Making the cut, il nuovo reality di Amazon su Prime Video

Making The Cut è il nuovo reality di Amazon Prime Video che, sulle orme di Project Runaway, seguirà il destino di dodici stilisti
Making the cut, il nuovo reality di Amazon su Prime Video

È finalmente approdato su Prime Video Making The Cut, la docuserie prodotta e presentata dalla modella Heidi Klum e da Tim Gunn che ricalca un po' la struttura del famoso reality Project Runway, in cui un nutrito gruppo di stilisti cercava di arrivare alla fine della competizione per vincere il premio in denaro utile per creare e far crescere il proprio brand.

Sebbene lo spunto di partenza sia molto simile a quello della serie tanto seguita in passato, Making The Cut ha delle differenze sostanziali, che rendono ancora più succulenta la visione. Innanzitutto il premio: lo stilista che arriverà alla fine e supererà, tappa dopo tappa, la selezione (da qui il titolo making the cut), vincerà ben un milione di dollari. Inoltre gli stilisti vengono da ogni parte del mondo: non solo dagli Stati Uniti, ma anche dall'Europa. C'è anche un concorrente, Sabato, che viene dalla capitale della moda italiana, Milano.

Sceondo cambiamento è la location: non più le strade immense di New York e il centro della moda, ma un vero e proprio tour itinerante, in cui i concorrenti vedranno i loro abiti sfilare negli scenari più belli e noti al mondo. Il primo episodio, non a caso, si è svolto a Parigi, nella bella ville lumiere con la Tour Eiffel a fare da sfondo alla prima sfilata, in cui tutti i partecipanti dovevano realizzare due abiti che fossero un po' anche il marchio del brand personale di ognuno: un abito da passerella e uno accessibile.

Questo secondo look è molto importante e non va preso sottogamba, perché esso rappresenta la più grande novità che riguarda Making The Cut. Infatti lo stilista vincitore di ogni puntata vedrà il suo look messo immediatamente in vendita su Amazon Prime, nella sezione dedicata proprio a Making The Cut. La competizione, dunque, diventa non solo una sfida di abilità e di affermazione, ma anche un vero valore aggiunto a livello economico e finanziario, che permetterà ai vari stilisti di farsi conoscere un po' in tutto il mondo e di avere immediatamente una clientela dall'ampio respiro internazionale.

Ogni settimana - che è la tempistica con cui verranno condivisi gli episodi su Amazon Prime Video a partire dal 27 Marzo - i dodici concorrenti si sfideranno non solo tra di loro, ma anche con se stessi, imparando i tempi veloci e a volte spaventosi della passarella, quando sai che in platea non c'è solo chi deciderà se comprare o meno il tuo abito, ma soprattutto chi è pronto a giudicare te e il tuo abito, così come la tua idea di moda e il tuo brand, quello su cui magari hai investito non solo sogni e speranze, ma anche risparmi ed economie.

Nella prima puntata tra i giudici spicca la top model nonché amica di Heidi Klum Naomi Campbell. Ma la lista dei giudici è davvero molto ricca: essa comprende personaggi come Corine Roitfeld, ex caporedattore di Vogue France, a cui si è ispirato il personaggio di Jacqueline de Il diavolo veste Prada, ma anche la "nostra" Chiara Ferragni.

Making The Cut è dunque il prodotto perfetto per chi magari amava già molto Project Runway, che qui troverà la macrostruttura più o meno identica, solo arricchita da alcuni elementi che non fanno altro che arricchire la proposta, rendendo lo spettatore quasi una parte attiva del percorso di questi stilisti che combattono per realizzare il loro sogno più grande.



Apri Box Commenti