Italia 1982, una storia azzurra al Taormina Film Fest 2022


I Campioni del mondo di Spagna '82 sul palco del Teatro Antico con l'anteprima mondiale di Italia 1982, una storia azzurra.

Al Taormina Film Fest 2022, l'anteprima di Italia 1982, una storia azzurra, documentario per la regia di Coralla Ciccolini con la direzione artistica di Beppe Tufarulo, con la presenza sul palco di Fulvio Collovati, Beppe Dossena, Franco Selvaggi e Marco Tardelli, fra i protagonisti dei campionati del mondo del 1982 in Spagna con la Nazionale italiana guidata da Enzo Bearzot.

In un Paese oppresso dall'incubo del terrorismo e della crisi economica, la parabola azzurra ha rovesciato una prima fase critica in cui il bomber Paolo Rossi non aveva trovato la strada del gol e il gruppo era investito da polemiche e perplessità. È qui che ha inizio il documentario: nel momento in cui ogni speranza sembra perduta e una bufera mediatica si abbatte sugli azzurri.

Il documentario si snoda tra interviste ai protagonisti e immagini d'epoca inedite e rarissime di Giuseppe Mantovani che ritraggono gli Azzurri a Puerta Del Sol in una veste insolita e molto intima. Un racconto costruito grazie alle immagini del fotografo Cesare Galimberti (archivio La Presse) che includevano anche molti scatti di Daniele Massaro, autorizzato da Bearzot a scattare foto, del tutto inconsuete, degli Azzurri a bordo campo. E poi il calcio giocato, con i "rushes" degli archivi FIFA che restituiscono le azioni e il campo in tutta la loro verità e immediatezza, e uno sguardo sulla storia privata dei giocatori - gli allenamenti, le partite, le polemiche, il tempo libero, ma anche le inquietudini e i loro pensieri più segreti - in contrappunto alla storia del Paese, guidato da Sandro Pertini, un partigiano come Presidente e ineguagliabile punto di riferimento.

In quel momento, la Nazionale guidata da Enzo Bearzot era lo specchio dell'Italia. E quella vittoria, trionfale e inaspettata, ha restituito al paese l'orgoglio, il senso di appartenenza, una gioia che sembrava perduta. E' stata una vittoria di tutti quella che risuonava nell'urlo di Tardelli dopo il gol del 2-0 contro la Germania, dopo quello segnato da Pablito. In quell'urlo liberatorio, divenuto iconico, tutta la passione e la voglia di riscatto di un gruppo e di un popolo capace di compattarsi nei momenti più difficili, la consapevolezza di avere archiviato mesi complicati e l'euforia di chi sa di aver inciso una firma indelebile nella storia.

Italia 1982, una storia azzurra è prodotto da Simona Ercolani con la regia di Coralla Ciccolini e la direzione artistica di Beppe Tufarulo. Una produzione Stand By Me e Vision Distribution in collaborazione con Sky. Il film sarà in sala come evento cinematografico dall'11 luglio distribuito da Vision Distribution.

La regista del documentario Coralla Ciccolini, ha dichiarato:

"Vedere Italia 1982 al festival di Taormina è davvero un privilegio: il Teatro Antico è una cornice perfetta per un film che racconta l'epica dello sport attraverso la lente della memoria. Di questo sono orgogliosa e grata"  

Massimiliano Orfei, AD Vision Distribution,ha dichiarato:

"Siamo molto orgogliosi di portare 'Italia 1982, una storia azzurra' al cinema nei giorni del quarantesimo anniversario, per celebrare quei momenti indimenticabili della Nazionale Azzurra che restano impressi nella memoria collettiva del nostro Paese."

Simona Ercolani, Ceo e Direttore Creativo  Stand by me, ha dichiarato:

"Tutti ricordiamo l'esplosione di gioia dopo la vittoria dei Mondiali dell'82, ma pochi conservano la memoria di tutto ciò che è accaduto prima. Le polemiche, la sofferenza e la tenacia che hanno portato gli azzurri e Enzo Bearzot  ad alzare la coppa, scuotendo l'intero Paese. Grazie a una rigorosa  e vastissima ricerca di materiali di repertorio, che ha permesso di recuperare immagini mai viste, questo documentario è un racconto inedito di un'impresa epica che ha segnato un'epoca. E non c'è scenario migliore del teatro Antico di Taormina per raccontare questa storia".

I direttori del Festival Francesco Alò, Alessandra De Luca e Federico Pontiggia, hanno dichiarato:

"È questa la magia del cinema, poter festeggiare ancora, a quarant'anni di distanza, il Mondiale che ha fatto gli italiani, con i suoi protagonisti sul palco del Teatro Antico. E nell'anno in cui, purtroppo, non lo giochiamo, Italia 1982, una storia azzurra vuole essere ritorno al futuro"

La 68ma edizione del Taormina Film Fest ha aperto il 26 Giugno con la proiezione de Il Padrino in versione restaurata, in occasione del cinquantesimo anniversario, alla presenza del regista Francis Ford Coppola. La cerimonia di premiazione si svolgerà il 2 luglio nell'incantevole scenario del Teatro Antico.