Voyager, i segreti della Cascata delle Marmore

A Voyager cascata artificiale più alta d'Europa, il sentiero più pericoloso al mondo, Archimede, Ercolano.

Per la seconda puntata della 31a edizione di Voyager - ai confini della conoscenza, in onda lunedì 17 luglio, alle 21.10, su Rai2, Roberto Giacobbo è pronto a condurre lungo i 165 metri di dislivello della cascata artificiale più alta d'Europa, la Cascata delle Marmore, attiva da 2300 anni, per scoprire i segreti di un tale prodigio ingegneristico. Restando in Umbria, grande protagonista della puntata sarà Todi: dove si scoprirà un passaggio segreto nascosto sotto uno dei gradini del campanile di San Fortunato e ci si interrogherà sulle origini del Museo delle mummie di Ferentillo.

Roberto Giacobbo si sposterà poi in Andalusia, dove percorrerà il "Caminito del Rey", il sentiero più pericoloso al mondo, riaperto soltanto di recente dopo essere stato chiuso per anni in seguito a una serie di tragici incidenti. Perché fu costruito un sentiero in un luogo tanto inaccessibile?

Sarà poi la volta di Siracusa, città natale del più grande e multiforme genio dell'antichità: Archimede. Ingegnere e matematico, costruì quella che sarebbe stata la nave più grande e imponente del suo tempo. Ma non solo; costruì fortezze e macchine belliche che ancora adesso destano stupore. Chi era in realtà Archimede? Cosa lo ha reso immortale? Sappiamo molto di lui, ma oggi sofisticate tecnologie potrebbero aiutare a recuperare altri suoi scritti, finora considerati perduti: quali? Possibile che la tomba di Archimede, una star del suo tempo e dell'eternità, sia scomparsa? E perché un cilindro e una sfera potrebbero portarci nel luogo dove è ancora sepolto il grande genio?

E poi Grenoble, in Francia. Roberto Giacobbo entrerà in uno dei templi mondiali della conoscenza. Un luogo diretto da un Italiano, che ci racconterà l'ultima missione del suo avveniristico laboratorio: aprire lo scrigno di un tesoro tutto italiano, un tesoro dal valore inestimabile. Due indizi per capire di cosa si tratti? Ercolano e l'eruzione del Vesuvio che la distrusse.

Nella seconda parte della puntata, nello spazio dedicato ai temi ai confini della conoscenza - "Quello che non si può dire" - un'indagine sui poteri della mente. Davvero il nostro cervello modifica sé stesso a seconda dell'esperienza vissuta? È possibile per ognuno di noi agire coscientemente per cambiare la propria mente biologicamente? E ancora: la nostra mente può guarirci dal dolore, come e più di un farmaco?

Apri Box Commenti