Venezia76, i possibili film italiani in competizione

In attesa di avere notizie ufficiali sulla 76a Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia, ci siamo divertiti a ipotizzare quali saranno i titoli italiani che entreranno in competizione
Venezia76, i possibili film italiani in competizione

Dal Lido di Venezia e dal direttore artistico della mostra Alberto Barbera tutto tace.
Non si hanno ancora notizie sul presidente di giuria né sul film che aprirà la settantaseisima edizione della Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia. Tutto quello che Barbera ha tenuto ha sottolineare è che l'edizione di quest'anno si preannuncia: "scoppiettante". Perciò tutto quello he possiamo fare, al momento, è lasciarsi andare alle speculazioni dei possibili film che saranno presenti al festival, cercando di rendere più divertente l'attesa di comunicazioni ufficiali.

Vi abbiamo già stilato una lista dei film che ci piacerebbe vedere al Lido di Venezia il prossimo agosto - con la speranza di un'apertura con Ad Astra con Brad Pitt -, ma oggi proviamo a indovinare quali saranno i titoli italiani che non solo saranno presente in laguna, ma che hanno qualche chance di essere in competizione e concorrere dunque per l'assegnazione del tanto agognato leone d'oro.

Il primo è Volevo nascondermi di Giorgio Diritti. La pellicola segue la vita del pittore Antonio Ligabue, che sarà interpretato da Elio Germano. Le riprese del film si sono concluse lo scorso inverno e lo stato di lavorazione del film sull'internet movie database segna un quasi profetico post-production. Giorgio Diritti non è nuovo al circuito dei festival: alcuni suoi film sono stati presentati in lungo e in largo: compreso il Rome Film Fest (prima che Antonio Monda lo trasformasse nella Festa del Cinema), il London Film Festival e persino il Sundance. Il suo documentario Milano 2015 è stato presentato proprio al Festival di Venezia nel 2015.

Secondo nome è quello di Mario Martone che, dopo Capri-Revolution potrebbe tornare a Venezia con Qui Rido Io, pellicola incentrata sulla figura del comico Eduardo Scarpetta, che sarà interpretato da Toni Servillo. Tra l'altro Toni Servillo è anche protagonista di L'uomo del labirinto, seconda pellicola di Donato Carrisi, in uscita il 30 Ottobre, che potrebbe essere un buon titolo da fuori concorso per la Mostra.

Terzo film che potrebbe ritargliarsi un posto nella competizione ufficiale della 76a Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia è la nuova pellicola di Pietro Marcello. Si tratta di Martin Eden, pellicola di cui vi avevamo già parlato nello scorso articolo: è una trasposizione cinematografica del libro di Jack London, che vede come protagonista Luca Marinelli. Questo sembra essere il titolo più sicuro traquelli che riusciranno ad essere in competizione. Ma ancora una volta bisognerà attendere conferme ufficiali da parte di Barbera e del suo team: tra poco più di un mese, comunque, avrà luogo la conferenza stampa di presentaione del programma del festival, in cui tutti i nostri dubbi probabilmente verranno dissipati.

La 76a Mostra avrà luogo a partire dal prossimo 28 Agosto: madrina delle gionate d'apertura e chiusura sarà Alessandra Mastronardi, mentre a Julie Andrews andrà il leone d'oro alla carriera.



Apri Box Commenti