C'era una volta un'estate: l'intervista ai Registi

Nat Faxon e Jim Rash parlano del loro film C'era una volta un'estate (The Way, Way Back), con Steve Carell, Toni Collette ed Allison Janney.
C'era una volta un'estate: l'intervista ai Registi

Vi presentiamo la video intervista, e la relativa trascrizione, fatta a Nat Faxon e Jim Rash, i due registi e sceneggiatori di C'era una volta un'estate (The Way, Way Back), il film con protagonisti Steve Carell, Toni Collette, Allison Janney, AnnaSophia Robb e Sam Rockwel, in cui, costretto a trascorrere le vacanze estive con la madre e il patrigno prepotente, un giovane e introverso ragazzo ritrova equilibrio e indipendenza grazie all'amicizia che instaura con il gestore di un parco acquatico.

Il film uscirà nei nostri cinema dal 5 dicembre.

Jim Rash:

"Credo che le storie di adolescenza, storie di bambini, sono sempre agrodolci in qualsiasi paese e per ogni generazione. In questo senso è un sentimento universale. La cosa interessante è quando andiamo a guardare da adulti verso quei momenti difficili e riusciamo a capire le ragioni che ci hanno spinto a reagire in quel modo. E come quei momenti hanno influenzato la formazione della nostra personalità."

"La scelta di Allison Janney è stata fatta già in fase di sceneggiatura e quindi c'è vnenuta subito in mente per quel ruolo. Nel caso di Steve Carrell, è vero che gli abbiamo proposto un ruolo in contrasto con i suoi soliti ruoli, perchè volevamo che mostrasse un lato di sè non molto conosciuto e soprattutto che il suo personagigo sembrasse veramente innamorato di Toni Collette. Così lo abbiamo reso antipatico quasi come un elefante in una vetreria, soprattutto nel rapporto con il ragazzino. Toni Collette è stata lei a venire da noi ed è stata una fortuna perchè è stata bravissima a rendere il suo personaggio, con molta bravura e riuscendo ad usare poche parole. Sembrando quasi un pesce fuor d'acqua esattamente come suo giflio. E' stata la scelta perfetta!"

Nat Faxon:

"Avevamo più di un trampolino di lancio da cui cominciare, il primo era la storia di un 'trio' che apre il film, una cosa che è successa veramente a Jim. E poi c'era l'amore condiviso per i parchi acquatici. Non dobbiamo dimenticare le estati passate sulla East Coast, luogo capace di rimanere uguale; ogni volta che siamo tornati lo abbiamo trovato immutato. Quando noi scriviamo partiamo sempre dai personaggi che sono ispirati da storie vere oppure fatti successi a persone che conosciamo."

Ed ecco la video intervista a Nat Faxon e Jim Rash:



Apri Box Commenti Movietele Comments