Gigi Proietti morto nel giorno del suo 80esimo compleanno


Diversi gli omaggi della Rai e di Sky Cinema per ricordare Gigi Proietti.

di / 02.11.2020
Gigi Proietti morto nel giorno del suo 80esimo compleanno

E' morto Gigi Proietti, l'attore romano ci ha lasciati nel giorno del suo ottantesimo compleanno, il 2 novembre 2020. Dopo essere stato ricoverato da giorni in una clinica romana per accertamenti, è stato colpito ieri da un grave scompenso cardiaco. L'annuncio della famiglia: "Nelle prime ore del mattino è venuta a mancare all'affetto della sua famiglia Gigi Proietti. Ne danno l'annuncio Sagitta, Susanna e Carlotta. Nelle prossime ore daremo comunicazione delle esequie".

Attore, regista e doppiatore, mattatore istrionico e cantore della romanità di cui continua a rappresentare le sfaccettature e la memoria, Gigi Proietti è stato definito come "la perfetta incarnazione della teatralità nel senso più ampio del termine, perfettamente bilanciata tra il colto e il popolare" dagli organizzatore della Festa del Cinema di Roma, nella cui edizione del 2017 Gigi Proietti è stato protagonista di un Incontro Ravvicinato con il pubblico.

Nato a Roma nel 1940, dopo aver conseguito la maturità classica si iscrive a giurisprudenza, ma abbandona gli studi per dedicarsi alla sua vera passione: l'arte. Suona diversi strumenti, tra cui la chitarra e il pianoforte, che lo accompagnano durante le prime esibizioni nei night. Inizia a calcare i palcoscenici con il Gruppo Sperimentale 101 e, nel 1970, viene chiamato a sostituire Domenico Modugno nella commedia musicale Alleluja brava gente, siglando il suo primo successo. Nel 1976 inizia il sodalizio con Roberto Lerici, da cui hanno origine spettacoli come Leggero leggero e A me gli occhi, please. Nel 1978, insieme a Sandro Merli, diventa direttore artistico del Teatro Brancaccio di Roma (direzione che lascerà nel 2007 per assumere quella del Gran Teatro), impegno che gli permette di creare un proprio laboratorio per giovani talenti.

Sin dagli anni Sessanta, inizia poi a prestare la sua voce a star come Robert De Niro, Dustin Hoffman e Marlon Brando. Parallelamente alla carriera teatrale e di doppiatore, inizia per Proietti anche quella cinematografica: il primo ruolo da protagonista arriva nel 1968, con L'urlo di Tinto Brass, cui seguono una serie di successi come Brancaleone alle crociate, La proprietà non è più un furto di Petri e Febbre da cavallo di Steno. Nel corso della sua carriera lavora anche per registi internazionali del calibro di Sydney Lumet e Robert Altman.

Gli omaggi della Rai a Gigi Proietti

Rai Cultura rende omaggio a Gigi Proietti cambiando la programmazione di lunedi 2 novembre 2020 su Rai5 (canale 23) e Rai Storia (canale 54).

"Gigi Proietti è stato un artista immenso, che ha accompagnato gli italiani per generazioni con il suo talento, la sua ironia, la sua saggezza. Quella di oggi avrebbe dovuto essere una giornata di festa, anche televisiva, per i suoi 80 anni, ora la Rai lo ricorderà con commozione e riconoscenza, sapendo che la sua grandezza rimarrà impressa nella memoria e nel cuore degli italiani" è la nota firmata dal Presidente Rai Marcello Foa, l'Amministratore Delegato Fabrizio Salini e il Consiglio d'Amministrazione Rai.

Nel pomeriggio, alle 15.45, Rai5 propone il dramma di Maksim Gorkij "Piccoli borghesi", che narra le vicende di una famiglia borghese della piccola provincia russa, prima della rivoluzione. Bezsemionov (Mario Feliciani), uomo mediocre e reazionario, ha rapporti difficili con i figli Piotr (Renato De Carmine), pigro e irresoluto, e Nil (Gigi Proietti), il figlio adottivo, che lo contesta apertamente.

Su Rai Storia, alle 13.00 la puntata di "Ieri e oggi" del 1980 di cui Proietti fu ospite. Questa sera, alle ore 22.10, sullo stesso canale viene riproposto il sonetto che Gigi Proietti scrisse e recitò in omaggio ad Alberto Sordi il 27 febbraio 2003, a piazza San Giovanni durante la commemorazione del suo concittadino.

Sempre su Rai Storia, alle 22.15, in onda "L'ultimo papa re" in cui Proietti - nella Roma di Papa Pio IX – interpreta il cardinale Romeo Colombo da Priverno, un uomo che vive una profonda crisi: da un lato deve svolgere il suo ruolo di capo della polizia pontificia, dall'altro sente che il potere papale è agli sgoccioli. A seguire, "Attore Amore Mio": con gli allievi del suo laboratorio teatrale, uniche presenze del cast, Proietti mette in scena la sua arte comica e recitativa, diretto dal grande Antonello Falqui, con cui aveva lavorato insieme a "Fatti e Fattacci" del 1975.

Film, fiction e contenuti tratti dal vasto archivio delle Teche Rai: su RaiPlay è online "Addio al Maestro", l'omaggio della piattaforma Rai a Gigi Proietti. Tra le fiction disponibili in streaming, tutte le stagioni de "Il Maresciallo Rocca" e "Una pallottola nel cuore" oltre che "Mai storie d'amore in cucina", "L'ultimo Papa re" e "Italian Restaurant" dell'Archivio Teche. Tra i film su RaiPlay "Febbre da Cavallo", "Tutti al mare", "La Tosca", "L'eredità Ferramonti", "Gli ordini sono ordini", mentre tra i contenuti delle Teche Rai sono disponibili "Fatti e fattacci", "Attore e amore mio", "Sabato sera dalle nove alle dieci", Giochiamo al varieté", "Il circolo Pickwick". Infine, una collezione di video con interviste e partecipazioni televisive dell'artista scomparso nel giorno del suo 80esimo compleanno.

Due prime serate di Rai1 in ricordo di Gigi Proietti.
ambia la programmazione di Rai1 per rendere omaggio a Gigi Proietti. In ricordo dell'artista scomparso, lunedì 2 novembre in prima serata dalle ore 20.30 andrà in onda lo spettacolo "Cavalli di battaglia", il one man show che Proietti ha realizzato per l'ammiraglia Rai nel 2017. Dopo "settestorie", il programma di informazione di Monica Maggioni in onda alle 23.55, sarà proposto "Techetechetè - Gigi Proietti solo per voi" e ancora, nella notte alle 2.30 - dopo RaiNews e il meteo – lo speciale "Testimoni e protagonisti: Gigi Proietti". Domani, martedì 3 novembre, in prima serata su Rai1 andrà in onda il film tv "Preferisco il paradiso", fiction Rai del 2010 dedicata alla figura di San Filippo Neri, qui interpretato da Gigi Proietti diretto da Giacomo Campiotti. 

Gli omaggi della Sky Cinema a Gigi Proietti

Per ricordare Gigi Proietti nel giorno della sua scomparsa, Sky Cinema ricorda l'attore romano dedicandogli la serata.

In onda su Sky Cinema Collection i film "Il premio" alle ore 21.00 e "La mortadella" alle 23.00. Il primo, è diretto da Alessandro Gassmann e racconta il viaggio di uno scrittore di fama internazionale che viene insignito del premio Nobel per la Letteratura. Nel cast anche Rocco Papaleo e Anna Foglietta. Nel secondo, Proietti con Sophia Loren e Danny DeVito in una commedia di Mario Monicelli nella quale una ragazza napoletana, diretta a New York, viene fermata alla Dogana perche' e' in possesso di una mortadella.

Inoltre, su Sky Cinema Uno e Sky Cinema Due, sempre alle 21.00, in onda una puntata speciale di 100x100Cinema che renderà omaggio a Gigi Proietti nell'occasione del ricordo di Vittorio Gassman.

Infine, Sky ha aperto la collezione on demand "Omaggio a Gigi Proietti" che comprende anche il film "Pinocchio" di Matteo Garrone, in cui Proietti ha interpretato Mangiafuoco, e il film "Le piacevoli notti" con Vittorio Gassman, Ugo Tognazzi e Gina Lollobrigida (in onda sui canali Premium Cinema).



Apri Box Commenti