View 2017, termina la diciottesima edizione. Award Contest a Nachsaison

A Torino per View 2017 oltre 70 ospiti da tutto il mondo, in particolare da Hollywood, premi Oscar e vincitori di Grammy Awards, per raccontare a 10mila persone intervenute trucchi, segreti e dietro le quinte degli ultimi blockbuster ma anche di film e corti indipendenti.
View 2017, termina la diciottesima edizione. Award Contest a Nachsaison

La diciottesima edizione di View Conference si è conclusa nella giornata di Venerdi 27 ottobre confermandosi come l'unico evento in Italia in grado di riunire ogni anno in quel di Torino i più grandi nomi del cinema digitale e numerosissimi fan. Hanno partecipato quest'anno all'evento oltre 70 ospiti da tutto il mondo, in particolare da Hollywood, premi Oscar e vincitori di Grammy Awards, per raccontare alle 10.000 persone intervenute trucchi, segreti e dietro le quinte degli ultimi blockbuster ma anche di film e corti indipendenti.

Ampio spazio è stato dato quest'anno alla VR - la realtà virtuale - che assieme agli effetti digitali puo' regalare emozioni mai provate prima, creando un mondo che non esiste, appunto virtuale, ricostruire mondi perduti, anticipare il futuro e tanto altro ancora. Il pubblico di View ha potuto apprendere quest'anno come la National Film Board del Canada sia una delle principali realtà della VR per produzioni lineari e interattive, ed ha potuto conoscere EVEREST VR che si concentra sui punti di forza dell'immersività per trasportare le persone in un mondo impossibile ma anche Tilt Brush, l'applicazione di Google per dipingere in realtà virtuale. Come detto da Eloi Champagne, Technical Director di National Film Board of Canada, "nell'ultimo decennio si è assistito ad una evoluzione tecnologica negli strumenti utilizzati per creare immagini animate. Questi utensili, combinazione di hardware e software, non hanno solo innalzato la qualità e la varietà delle immagini che si possono creare, ma hanno anche avuto un enorme impatto sul modo in cui vengono raccontate le storie.". A View 2017, Bernard Yee, Executive Producer/Program Manager di Oculus Games VR, ha parlato degli insegnamenti appresi nell'adattare idee di progettazione e produzione da ambienti 3D interattivi su dispositivi "2D", quali tablet e consolle, alla Realtà Virtuale (VR), con i giochi e VR che presentano i margini più evidenti di sovrapposizione, soprattutto attraverso dispositivi ad altissima fedeltà. E ancora, Enea LeFons di Epic Games dell'Unreal Engine Enterprise Team ha presentato una masterclass per larlare delle sfide 2017/2018 della Realtà Virtuale Mobile.

 View 2017
View 2017

Tra gli ospiti che si sono alternati sul palco di View Conference 2017, si segnalano John Nelson per Balde Runner 2049, Hal Hickel per Star wars-Rogue One, Christopher Townsend con Guardiani della Galassia Vol 2 e ancora Mark Osborne, Eric Darnell, Kevin Lin, Rob Coleman, Rob Pardo, Bernard Yee, Jan Bart Van-Beek.

Il quattro volte premio Oscar e supervisore degli effetti visivi di Weta Digital Sr. Joe Letteri ha presentato al pubblico di View 2017 "The War - Il pianeta delle scimmie" e l'evoluzione della tecnologia e dell'arte degli effetti visivi per il film finale della trilogia; Joe ha inoltre parlato del complesso lavoro di simulazione per le grandi sequenze di valanghe e battaglie, nonché del loro nuovo strumento di simulazione di ambienti completi, Totara. Continuando il successo iniziato col primo capitolo de "I Guardiani della Galassia" targato Marvel Studios, il "volume 2" ha condotto gli spettatori su nuovi pianeti, presentando nuovi personaggi e reinterpretando vecchie conoscenze, e utilizzando una palette ancora più colorata: Christopher Townsend, Overall VFX Supervisor del film, ospite a View 2017, ha portato il pubblico dietro le quinte del film. E ancora, il capo-animazione di Animal Logic, Rob Coleman, ha offerto al pubblico di View 2017 uno sguardo dietro le quinte dello sviluppo e della produzione artistica della versione LEGO di Gotham City e dei suoi cittadini per la realizzazione di Lego Batman Movie.

Alla diciottesima edizione di View Conference spazio è stato dato a molte donne, tra cui Kim White che ha parlato del suo lavoro sulla illuminazione in Cars 3, Jessica Norman per Wonrder Woman, Maureen Fan, CEO di Baobab Studios, LK Shelley, Elisabeth Morant, Noelle Triaureau.

Diversi i talk degli italiani all'estero: dalla creazione di un film animato di qualita' attraverso il World Wide Web con Cinzia Angelini che ha presentato Mila a Claudio Pedica, Senior Interaction Designer di Solfar Studios, per parlare di EVEREST VR come una potente prima introduzione alla VR, progettata non come un gioco convenzionale ma come un'esperienza accessibile, che si concentra sui punti di forza dell'immersività per trasportare le persone in un mondo impossibile. E ancora, Alessandro Jacomini, il responsabile dell'illuminazione cinematografica per Disney Animation Studios, traendo ispirazione dallo speciale di 21 minuti "Olaf's Frozen Adventure" e da altri riferimenti all'universo animato di Frozen ha condiviso il lavoro eseguito dai team Art e Lighting per dare vita al mondo poetico del Reame di Arendelle.

Nelle sale di Torino Incontra si sono alternati registi, direttori della fotografia, supervisori degli effetti speciali; ogni talk ha permesso al pubblico di capire cosa ci aspetta nel prossimo futuro: cinema ma anche serie tv e naturalmente videogiochi.

Tanti anche gli studenti e gli appassionati che hanno assistito nei cinque giorni di VIEW Conference alle Masterclass in programma, per imparare le tecniche più all'avanguardia nel digitale.
VIEW Conference è stata anche l'occasione per offrire incredibili opportunità di scambio fra il mondo del digitale e Torino. 6 startup hanno partecipato al Bootcamp Videogiochi, organizzato in collaborazione con Compagnia di San Paolo, e hanno avuto l'opportunità di imparare dai grandi del settore cosa cerca adesso l'industria, come costruire una storia interessante, come presentare un prodotto ai publisher.

Anche Film Commission Torino Piemonte e FIP sono stati protagonisti della diciottesima edizione di VIEW Conference e nell'ambito dei "Prodution Days", in collaborazione con Compagnia di San Paolo, hanno organizzato incontri fra le società di produzione piemontesi di Animazione & Gaming e una selezione di ospiti internazionali cui presentare i propri progetti.

VIEW Conference è un progetto realizzato con il sostegno di Compagnia di San Paolo, Fondazione CRT, Regione Piemonte, Camera di Commercio di Torino e Città di Torino.

VIEW AWARD CONTEST 2017 | VINCITORI

I giurati hanno assegnato il VIEW AWARD CONTEST 2017 a Nachsaison (Late Saison), cortometraggio di animazione austriaco diretto da Daniela Leitner. Nachsaison racconta la storia di una coppia di anziani stanchi l'uno dell'altra, fino a quando un giorno, dopo essersi addormentati sulla spiaggia, un evento incredibile riuscirà a risvegliare i loro sentimenti perduti.

 Nachsaison
Nachsaison

Il premio d'eccellenza della giuria è andato al cortometraggio Rapture di Victor Garrido, ambientato in una foresta dove una navicella spaziale, bloccata lì per errore, si trova a dover fare i conti con un terribile predatore scagliatosi al suo inseguimento. Quattro Menzioni Speciali sono andate a: Monsters di Ivan Gerard, Undiscoverd di Sarah Litzenberger, The wolf guru di Mian Quin e People of Color di Raghav Arumugam.

La giuria VIEW AWARD CONTEST 2017 era composta da: Kim White (Pixar Animation Studios), Jason Bickerstaff (Pixar Animation Studios), Alessandro Jacomini (Disney Animation Studios), Mark Osborne (Director The Little Prince e Kung Fu Panda),Cinzia Angelini (Director MILA) e James Salomoni (studente dell'Università di Torino). A presiedere la giuria Maria Elena Gutierrez (CEO & Director di VIEW Conference e VIEWFEST).



Apri Box Commenti Movietele Comments