla corte francese del XVI secolo. Nonostante sia una cittadina comune, è la nipote di Papa Clemente - Charles Dance (Il Trono di Spade, The Crown) - il quale ha negoziato con il Re di Francia una ricca dote, un'alleanza geopolitica e l'aspettativa di molti eredi  in cambio dell'unione in matrimonio con il suo secondogenito. Tuttavia, la prima notte di nozze, Caterina scopre che il marito è innamorato di Diane de Poitiers, interpretata da Ludivine Sagnier (Lupin, The Young Pope), una bellissima dama di compagnia con il doppio della sua età.

Con il futuro improvvisamente incerto e con poche speranze di concepimento, Caterina è costretta a capire rapidamente di chi può fidarsi - sia all'interno del suo entourage personale di cortigiani che tra i membri della corte reale - mentre supera in astuzia chiunque sottovaluti la sua determinazione a sopravvivere ad ogni costo.

Il cast include Colm Meaney (Star Trek: Deep Space Nine, Tolkien), Kiruna Stamell (The New Pope, Moulin Rouge!), Barry Atsma (The Hitman's Bodyguard, Bad Banks), Alex Heath (Suspicion,Boiling Point), Amrita Acharia (Il Trono di Spade. The Good Karma Hospital), Enzo Cilenti (Free Fire, The Last Tycoon), Antonia Clarke (Anna, Magic in the Moonlight), Adam Garcia (Le ragazze del Coyote Ugly, Assassinio sull'Orient Express), Beth Goddard (Manhunt, Des), Raza Jaffrey (Homeland, Code Black), Ray Panthaki (Away, Colette), Nicholas Burns (Emma, ​​Harlots) e Danny Kirrane (Pirati dei Caraibi - La vendetta di Salazar, Don't forget the driver) e Rupert Everett (Il matrimonio del mio migliore amico, Adult Material).

Basata sul libro Catherine de Medici: Renaissance Queen of France di Leonie Frieda, The Serpent Queen è scritta e prodotta da Justin Haythe (Revolutionary Road, Red Sparrow, The Lone Ranger). Stacie Passon (Transparent, Dickinson, Billions) dirige più episodi, incluso il primo. La serie è prodotta da Francis Lawrence (Hunger Games: La ragazza di fuoco, Hunger Games: Il canto della rivolta parte 1, The Hunger Games: Il canto della rivolta parte 2) e da Erwin Stoff (Matrix, 13 Hours, Edge of Tomorrow - Senza domani).

Prodotta per STARZ da Lionsgate Television e 3 Arts Entertainment, The Serpent Queen va in onda su STARZ negli Stati Uniti e in Canada e sulla sua piattaforma di streaming internazionale STARZPLAY in Europa, America Latina e Giappone a partire dall'11 settembre 2022.

 The Serpent Queen - Poster verticale [credit: STARZ; courtesy of STARZPLAY]
The Serpent Queen - Poster verticale [credit: STARZ; courtesy of STARZPLAY]

Gli abbonati a STARZPLAY hanno accesso a una line-up esclusiva di programmi premium tra cui le serie STARZ Original The Spanish Princess e il secondo capitolo del cosiddetto universo Power, Power Book II: Ghost con Mary J. Blige, con uscite in contemporanea con gli Stati Uniti. Serie nominate agli Emmy nel 2020 come il dramma romantico moderno Normal People, la serie drammatica d'epoca The Great con Elle Fanning e Nicholas Hoult e la pluripremiata serie The Act con la vincitrice Oscar Patricia Arquette e Joey King.

Samantha Morton, Caterina de' Medici in The Serpent Queen

L'attrice britannica Samantha Morton si è resa nota a livello internazionale con Under the Skin - A fior di pelle di Carine Adler, con cui ha ottenuto il premio per migliore attrice al Boston Film Critics Award. Da allora ha lavorato con registi come Woody Allen (Accordi e disaccordi), Lynne Ramsay (Morvern Callar), Stephen Spielberg (Minority Report), Jim Sheridan (In America - Il sogno che non c'era), Michael Winterbottom (Codice 46), Shekhar Kapur (Elizabeth: The Golden Age), Harmony Korine (Mister Lonely), Anton Corbijn (Control), Charlie Kaufman (Synecdoche, New York), David Cronenberg (Cosmopolis), Andrew Stanton (John Carter), Spike Jonze (Lei) e David Yates (Animali fantastici e dove trovarli). Samantha Morton ha ricevuto due nomination agli Academy Award, due ai BAFTA, e nel 2007 ha ottenuto un Golden Globe come migliore attrice per la sua interpretazione della famigerata assassina di bambini Myra Hindley nel film per NBC / Channel 4 Longford. Nel 2009, ha debuttato alla regia con The Unloved, un film semi-autobiografico incentrato sul sistema britannico di assistenza ai bambini vincendo il BAFTA Television Award per miglior film drammatico. Recentemente ha recitato nel programma televisivo della Hulu / BBC Harlots e in The Walking Dead di AMC, dove interpretava la spietata Alpha. Nel 2020 è stata nominata ai BAFTA come migliore attrice per il dramma di Dominic Savage I Am Kirsty e ha recentemente terminato le riprese del film Save the Cinema.