Black Widow

Black Widow, ecco cosa sappiamo dal footage


Dal Comic-Con di San Diego e' arrivato il primo footage di Black Widow, lo stand-alone sulla Vedova Nera con Scarlett Johansson.

di / 21.07.2019
Black Widow

Continuano ad arrivare materiali dal Comic-Con di San Diego: stavolta tocca al primo footage di Black Widow, il film stand-alone che vede Scarlett Johansson tornare a vestire i panni di Natasha, la Vedova Nera degli Avengers.

Durante il comic-con sono saliti sul palco la regista Cate Shortland e i membri del cast. Non solo la protagonista Scarlett Johansson, ma anche David Harbour, Florence Pugh, O.T. Fagbenie e Rachel Weisz.

Shortland ha aperto le danze parlando di come la pellicola miri a presentare un altro volto del personaggio che abbiamo imparato ad amare durante tutte le tre fasi del Marvel Cinematic Universe, fino all'epilogo di Avenger: Endgame. La regista, infatti, ha detto: "In questo film capiremo il suo passato e cercheremo di rimettere insieme i pezzi che già conosciamo, cercando di costruire una persona nella sua interezza". Tuttavia non si sono perse molte parole per spiegare quello che si vedrà, e si è scelto invece di concentrarsi sul footage.

Il footage a San Diego è iniziato con una sorta di archivio di tutti i momenti più importanti nella storia della Vedova Nera nel corso di questi undici anni cinematografici.

Poi ci si sposta a Budapest, dove Natasha sta camminando per le strade dell'antica città europea, finché non la vediamo entrare in un palazzo dove prende l'ascensore più o meno nello stesso momento in cui sfodera una pistola. Quando, alla fine, raggiunge il piano richiesto tramite ascensore, Natasha esce dalle porte tenendo in alto l'arma e gridando "So che sei qui". Ad attenderla c'è Yelona Belova (personaggio interpretato da Florence Pugh), a sua volta armata. "Vogliamo parlare da persone adulte?" Chiede Natasha. Alché Yelena risponde: "È quello che siamo?"

Tuttavia, prima che lo spettatore abbia il tempo di registrare la domanda appena posta, i due personaggi si lanciano in una scena d'azione. Ben presto, nel combattimento, si disarmano entrambi e danno il via ad un combattimento corpo a corpo che dimostra che le due sono più o meno allo stesso livello e che, di certo, sono state allenate nello stesso luogo e, probabilmente, dalla stessa persona. La scena è molto violenta e ha il "merito" di trasformare più o meno qualsiasi cosa in un'arma da utilizzare.

Lo scontro tra le due termina quando arrivano entrambe a un passo dal soffocare le altre con le tende della stanza. Alla fine se ne stanno distese a terra, stanche e di colpo lo schermo si riempie dei loro ricordi condivisi.