L'isola dei cani di Wes Anderson al cinema da Maggio dopo l'anteprima al Comicon di Napoli


Film di apertura dell'ultima edizione della Berlinale, L'Isola dei cani è un viaggio epico ricco di umorismo, azione ed amicizia che omaggia la cultura filmica giapponese.

di / 29.03.2018
L'isola dei cani di Wes Anderson al cinema da Maggio dopo l'anteprima al Comicon di Napoli

Il Comicon di Napoli, in collaborazione con 20th Century Fox, ha annunciato che il primo evento speciale della sezione CartooNa viene dedicato a L'isola dei cani, il film d'animazione realizzato in stop motion scritto e diretto da Wes Anderson. La pellicola viene proiettata in anteprima per il pubblico di Comicon domenica 29 aprile, alle ore 15:30, in lingua originale con sottotitoli in italiano. Per partecipare all'evento sarà necessario ritirare l'invito gratuito, la mattina della proiezione, presso l'Auditorium CartooNa, dall'apertura della struttura al pubblico.

Film di apertura dell'ultima edizione della Berlinale, L'Isola dei cani è un viaggio epico ricco di umorismo, azione ed amicizia che omaggia la cultura filmica giapponese e pone le sue basi sulla necessità di condividere i principi di eroismo, speranza e rifiuto dell'intolleranza verso il prossimo. La storia ambientata nel 2037 segue l'avventura del giovane Atari e dei cani coraggiosi – Rex, King, Boss, Duke, Chief - messi in quarantena su un'isola destinata all'accumulo di rifiuti e immondizia per volontà di un governo che vuole debellare la diffusione di una misteriosa influenza canina.

"Volevamo fare qualcosa di futuristico. Volevamo un branco di cani alpha che fossero a loro modo tutti dei leader – ha spiegato Anderson, che ha scritto questo film con i fidati amici Roman Coppola e Jason Schwartzman – e allo stesso tempo volevamo che l'ambientazione fosse nipponica perché ispiratore di questo progetto è stato l'amore verso dei film giapponesi".

Oltre al cast di voci tra cui Bryan Cranston, Edward Norton, Bill Murray, Jeff Goldblum, Greta Gerwig, Frances McDormand, Scarlett Johansson, Liev Schreiber, Anderson ha potuto contare ancora una volta sulle musiche del Premio Oscar Alexandre Desplat: "Questo è un film ancora più ambizioso di Fantastic Mr. Fox e non assomiglia a nient'altro si sia visto sino ad ora – ha svelato il compositore -. L'animazione è selvaggia e la quantità di dettagli contenuti in ogni fotogramma è sorprendente. È una bellissima favola che ti porta in un mondo a parte, un mondo che nessun altro a parte Wes avrebbe potuto immaginare".

Il mondo de L'Isola dei cani è una realtà alternativa, una città inventata in un tempo inventato che con licenza artistica fonde il vecchio e il più moderno Giappone tutto filtrato attraverso lo sguardo del cineasta che per la realizzazione di questa sua opera ha deciso di servirsi dell'originalità e artigianalità della tecnica della stop motion, in cui anche il più piccolo elemento è differente dagli altri e con un proprio stile grafico. Sono servite 16 settimane per realizzare ogni animale protagonista, in totale sono 1097 i burattini realizzati ed i personaggi umani hanno fino a 53 volti scolpiti e dipinti a mano per le loro varie espressioni; inoltre per la realizzazione delle scenografie sono stati progettati 240 set.

L'isola dei cani arriverà nelle sale italiane l'1 maggio 2018.



Apri Box Commenti