Linea Verde Tour-Radici-Estate 2020

Continua per tutta l'estate 2020 il viaggio di Linea Verde, il programma di Rai1 che racconta la bellezza italiana attraverso la scoperta dei suoi mille territori attraverso tre appuntamenti: 'Linea Verde Tour' e 'Linea Verde Radici' il sabato, 'Linea Verde Estate' la domenica.

di / 12.09.2020
Linea Verde Tour-Radici-Estate 2020

Continua anche in estate il viaggio di Linea Verde il programma di Rai1 che racconta la bellezza italiana attraverso la scoperta dei suoi mille territori. E per il periodo estivo 2020 (dal 5 luglio al 13 settembre 2020) l'appuntamento è triplo: il sabato in onda alle 12.00 "Linea Verde Tour" con Federico Quaranta, Giulia Capocchi e Peppone seguito alle 12.30 da "Linea Verde Radici" con Federico Quaranta; domenica alle 12.20 in onda "Linea Verde Estate" con Angela Rafanelli e Marco Bianchi.

LINEA VERDE TOUR il sabato dalle ore 12.00.
Con Federico Quaranta, Giulia Capocchi e Peppone alla ricerca di particolari inediti delle più belle regioni italiane.

LINEA VERDE RADICI il sabato dalle ore 12.30.
Da sabato 4 luglio al 5 settembre alle 12.30 su Rai1 va in onda "Linea Verde Radici", programma condotto da Federico Quaranta che si propone come un viaggio estivo tra le principali località d'Italia alla riscoperta del territorio, del tessuto industriale e produttivo messo duramente alla prova dall'emergenza sanitaria Covid-19. 10 puntate di branded content, della durata di 55 minuti ognuna, confezionate con uno stile a metà tra il reportage on the road e il docu-reality e incentrate su più temi: ambiente, natura ed economia, ma anche Made in ltaly, tradizioni e gastronomia. "Linea Verde Radici" è anche il racconto del rilancio dell'economia italiana. Il programma si offre come una vetrina per le aziende che nel tempo hanno valorizzato il territorio circostante. Gli sponsor entreranno nel racconto come importanti realtà e preziose eccellenze che rendono unico il nostro Paese. "Linea Verde Radici" è un programma di Francesco Lucibello, Andrea Caterini e Gian Marco Mori che ne firma anche la regia. La realizzazione è della società Alter Ego.

LINEA VERDE ESTATE la domenica dalle ore 12.20.
Da domenica 5 luglio, alle 12.20 su Rai1, va in onda "Linea Verde Estate" con Angela Rafanelli e Marco Bianchi ad accompagnare in un percorso che attraversa l'Italia e si sofferma, tappa dopo tappa, sulle eccellenze enogastronomiche, i giacimenti artigianali del made in Italy, le storie di agricoltura, le curiosità ar tistiche e archeologiche, fino ai panorami e gli scorci che rendono unica la nostra Nazione. Linea Verde Estate 2020 è un programma di Camillo Scoyni, Nicola Sisto, Carola Ortuso, Dario Di Gennaro A cura di Georgia Parmegiani Produttore esecutivo Rosaria Rumbo Regia di Luciano Sabatini, Emilia Mastroianni, Eleonora Niccoli, Stefano Gallo, Giacomo Necci, Daniele Agostini, Daniele Carminati.

Tutte le puntate degli appuntamenti di  "Linea Verde" sono visibili in streaming su RaiPlay.

LINEA VERDE 12-13 SETTEMBRE 2020 | Ultime puntate

LINEA VERDE RADICI sabato 12 settembre dalle ore 12.25 su Rai1.
Ultima puntata di stagione per "Linea Verde Radici", sabato 12 settembre, alle 12,25, su Rai1, che si sposta in Toscana. Un racconto di territorio che parte dal Monte Serra e scende nella provincia di Lucca, in una riserva naturalistica unica, quella del Lago di Massaciuccoli, navigato da Federico Quaranta a bordo di una barca a remi, luogo in cui il grande compositore Giacomo Puccini scelse di vivere molti anni della sua vita, in uno scenario selvaggio che ispirava ogni nota delle sue celebri opere. Poco distante dal lago, un'altra riserva naturale, un paradiso nascosto, quello dei Bagni di Lima, una forra dentro cui scorre un'acqua cristallina già conosciuta in epoca romana e riscoperta solo da pochi anni. Natura e ovviamente tradizioni, come la ricerca dei tartufi in un bosco di Forcoli, nella provincia di Pisa, o la cultura dei giardini a Pistoia, zona con la più alta presenza di vivai in Italia. Il viaggio toscano finisce in mare, a Viareggio, a bordo di un peschereccio in cui padre e figlio portano avanti una tradizione di famiglia, la pesca di mazzancolle, fatta con una rete considerata "sostenibile".

LINEA VERDE TOUR sabato 12 settembre dalle ore 11.55 su Rai1.
L'Alto Adige, una delle perle della "grande bellezza italiana" è il territorio protagonista di "Linea Verde È Sempre in Tour" di sabato 12 settembre, alle 15.00, su Rai1. Federico Quaranta, Giulia Capocchi e Peppone "perlustreranno" le valli alla scoperta di panorami mozzafiato, i laghi alpini, vita nei masi, sport in montagna e benessere per chiudere con i prodotti del territorio.

LINEA VERDE ESTATE domenica 13 settembre dalle ore 12.20 su Rai1.
Dalla Costa degli Infreschi a Marina di Camerota, a Policastro: l'ultimo appuntamento di "Linea Verde Estate", con Marco Bianchi e Angela Rafanelli, in onda domenica 13 settembre, alle 12.20 su Rai1, è un viaggio nel Cilento. Il più grande convento d'Italia: a Padula, storia e origini della Certosa di San Lorenzo, la prima a essere nata in Campania, ancor prima di quella di San Martino a Napoli e di San Giuseppe a Capri, nonché uno dei siti più interessanti in Europa per magnificenza architettonica e copiosità di tesori artistici. La suggestiva mulattiera lastricata in pietra e in parte scavata nella roccia, il profondo e spettacolare canyon, le acque limpide che formano, scorrendo tra profonde e suggestive pozze, rapide e cascate: a Morigerati, seguendo il corso del fiume Bussento, alla scoperta dell'"Inghiottitoio", imponente antro roccioso, posto alla base di una parete alta 100 metri. Una superficie di appena 47 chilometri quadrati, oltre 180 varietà di orchidee selvatiche in un territorio particolarmente ricco di aspetti paesaggistici e botanici: a Sassano, nel comprensorio del Monte Cervati, l'immenso patrimonio in biodiversità della Valle delle Orchidee, cuore naturalistico del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e degli Alburni. Un rito che si tramanda di padre in figlio: a Scario, immersi nella natura e nei rumori notturni del mare, la pesca delle alici con la menaica, antichissima tecnica di pesca un tempo diffusa in tutto il Mediterraneo ed oggi gelosamente custodita in pochi borghi marinari del Cilento, e l'importanza del pesce azzurro nella dieta Mediterranea. "Il grano antico, il futuro del cibo": a Caselle in Pittari, con i ragazzi cilentani della cooperativa Terra di Resilienza, l'appassionato racconto della guerra tra grani industriali, grani antichi e grani locali, del cibo di prossimità e di quello che viene da lontano, delle virtù della pietra che macina, della riscoperta della terra e dell'economia locale e solidale. Dall'allevamento delle vacche alla produzione del latte e del formaggio: tra Sassano e Starace, la secolare tradizione del cacio cavallo.

LINEA VERDE 5-6 SETTEMBRE 2020

LINEA VERDE RADICI sabato 5 settembre dalle ore 12.25 su Rai1.
Cosa è accaduto dal terribile terremoto che ha fatto tremare e crollare il centro Italia nel 2016? "Linea Verde Radici", sabato 5 settembre alle 12.25 su Rai1, è nelle Marche a conoscere le storie di chi è stato maggiormente colpito dal sisma. Dalle cime dei Monti Sibillini, a cavallo tra Marche e Umbria, gli stessi monti che Giacomo Leopardi chiamava "Azzurri", Federico Quaranta visita, accompagnato da una postina, un paese totalmente distrutto, Arquata del Tronto, per poi spostarsi nei paesi limitrofi, dove viticoltori, giovanissimi allevatori, carbonai, produttori di pasta e agricoltori hanno saputo rinascere da quello che è un valore antropologico dei marchigiani: il lavoro. Il lavoro di chi vuole riscoprire un legame sinergico con la propria terra. Uomini e donne che sanno che anche quando la natura è matrigna sempre dalle proprie radici occorre ripartire, ricominciare, rinascere.

LINEA VERDE TOUR sabato 5 settembre dalle ore 11.55 su Rai1.
"Linea Verde Tour" torna in Lucania per un nuovo viaggio. Federico Quaranta, Giulia Capocchi e Peppone – nell'appuntamento in onda sabato 5 settembre alle 11.55 su Rai1 - esplorano il territorio del Parco Regionale Gallipoli Cognato - Piccole Dolomiti Lucane, un luogo ideale per incontrare biodiversità, storia, sapori e anche divertimento. La prima tappa è Castelmezzano, con la sua "scala normanna" scolpita nella roccia come punto di avvistamento dell'avamposto militare, dalla quale sembra di toccare il cielo con un dito. Un'esperienza che, sulle Dolomiti lucane, è realmente possibile grazie al "volo dell'angelo", un'attrazione unica che permette di volare, assicurati a un cavo, a una velocità superiore ai 100 chilometri orari. In primo piano anche i percorsi naturalistici, come il Sentiero delle sette pietre e il ponte nepalese, e i numerosi borghi incantanti, come il paese abbandonato di Campomaggiore vecchio. Obiettivo, infine, sull'enogastronomia del territorio e sull'allevamento di specie autoctone come la capra grigia lucana, il suino nero e la mucca podolica.

LINEA VERDE ESTATE domenica 6 settembre dalle ore 12.20 su Rai1.
Da Montalbano Elicona a Capo d'Orlando, all'altopiano dell'Argimusco, prosegue in Sicilia, con Marco Bianchi ed Angela Rafanelli, il viaggio di "Linea Verde Estate". Con "Ritorno al futuro in Sicilia" in onda domenica 6 settembre, alle 12.20 su Rai1, la trasmissione porta i telespettatori alla scoperta dell'ultimo mulino ad acqua con una gita a Novara di Sicilia, in provincia di Messina, famosa per la sua produzione di farine pregiate create con grani antichissimi. Poi, il Bosco di Malbotta, itinerario naturalistico per gli amanti del trekking e scrigno di biodiversità, per il suo valore ecologico, ma anche per la sua assoluta integrità. La "Stonehenge Siciliana": a quota 1.240 metri sul livello del mare, al confine tra i monti Nebrodi e i Peloritani, circondati da numerosi roccioni di arenaria quarzosa dalle forme curiose e suggestive. Qui è possibile scoprire il fascino dell'altopiano dell'Argimusco, unico esempio di sito megalitico in Sicilia, equiparato, da alcuni studiosi, alle grandi strutture megalitiche dell'Europa Settentrionale. E infine, "Linea Verde Estate" è dove la coesistenza del Monte Etna e del fiume Alcàntara determinano un profilo climatico unico e inconfondibile che ben supporta le coltivazioni: a Rocca Pizzicata, nella valle dell'Alcantara, dove c'è la produzione e si svolge la raccolta dei pomodori Big Rio, varietà ibrida di alta qualità.

LINEA VERDE 29-30 AGOSTO 2020

LINEA VERDE RADICI sabato 29 agosto dalle ore 12.25 su Rai1.
Sabato 29 agosto alle 12.25 su Rai1, il viaggio di "Linea Verde Radici", ha come meta il Piemonte. Si comincia dalla provincia di Asti, in quelle che sono state le "colline amare" di Cesare Pavese e che ora sono uno dei simboli del territorio: i vigneti patrimonio dell'umanità. In una terra vocata al vino, però, c'è anche chi ha puntato sulla birra artigianale con una filiera tutta italiana, mentre sulle Alte Langhe si coltiva il grano, trasformato da una famiglia di mugnai che porta avanti un lavoro antico da cinque generazioni. Dalla provincia di Asti, il viaggio prosegue poi in quella di Cuneo, all'interno del Parco Naturale delle Alpi Marittime, un territorio selvaggio, tra corsi d'acqua, boschi di pini e di faggi e vette che superano i 3000 metri. In questi territori c'è chi ha puntato tutto sull'agricoltura simbiotica: allevatori e contadini racconteranno a Federico Quaranta cosa significa occuparsi della terra e delle sue radici.

LINEA VERDE TOUR sabato 29 agosto dalle ore 11.55 su Rai1.
Sabato 29 agosto, alle 11.55 su Rai1, tappa di "Linea Verde Tour" in Alto Adige. Accompagnati da esperti interlocutori locali, Federico Quaranta, Giulia Capocchi e Peppone visitano la parte occidentale della regione, in un viaggio che li porta a scoprire l'antico e suggestivo borgo di Glorenza, la grande cascata di Parcines, i meleti della Val Venosta, i sentieri d'acqua di Marlengo e le ricchezze termali e monumentali della città di Merano.

LINEA VERDE ESTATE domenica 30 agosto dalle ore 12.20 su Rai1.
L'appuntamento con "Linea Verde Estate" è un viaggio a Cefalù, in Sicilia. "Là dove il lento lavorio dell'acqua ha inciso la roccia": al confine tra Castelbuono e San Mauro Castelverde, nelle Madonie orientali, in navigazione con i gommoni, la bellezza di uno degli ambienti più affascinanti e suggestivi della Sicilia, le Gole di Tiberio, scavate dall'infaticabile opera erosiva delle acque del fiume Pollina. L'eccellenza che non ha fretta: a Campo Felice di Roccella, in uno dei punti più belli di tutta la Sicilia da cui scorgere l'intera costa da Cefalù a Palermo, l'allevamento della lumaca Madonita, nuova e pregiata specie creata da un mix di riproduttori francesi e chiocciole siciliane. "Una manna per l'economia delle Madonie": a Castelbuono, la produzione e la raccolta della manna, essudato zuccherino che si ottiene dalla solidificazione della linfa che fuoriesce, durante la stagione estiva, dalle incisioni praticate sul fusto di alcune specie di frassino. Inoltre, sempre a Castelbuono, il recupero e la tutela del mastino siciliano, o cane di "mannara", razza antichissima, oggi a rischio di estinzione, ed infaticabile "braccio destro" dei pastori siciliani. Difesa del mare: a largo di Capo d'Orlando, con la Guardia di Finanza ed i volontari di Sea Shepherd, un interessante focus sulla pesca illegale nella zona dell'arcipelago delle Eolie.

LINEA VERDE 22-23 AGOSTO 2020

LINEA VERDE RADICI sabato 22 agosto dalle ore 12.25 su Rai1.
Sabato 22 agosto alle 12.25 su Rai1, il viaggio di Federico Quaranta e di "Linea Verde Radici" fa tappa in Sicilia. Si parte dalla vetta dell'Etna per ammirare il suo paesaggio, ma soprattutto i vigneti scoscesi del vulcano dove si lavora in una vigna ricavata da un cratere. Si conosceranno, inoltre, le caratteristiche di un vino che ingloba tutta la sua dimensione lavica. E ancora, dal cuore del borgo "lavico" di Lingua Glossa, la storia della salsiccia al ceppo, un insaccato tutto battuto al coltello, figlio di un'antichissima tradizione e un'antichissima merenda per tutti i viandanti della zona. Senza dimenticare le bellezze archeologiche di Selinunte e il cretto di Gibellina, opera dell'artista di fama internazionale Alberto Burri, che ha creato una città metafisica dalle macerie del terremoto del Belice. La puntata si chiude con uno dei tramonti più belli del Mediterraneo: dall'Isola di Mozia. Un'isola alla quale si legano mille leggende e miti. Un'isola che ha al suo interno un museo, degli orti, racconti agricoli di varia natura e soprattutto una delle più antiche tradizioni legate alla produzione di sale.

LINEA VERDE TOUR sabato 22 agosto dalle ore 11.55 su Rai1.
Federico Quaranta, Giulia Capocchi e Peppone tornano in Lucania, una terra che è un vero e proprio patrimonio di biodiversità, storia, cultura e sapori. Il viaggio di "Linea Verde Tour", in onda sabato 22 agosto alle 11.55 su Rai1, inizia dalla Murgia, nel Parco Archeologico Storico Naturale delle Chiese Rupestri del Materano, situato nella parte orientale della Basilicata, al confine con la Puglia, una superficie di circa 8000 ettari nel territorio di Matera e Montescaglioso, in cui le antiche architetture religiose e l'azione millenaria degli agenti atmosferici si fondono in un paesaggio indimenticabile. A Metaponto visiteranno il suggestivo sito archeologico delle "Tavole Palatine": quel che resta dell'imponente tempio dedicato alla Dea Hera nella colonia greca di Metapontum. La città non fu solo un importante scalo commerciale, ma anche un centro culturale dell'antichità in cui operò e fondò la sua scuola il filosofo Pitagora. Attraverseranno, infine, borghi e cittadine raccontando storie, colori e sapori: dall'abbazia benedettina di San Michele fino a Montescaglioso, dal Rione Terravecchia di Pisticci fino a Irsina, dov'è custodita una pregevole statua di Sant'Eufemia, da alcuni attribuita al Mantegna.

LINEA VERDE ESTATE domenica 23 agosto dalle ore 12.20 su Rai1.
Da Trani a Bisceglie, con Marco Bianchi e Angela Rafanelli, prosegue in Puglia il viaggio di "Linea Verde Estate", in onda domenica 23 agosto, alle 12.20 su Rai1. Una realtà sempre pronta a trasformarsi in teatro, cinema, bottega di volumi ed allegria, museo e luogo d'incontro con i libri e con le arti: a Trani, il piccolo "Spazio delle Meraviglie", la libreria per ragazzi gestita da undici anni per amore e con amore da Enzo, burattinaio, e sua moglie Elisa. Dai pani integrali a quelli realizzati con i grani antichi, semplici o ripieni di uvetta, mandorle o pistacchio, a quelli a fermentazione spontanea: in una caratteristica bakery dal sapore europeo, l'appassionata storia di Luca, giovane pastry chef che ha "invertito la rotta" ed è tornato nella sua amata Trani. Un'antica tenuta risalente al 1647, oltre 28.000 olivi, quasi tutti secolari, un attaccamento alla terra indelebilmente impresso nel proprio patrimonio genetico: a pochi passi da Trani, il coraggio e la testardaggine delle sorelle Di Martino che hanno ereditato una vecchia masseria dai loro avi, oggi indiscusso polo di riferimento per la produzione agricola della regione. L'amore per la natura, la coltivazione degli ortaggi secondo le antiche tradizioni, la lavorazione a mano dei prodotti, nel pieno rispetto dei processi biologici, per garantire un'offerta d'eccellenza: a Bisceglie, la raccolta, l'essiccazione e la trasformazione dei pomodori. Classe 1945, un passato da operaio presso l'Ilva di Taranto, miniature di dolmen, trulli, torri, oltre a svariati monumenti, realizzati in pietra: nella sua caratteristica bottega, la manualità di Giacinto che, da pensionato, si cimenta nella creazione di vere e proprie opere d'arte, nelle quali riproduce le tipicità di Bisceglie e di tutto il territorio pugliese. La ferocia dell'amore, il coraggio doloroso di una donna per conquistare la propria identità, il tema della vita, quella perduta, vissuta, sbagliata, fatale: i "sospiri" di Bisceglie cantati da Erica Mou, cantautrice internazionale, che quando può.

LINEA VERDE 15-16 AGOSTO 2020

LINEA VERDE RADICI sabato 15 agosto dalle ore 12.30 su Rai1.
Il viaggio di "Linea Verde Radici" sabato 15 agosto alle 15.30 su Rai1 parte dalla più grande isola lacustre d'Italia: Il Monte Isola, nel cuore del lago di Iseo. Verranno raccontate la tradizione secolare dei maestri d'ascia e delle loro barche in legno, la storia di una famiglia che da generazioni pesca ed essicca il pesce d'acqua dolce e gli angoli e i segreti di alcuni spettacolari borghi lacustri. Poi ci si sposta nell'Oltrepò Pavese, tra riserve naturali selvagge, vigneti spettacolari, antiche tradizioni monastiche e giovani artisti convertiti all'agricoltura.

LINEA VERDE TOUR sabato 15 agosto dalle ore 17.25 su Rai1.
Federico Quaranta, Giulia Capocchi e Peppone tornano in Alto Adige nella Val D'Isarco, sabato 15 agosto alle 17.25 su Rai1. Tappe del viaggio saranno Vipiteno e Bressanone, con qualche suggestiva deviazione nella quiete delle montagne che si affacciano sulla valle. Un itinerario per conoscere un territorio incantevole, la vita nelle malghe di montagna e alcuni fra i prodotti più importanti della gastronomia tipica locale.

LINEA VERDE ESTATE domenica 16 agosto dalle ore 12.20 su Rai1.
Dal centro della terra al mare: Linea Verde Estate, con Marco Bianchi e Angela Rafanelli, in onda domenica 16 agosto alle 12.20 su Rai1, è un viaggio nella Puglia settentrionale. La sapiente creazione di prodotti con nuove espressioni di sapori da offrire al piacere dei palati più raffinati, inebriati dal profumo di cioccolato, vaniglia e cannella, i segreti della lavorazione e la profonda conoscenza delle materie prime: ad Andria, trasmessa di padre in figlio da ormai quattro generazioni, la gloriosa tradizione della produzione dei confetti, iniziata nel 1954. Un grande atelier del gusto, un intreccio di memoria, natura ed innovazione, una firma d'eccellenza: a Minervino Murge, in Contrada Sferracavallo, abbracciando i principi della biodiversità, dell'agricoltura sinergica e dell'ecosostenibilità, la produzione di alimenti e di freschi surgelati dal sapore autentico e contemporaneamente sofisticato. Oltre 500 capi, 30.000 metri quadri di spazio libero a disposizione, una passione che si tramanda da 5 generazioni: a Lavello, nel cuore del parco delle Murge, circondati da uno sterminato tappeto di pietre affioranti, regno di pascoli e di coltivazioni di seminativi, l'allevamento delle bufale e l'importanza del benessere animale. La lavorazione della burrata, delle mozzarelle, dei nodini e della stracciatella con latte vaccino, standard di qualità che non cambia e diviene più digeribile: ad Andria, in una storica latteria, la vasta gamma di latticini senza lattosio per assaporare la bontà della migliore arte casearia. La coltivazione dell'orzo, del grano e dell'avena, la raccolta delle fave, dei piselli e delle lenticchie su un'area di 160 ettari: nella zona di Minervino Murge, con la famiglia Miscioscia, la mietitura dei cereali e dei legumi. Un'estensione di 20 chilometri, una produzione media annua di circa 6.000.000 di quintali di sale, uno straordinario connubio tra fauna e ambiente, dove l'enorme distesa di vasche è divenuto habitat naturale di una vastissima varietà di uccelli acquatici: in provincia di Foggia, alla scoperta delle bellezze delle Saline di Margherita di Savoia, le più importanti saline oggi esistenti ed operanti in Europa.

LINEA VERDE 8-9 AGOSTO 2020

LINEA VERDE RADICI sabato 8 agosto dalle ore 12.25 su Rai1.
"Linea Verde Radici" nella puntata di sabato 8 agosto, alle 12.25, su Rai1, raggiunge la Puglia alla scoperta di un territorio ricco di storia, cultura, tradizioni secolari che è la Valle d'Itria. Da un orto dei miracoli, dove alcuni ragazzi hanno riscoperto antiche tradizioni agricole, alle suggestive Grotte di Castellana, dove il tempo sembra essersi fermato. Federico Quaranta conduce i telespettatori tra gli uliveti secolari delle campagne e le tradizionali abitazioni contadine dei trulli, incontrando lungo il viaggio donne che cucinano piatti tipici in strada. Poi raggiunge il gioiello della Valle d'Itria, Martina Franca, fino ad arrivare a Molfetta, dove salirà a bordo di un peschereccio per raccontare la raccolta e il riciclo della plastica che i pescatori trovano in mare.

LINEA VERDE TOUR sabato 8 agosto dalle ore 11.55 su Rai1.
Nella sesta puntata di Linea Verde Tour, Federico Quaranta, Giulia Capocchi e Peppone continuano il loro viaggio in una terra ricca di storia e di bellezze: la Basilicata, tesoro della biodiversità. Alla scoperta di una zona che è un vero e proprio scrigno di biodiversità, a cominciare dalla Riserva regionale dei Calanchi di Montalbano Jonico: in quest'area di grande interesse geologico - dove circa due milioni di anni fa era il mare - si è sviluppato un paesaggio unico, fatto di incisioni sulla roccia, valli e concrezioni dalle forme singolari. Qui sono tuttora leggibili, sul territorio, i segni di antiche mulattiere, ancora utilizzate dai pastori transumanti e dai contadini. Scendendo verso Policoro, il mare non è più soltanto un ricordo di ere passate, ma al contrario una realtà viva, da preservare e valorizzare: in collaborazione con il WWF i nostri conduttori partecipano alla liberazione in mare di una "tartaruga verde". Esploreremo inoltre la Riserva naturale del Bosco Pantano. Largo infine al divertimento e all'enogastronomia, con l'ampia offerta di sport, acquatici e non, della Costa Jonica e con l'archeologia del gusto, alla ricerca de gli antichi sapori della cucina lucana.

LINEA VERDE ESTATE domenica 9 agosto dalle ore 12.20 su Rai1.
L'Umbria, il cuore verde d'Italia L'acqua, l'elemento fondamentale che plasma il territorio a livello paesaggistico, economico, industriale, definendone i tratti e decidendo i toni del verde. Si parla delle cascate, dei fiumi e delle sorgenti intorno a Nocera Umbra. A Rasiglia, l'acqua regala possibilità, favorisce l'innovazione con mulini, lanifici ed una centralina idrica che produce energia pulita, tutto questo fino al primo dopoguerra quando lo spopolamento allontana uomini e ricchezza. L'acqua è anche l'elemento fondamentale di una bevanda amatissima, la birra: nel monastero di San Biagio, risalente al 1300, si incontra un mastro birraio che, oltre a riscattare un bene culturale, ha recuperato l'antica ricetta trappista di una birra aromatizzata con erbe e miele, sperimentando anche riso e legumi come cereali alternativi al luppolo ed al malto. Di cereali antichi si parla alle pendici del Monte Pennino, dove si coltiva anche la roveja, un legume poco conosciuto, ma dalle molteplici proprietà. Poi a Gubbio l'incontro di un giovane contadino illuminato, che alleva, in numeri ancora contenuti, galline, papere, faraone, ricoverandole in casette di legno marino riciclato, integrando allevamento e agricoltura per realizzare una filiera corta sostenibile. A Fossato di Vico si va a caccia di tartufi in un territorio dalle caratteristiche climatiche del tutto simili alle Langhe e Monferrato, per questo capace di regalare tartufi di grande qualità e apprezzabili varietà, dal bianco pregiato allo scorzone estivo. Ci si perde poi nei toni del lilla e del viola, come se ci si trovasse in Provenza, apprezzando una biodiversità nell'immenso campo di lavanda vicino ad Assisi, borgo di cui si gode un bellissimo panorama tra i filari profumati.

LINEA VERDE 1-2 AGOSTO 2020

LINEA VERDE RADICI sabato 1 agosto dalle ore 12.25 su Rai1.
Dalle valli di Comacchio alle saline di Cervia, "Linea Verde Radici", in onda sabato 1 agosto alle 12.25 su Rai1, continua il suo viaggio facendo tappa in Emilia Romagna. Si comincia con Federico Quaranta a bordo di una piroga che lo porterà a pescare anguille, approfondendo la cultura dei "casoni", gli antichi ricoveri dei pescatori romagnoli. A seguire: le risaie del Delta del Po, la street art nel cuore delle foreste Casentinesi, la scoperta del borgo di Sant'Agata Feltria e le antiche fosse di stagionatura del formaggio a Roncofreddo. Luoghi e atmosfere che svelano valori importanti. Infine, i racconti e la fatica dei salinieri romagnoli a Cervia chiudono il percorso alla ricerca delle radici, agricole e umane, del paese.

LINEA VERDE TOUR sabato 1 agosto dalle ore 11.55 su Rai1.
"Linea Verde Tour" torna in Alto Adige per un altro viaggio. Federico Quaranta, Giulia Capocchi e Peppone - sabato 1 agosto alle 11.55 su Rai1 - vanno alla scoperta della Val D'Isarco, facendo tappa a Vipiteno e Bressanone, con qualche suggestiva deviazione nella quiete delle montagne che si affacciano sulla valle. Un itinerario per conoscere un territorio incantevole, la vita nelle malghe di montagna e alcuni fra i prodotti più importanti della gastronomia tipica locale.

LINEA VERDE ESTATE domenica 2 agosto dalle ore 12.20 su Rai1.
"Linea Verde Estate", con Marco Bianchi ed Angela Rafanelli, in onda domenica 2 agosto alle 12.20 su Rai1, propone un viaggio nelle Marche. A partire da un'anticha tradizione monastica, un'innovazione assoluta che è diventata progetto d'industrie e programma di coltivazione: ad Apiro, immersi in una natura meravigliosa, presso l'Abbazia romanica di Sant'Urbano, il progetto Arca, per un'agricoltura totalmente sostenibile, rispettosa dell'ambiente, che garantisca il rapporto dell'uomo con la terra. All'interno dell'ex convento dei padri domenicani, il Museo della Carta e della Filigrana di Fabriano che da generazioni tramanda la secolare tradizione della produzione della carta, ancora rigorosamente effettuata a mano, seguendo le tecniche di 700 anni fa. Dal piccolo Eremo di Santa Maria Infra Saxa al tempio del Valadier, tra le possenti pareti di una grotta, al Parco Regionale Naturale Gola della Rossa: a Genga, sul versante sinistro della gola di Frasassi, con Massimiliano Ossini, marchigiano Doc. Protagonista anche l'uomo che sussurra alle api: a Vigne, tra le montagne, la passione per la natura di Giorgio Poeta, che da anni si dedica all'apicoltura innovando un'arte antichissima e diventando, così, il primo produttore al mondo di miele in barrique. E poi, una "discesa" nel cuore delle Marche: a Frasassi, il complesso carsico delle Grotte di Frasassi, generato dall'opera instancabile dell'acqua e della roccia, iniziata circa 190 milioni di anni fa. Per concludere, un'escursione in mountain bike lungo la rete di sentieri, un giro in canoa o kayak per fruire in maniera sostenibile della natura circostante: alla scoperta del lago di Cingoli, l'invaso artificiale più grande del centro Italia, prodotto dalla diga sul fiume Musone.

LINEA VERDE 25-26 LUGLIO 2020

LINEA VERDE RADICI sabato 25 luglio dalle ore 12.25 su Rai1.
Il viaggio di "Linea Verde Radici" in onda sabato 25 luglio alle 12.25 su Rai1 prosegue in Umbria. Federico Quaranta segue il percorso dei cammini di San Francesco e di San Benedetto, da Norcia al Monte Subasio, nei pressi di Assisi. Il conduttore, partendo dai campi in fiore di lenticchie a Castelluccio, scopre la Val Nerina in un viaggio avventuroso tra bellezze naturalistiche e tradizioni del territorio. Piccoli borghi medievali si alterneranno alla discesa del fiume Nera in kayak e la scalata di una parete per raggiungere una cima dalla quale si domina tutta la Val Nerina. Un segmento sportivo e attrattivo che si presta ad una narrazione ricca di riferimenti storici e culturali, anche molto curiosi. Dalla cima del monte Subasio Federico farà una cavalcata insieme ad un esperto allevatore, nella perfetta cornice della montagna francescana per eccellenza.

LINEA VERDE TOUR sabato 25 luglio dalle ore 11.55 su Rai1.
Nella quarta puntata di "Linea Verde Tour" - in onda sabato 25 luglio alle 11.55 su Rai1 - Federico Quaranta, Giulia Capocchi e Peppone accompagnano il pubblico alla scoperta di una terra ricca di storia e di bellezze paesaggistiche: la Basilicata. Il percorso inizia dalla "perla del Tirreno", Maratea, per raggiungere le vette del Parco Nazionale del Pollino, scrigno di biodiversità e di tradizioni. Tra i borghi che si incontreranno con Giulia Capocchi c'è la splendida Rivello, con le sue suggestive architetture e l'antica lavorazione del rame, senza dimenticare i sapori della "soperzata", l'insaccato tipico preparato tagli di pregio di maiali alimentati in modo naturale. Adrenalina e divertimento saranno le parole d'ordine per l'attraversamento del Pollino, dove Federico Quaranta sarà protagonista della discesa del fiume Lao e di una passeggiata tra gli alberi secolari del Parco Nazionale: i pini loricati, tra i più antichi d'Europa. Peppone guiderà alla scoperta della storia dei sapori lucani e dei prodotti tipici, come la melanzana rossa di Rotonda Dop.

LINEA VERDE ESTATE domenica 26 luglio dalle ore 12.20 su Rai1.
Viaggio in Toscana, a Livorno, la città dove l'integrazione si è fatta modello di vita, con la nuova puntata di "Linea Verde Estate", insieme a Marco Bianchi e Angela Rafanelli, in onda domenica 26 luglio, alle 12.20, su Rai1. Il Porto, il Castello, la terrazza di piazza Bovio: in arrivo con il traghetto, l'incredibile fascino di Piombino, la città dell'acciaio, spettacolare balcone sull'isola d'Elba. Un percorso culturale immersi nella natura a bordo di un caratteristico vespone anni '50, tra le pendici del promontorio di Piombino e il golfo di Baratti, i due conduttori andrnno alla scoperta di Populonia, uno dei centri più importanti per la lavorazione dei metalli sin dai tempi degli etruschi. Poi, il viale dei cipressi, reso celebre dai versi di Carducci, i cavalli dell'antica razza Monterufolino e a Bolgheri, su un caratteristico calesse per una passeggiata tra storia e gusto, lungo la costa degli Etruschi. Si approda anche a Bibbona, nel cuore della Toscana verde, per assistere da vicino alla raccolta, macinatura e degustazione dei peperoncini. Sono 22 le varietà coltivate nella zona. dal più delicato sino a quello più piccante del mondo. Il viaggio prosegue tra rosse scogliere a picco sul mare, baie riparate, spiagge e calette lambite da acque trasparenti, la rigogliosa pineta che ispirò artisti, pittori e scrittori: aneddoti e curiosità di Castiglioncello, il luogo del cuore di Alberto Sordi. Gran finale al Mercato delle Vettovaglie con le ragazze "Uovo alla Pop", la pizza di ceci e la navigazione lungo i canali medicei.

LINEA VERDE 18-19 LUGLIO 2020

LINEA VERDE RADICI sabato 18 luglio dalle ore 12.25 su Rai1.
Secondo appuntamento, sabato 18 luglio alle 12.30 su Rai1, per "Linea Verde Radici". Dalla Cilento alla Costiera Amalfitana, fino all'entroterra del Matese, si attraversa il territorio campano partendo da Paestum per incontrare un pescatore di Alici di Menaica, Vittorio Ramblado. Federico Quaranta sul pontile del porto di Salerno incontra poi Andrea Prete, Presidente della Camera di Commercio. A Positano il conduttore diventa un portalettere salendo e scendendo i gradini di questa città verticale, mentre con Enel nel beneventano racconta delle energie rinnovabili. E ancora nell'alto casertano alla scoperta delle sorgenti naturali di Ferrarelle e del suggestivo scenario del Lago del Matese, per poi chiudere con quello che si può considerare il padre di tutti i formaggi italiani: il conciato romano, descritto della famiglia Lombardi.

LINEA VERDE TOUR sabato 18 luglio dalle ore 11.55 su Rai1.
Sabato 18 luglio, alle 12.00 su Rai1 terzo itinerario in Alto Adige per "Linea Verde Tour". Federico Quaranta, Giulia Capocchi e Peppone percorrono la Val Pusteria, nel cuore del Sud Tirolo, una delle valli dell'Alto Adige e una delle mete più amate del turismo montano. Un viaggio alla scoperta della bellezza dei panorami e dei laghi alpini, della vita nei masi, dei prodotti del territorio, dello sport in montagna e del benessere. "Linea Verde Tour" è un progetto che si prefigge di dare alle regioni uno spazio narrativo per raccontare in profondità territori ricchi di storia e tradizioni, miti e leggende. Un'occasione per affrontare i temi della ecosostenibilità e della biodiversità, per un turismo che permetta un'esperienza immersiva nella natura. Un turismo ecosostenibile per preservare culture, ambiente ed economie. L'esperienza e la poliedricità dei conduttori accompagneranno il pubblico in una serie di percorsi immersi nella "grande bellezza" italiana.

LINEA VERDE ESTATE domenica 19 luglio dalle ore 12.20 su Rai1.
In viaggio all'isola d'Elba, la più grande delle isole della Toscana che racchiude in sé il fascino e l'esclusività di un territorio ricco di storia, civiltà e natura nel cuore del Parco Nazionale dell'Arcipelago Toscano, con la puntata di "Linea Verde Estate", con Marco Bianchi ed Angela Rafanelli, in onda domenica 19 luglio alle 12.20 su Rai1. Ripide scogliere, acque pulite e profonde, ampie spiagge ben attrezzate e protette che si alternano a calette irraggiungibili se non dal mare, sentieri immersi nella macchia e antichi percorsi tracciati nei terrazzamenti a vigneto: in mare, in kayak lungo la costa, la prepotente bellezza dell'isola d'Elba, uno degli ambienti naturali e marini più incantevoli del Mediterraneo. Non solo natura e storia ma anche prelibatezze come il succulento filetto di tonno fresco, messo sotto sale e conservato poi nell'olio: a Porto Ferraio, l'antica ricetta della "tonnina", prelibato street food che nasce come un cibo poverissimo ottenuto dalla lavorazione degli scarti del "porco dei mari". Prelibatezze di mare ma anche quelle di terra con la produzione di formaggi grazie all'allevamento di pecore a un passo dal mare. A Lacona, la sfida di Sara Esposito che, dalla Campania all'isola d'Elba, ha trasformato una vacanza in un progetto di lavoro e di vita. Non manca un'affascinante e divertente escursione alla scoperta del Monte Capanne, la vetta più alta dell'isola d'Elba. Uno spettacolare balcone sulle isole di Pianosa, Gorgona, Montecristo, Capraia e, addirittura, la Corsica: quota 1019 metri sul livello del mare. A Burraccio, infine, per incontrare Vincenzo e Paola che hanno investito anima, cuore e portafoglio in un'attività di allevamento delle capre, trasformazione del latte e agricampeggio.

LINEA VERDE 11-12 LUGLIO 2020

LINEA VERDE RADICI sabato 11 luglio dalle ore 12.30 su Rai1.
Qusta settimana non va in onda. Alle ore 12 va in onda l'evento "Senato & Cultura - Viva l'Italia" che celebra le eccellenze italiane che si sono distinte durante il lungo periodo di lockdown e festeggia il patrimonio artistico-culturale italiano e le eccellenze del nostro paese, dalla danza al canto, dall'informazione allo sport. La conduzione è di Milly Carlucci. Per questo evento Linea Verde Tour va in onda questa settimana alle ore 15.

LINEA VERDE TOUR sabato 11 luglio dalle ore 15.00 su Rai1.
Mobilità sostenibile, turismo enogastronomico, tradizioni e rispetto del territorio sono il cuore della seconda tappa di "Linea Verde Tour" alla scoperta dell'Alto Adige. Sabato 11 luglio a partire dalle ore 15 Federico Quaranta, Giulia Capocchi e Peppone partono da Bolzano per raccontarne le eccellenze e scoprire gli itinerari più suggestivi dei suoi dintorni: dall'altopiano del Renon con le sue piramidi di terra, ai vigneti e le cantine di Caldaro, lungo la strada del vino. Ospite Reinhold Messner, uno dei grandi protagonisti dell'alpinismo mondiale: tra le 3500 scalate da lui effettuate, circa 100 sono prime assolute, aprendo itinerari nuovi, d'inverno e in solitaria (alcuni non ancora ripetuti) e limitando al minimo indispensabile l'uso di mezzi artificiali.

LINEA VERDE ESTATE domenica 12 luglio dalle ore 12.20 su Rai1.
Un viaggio nell'alto Molise alla ricerca delle eccellenze che rendono unica questa regione nell'appuntamento di "Linea Verde Estate", con Marco Bianchi e Angela Rafanelli, in onda domenica 12 luglio alle 12.20 su Rai1. La natura rigogliosa a Roccamandolfi, in bicicletta lungo impervi sentieri di montagna, un turismo "slow", basato sull'ospitalità rurale, lontano dalle mete più conosciute. Una piccola realtà vinicola molisana tecnologica ad elevato standard qualitativo: a Toro, alle porte di Campobasso, passeggiando tra i filari di una vigna "eroica", la tutela e la valorizzazione della Tintilia, vitigno autoctono per la produzione di vini naturali, una fitta rete di sentieri naturalistici che ne permettono una fruibilità a 360 gradi, una straordinaria ricchezza in flora e fauna. Si arriva poi a Vastogirardi, nella Riserva Statale Naturale di Montedimezzo, con i Carabinieri Forestali del Reparto Biodiversità d'Isernia per raccontare le attività di recupero, i monitoraggi sanitari e la reintroduzione, ove possibile, della fauna selvatica in difficoltà. Spazio anche all'alto Sannio e i suoi pascoli, una risorsa millenaria al servizio di nuove frontiere di allevamento: a Pescopennataro, due storie parallele di giovani, animati da una grande passione per i cavalli, che da anni si dedicano all'allevamento di pregiate razze con un mercato internazionale in pieno sviluppo. Un processo produttivo nel quale il latte viene lavorato esclusivamente crudo, esaltato e trasformato grazie al solo utilizzo del siero innesto, senza l'aggiunta di fermenti, coadiuvanti o conservanti: a Contrada di Mezzo, Capracotta, tra lussureggianti pascoli, la secolare tradizione di una famiglia locale che dal 1662, da ben 10 generazioni, esprime la migliore arte casearia dell'Alto Molise. Poco più di mille abitanti, un piccolo centro storico dal sapore medievale: ai piedi della Basilica Minore dell'Addolorata, meta di pellegrinaggio da ogni angolo dell'Italia, passeggiando per i caratteristici vicoli, aneddoti e curiosità di Castelpetroso.

LINEA VERDE 4-5 LUGLIO 2020

LINEA VERDE TOUR sabato 4 luglio dalle ore 12.00 su Rai1.
La provincia autonoma di Bolzano Federico Quaranta, Giulia Capocchi e Peppone alla ricerca di particolari inediti delle più belle regioni italiane. Protagonista della prima puntata la provincia autonoma di Bolzano ed i suoi straordinari panorami, una natura ancora intatta, un vero e proprio paradiso. Ed ancora l'enogastronomia altoatesina che risente piacevolmente dell'influsso della cultura tedesca e italiana. "Linea Verde Tour" è un progetto che si prefigge di dare alle regioni uno spazio narrativo per raccontare in profondità territori ricchi di storia e tradizioni, miti e leggende. Un'occasione per affrontare i temi della ecosostenibilità e della biodiversità, per un turismo che permetta una esperienza immersiva nella natura. Un turismo ecosostenibile per preservare culture, ambiente ed economi 

LINEA VERDE RADICI sabato 4 luglio dalle ore 12.30 su Rai1.
Nella prima puntata, in onda sabato 4 luglio 2020 alle 12.30 su Rai1, Federico Quaranta va in Trentino Alto Adige alla scoperta dello lago di Tovel e del bosco incantato del Parco Adamello Brenta. Ed ancora il lago di Molveno, tra i simboli del Trentino Alto Adige, dove il conduttore a bordo di un pedalò elettrico sottolinea la ripartenza dell'attività turistica. Una immersione totale nella natura, la visita di Federico in una officina botanica, dove fa scoprire le proprietà benefiche delle erbe selvatiche e del Pino Mugo in particolare. Questo viaggio nel cuore della tradizione trentina prosegue con una passeggiata nel borgo di Malè, senza dimenticare i sapori della cucina povera ma sostanziosa, influenzata da tante culture diverse. Saluti finali da Cima Tosa delle Dolomiti: una vetta di oltre tremila metri dalla quale si gode un indescrivibile panorama a 360 gradi.

LINEA VERDE ESTATE domenica 5 luglio dalle ore 12.20 su Rai1.
Una terra di pastori e di pecore, delle transumanze sui tratturi millenari, famosa nel mondo per i suoi arrosticini, è al centro della prima puntata: l'Abruzzo, alla ricerca del pastore dei pastori, "Il Signore degli Agnelli". Angela Rafanelli e Marco Bianchi partono da Pescocostanzo, luogo in cui è subito evidente nell'architettura, nell'arte, nella natura e nella cucina, l'ibridazione fra due culture, quella mediterranea delle verdure e della pecora e quella gallo-celtica delle erbe e del maiale. Angela parla dell'artigianato del ferro e dell'oro, che qui hanno raggiunto una dimensione artistica più che artigianale, mentre Marco spiega una ricetta povera, evidenziando, entrambi, le due anime di questi luoghi, figlie del crocevia di transumanti e pellegrini sin dall'alba dell'uomo. Angela entra poi nel bosco sacro di Sant'Antonio, direzione eremo di pastori, poi nel cuore del Parco della Majella che, con la sua montagna sacra annovera un gran numero di eremi. Marco nel frattempo arriva per la prima volta in una fattoria, dove lo aspettano Antony e Vittorio, due giovani fratelli che hanno deciso di continuare il lavoro dei nonni nell'azienda di famiglia. Angela arrivata all'eremo di San Michele, protettore dei transumanti, riesce a far rimettere la statua originale dell'arcangelo nella sua nicchia dopo 70 anni di assenza. Marco si concentra invece sui formaggi che, grazie alle erbe che crescono solo qui, acquisiscono proprietà del tutto particolari. Infine, per incontrare il "Signore degli Agnelli" i conduttori devono superare una prova: Angela si cimenta nella Corsa degli Zingari a Pacentro, mentre Marco realizza il sogno di mungere una vacca a mano. Finale di puntata sui pascoli alti con il Signore degli Agnelli alla brace che cuoce arrosticini assieme ad Angela, mentre Marco raccoglie erbe spontanee nel pascolo.



Apri Box Commenti