Kingsman: il terzo capitolo sarà un prequel in costume

Il nuovo film della saga legata a 'Kingsman' che dovrebbe uscire il prossimo anno potrebbe essere un prequel in costume. E mentre queste voci aspettano di essere confermate, ci sono moltissime altre novità legate al mondo della saga ideata da Matthew Vaughn.
Kingsman: il terzo capitolo sarà un prequel in costume

Siete assetati di informazioni sul nuovo capitolo di Kingsman? La saga lanciata da Matthew Vaughn e arrivata al terzo, atteso film? Comprensibile, dal momento che non si sono collezionate molte notizie e/o informazioni riguardo la lavorazione del progetto. Ma questo non significhi che non si stia già lavorando alla pellicola che seguirà Kingsman: Il cerchio d'oro, in cui Colin Firth e Taron Egerton avevano ripreso i loro ruoli e portato avanti la storia.

Ora, dal sito Collider.com cominciano ad arrivare le prime indiscrezioni condivise da una fonte interna alla produzione.

Punto uno: questo terzo film sarà ambientato molti anni prima rispetto agli eventi raccontati nel primo film. Non ci sono moltissimi dettagli da poter condividere sulla trama di questo prequel, però quello che è emerso è che Matthew Vaughn sta cercando di spingere più sul lato "in costume", realizzando quindi un period-drama che, in questo caso, si discosterebbe molto dalle non tanto velate sfumature thriller che hanno caratterizzato i primi due capitoli, pur senza rinunciare mai al lato più goliardico e legato al mondo della comedy. A quanto sembra, questo terzo capitolo dovrebbe mostrare un frammento della storia del mondo, vista tuttavia attraverso gli occhi di Kingsman.

Nel suo articolo Steve Weintraub scrive che la trama di Kingsman 3 (ancora senza titolo, e che di certo non sarà Kingsman 3, dato che si tratta di un prequel) potrebbe essere descritta da una semplice frase che racchiude il cuore dell'operazione cinematografica. La frase in questione è: The Man who would be Kingsman. Che, tradotta, suona più o meno come 'L'uomo che vorrebbe essere un Kingsman'.
Dai precedenti film noi sappiamo che l'organizzazione dei Kingsman nasconde il proprio quartier generale e una montagna di altri segreti dietro la vetrina di un sarto per uomini. E' possibile che questo film ci mostri come un semplice bottegaio di abiti per uomini abbia preso in mano il suo destino dando il via ad un'agenzia segreta che potrebbe far invidia a tutte le organizzazioni governative internazionali? Non c'è nessuna informazione a riguardo, perciò bisognerà avanzare per ipotesi.

Altra informazione che arriva direttamente dalla fonte segreta di Collider.com è il fatto che le riprese di questo progetto segreto dovrebbero iniziare il prossimo Gennaio, a Londra, e che le riprese sono già state programmate per durare almeno quattro mesi e mezzo.

Mentre Matthew Vaughn si prepara a girare questo progetto prequel, c'è da dire che il regista sembra occupato anche all'idea di portare avanti la saga con il vero ed effettivo sequel di Kingsman: Il cerchio d'oro, nel quale dovremmo trovare di nuovo sia Colin Firth sia Taron Egerton, che in questi giorni è al cinema con la nuova, ennesima versione di Robin Hood. A quanto si mormora - è davvero il caso di dirlo! - la sceneggiatura di questa pellicola sarebbe già conclusa e il piano di Matthew Vaughn sarebbe quella di girare il film dopo una breve pausa che seguirà alla consegna del prequel, attesa tra maggio e giugno del prossimo anno. Questo terzo capitolo, effettivo sequel, dovrebbe avere il compito di concludere l'arco narrativo legato ai personaggi interpretati dai due attori britannici, sebbene la vita della saga di Kingsman non dovrebbe essere a rischio, dal momento che le vicende di questi cavalieri senza macchia dovrebbero continuare in una serie televisiva, pronta ad essere diversa da qualsiasi cosa uno spettatore medio possa aspettarsi.

Ma questa, naturalmente, è un'altra storia e bisognerà aspettare di avere più informazioni ufficiali prima di allargarsi a fare pronostici o supposizioni. C'è solo da sperare che questo progetto incontri il favore di Matthew Vaughn, che ha posto come unica e fondamentale regola questa: l'universo Kingsman, sulla tv, vedrà la luce solo se lui sarà completamente soddisfatto. Perciò non ci resta che attendere e stare a vedere.



Apri Box Commenti