Monica Vitti [credit: Ufficio Stampa Rai]

Monica Vitti, il ricordo di Rai, Mediaset e Pluto TV nel giorno della scomparsa


Monica Vitti, attrice e icona del cinema italiano è scomparsa il 2 febbraio 2022 all'età di 90 anni.
Monica Vitti [credit: Ufficio Stampa Rai]
C: Ufficio Stampa Rai

E' morta il 2 febbraio 2022, all'età di novant'anni, l'attrice italiana Monica Vitti. Nata a Roma nel 1931, ha segnato uno spartiacque con i modelli di attrice e donna convenzionali della sua epoca, arrivando ad essere uno dei volti e una delle voci più importanti per cinema, teatro e televisione, almeno fino a quando la malattia non l'ha allontanata dal pubblico. La Rai, Mediaset e Pluto TV hanno previsto una programmazione che consenta a chi sa di ricordare e a chi non la conosceva, di incontrarla e innamorarsene.

Monica Vitti "è stata il mio primo amore, nel senso che ero bambino e mi innamorai di lei, venni folgorato. In quel periodo la frequentavamo molto, anche con Marco Ferreri,in barca, nei primi anni '70. Il secondo film che ho fatto nella mia carriera fu l'Anatra all'Arancia, dove interpretavo proprio il figlio di Monica. La notizia di stamattina è stata terribile, provo un grande dolore: perdiamo un pezzo di storia del cinema, una grandissima donna, una grandissima attrice". Così Gianmarco Tognazzi, ospite della trasmissione di Rai Radio1 'In Vivavoce', che ha conosciuto sin da piccolo e in seguito ha recitato con la grande attrice scomparsa oggi. "Questa notizia mi ha preso in contropiede, con grande dolore. Al di là del gioco dell'innamoramento di un bambino di 5 anni, che è un'infatuazione, per una donna con un fascino, un carisma e una simpatia nella vita privata che raramente ho ritrovato".

"Con la scomparsa di Monica Vitti l'Italia perde un'attrice di rara versatilità, capace di passare dal cinema d'autore a prove comiche di grande popolarità, sempre con lo stesso talento e la stessa qualità artistica". Così la Presidente Rai Marinella Soldi e l'Amministratore delegato Carlo Fuortes esprimono il proprio cordoglio per la morte dell'attrice. "Protagonista al cinema e in teatro, Monica Vitti ha anche attraversato la storia della Rai, fin dagli esordi della televisione, con la partecipazione ai grandi varietà, per arrivare negli anni '90 a condurre una edizione di grande successo di Domenica in. Nonostante la prolungata assenza dalle scene, Monica Vitti conserva e avrà sempre un posto importante nell'immaginario degli Italiani".

I Giornalisti Cinematografici Italiani (Sngci) "ricordano con affetto, ammirazione e profonda gratitudine il talento e la passione cinematografica di un'attrice che, com'è accaduto negli ultimi vent'anni, continuerà a non essere mai assente dalla memoria cinematografica e dal mondo dello Spettacolo. Monica Vitti resta un'icona speciale di anticonformismo e libertà, non solo di professionalità e di grande talento. Da Modesty Blaise a Tosca, da Dea Dani, la regina dell'avanspettacolo con lo stomaco sempre vuoto a Mimì Bluette, Teresa la ladra, la fioraia Adelaide e tante altre fino a Assunta, La ragazza con la pistola, siciliana ribelle al delitto d'onore, è incredibilmente meraviglioso rendersi conto, ancora oggi, che Monica, nonostante la malattia che l'ha tenuta distante anche da se stessa, continua e continuerà ad esserci e a siglare prepotentemente una svolta femminile e perfino femminista tra i 'colonnelli' della commedia italiana".

La Rai per omaggiare Monica Vitti nel giorno della sua scomparsa

I programmi contenitore in diretta di Rai1, Rai2 e Rai3 hanno dato immediatamente spazio alla notizia della scomparsa, con approfondimenti e interviste.

Su Rai1, in terza serata, dopo la seconda serata si Sanremo 2022 nel corso della quale l'attrice verrà ricordata, verrà riproposto un "Sottovoce" che la vide protagonista.  

Su Rai2, alle 21.20, Rai Documentari presenta "Vitti d'arte, Vitti d'amore", serata dedicata ai novant'anni dell'attrice, scritta e diretta da Fabrizio Corallo; a seguire lo storico film "La Tosca", diretto da Luigi Magni che la vide protagonista accanto a Gigi Proietti e Vittorio Gassman, sulle musiche di Armando Trovajoli.

Rai3 ha riproposto nel pomeriggio "Amori miei" - regia di Steno, con Johnny Dorelli, Enrico Maria Salerno ed Edwige Fenech - che valse a Monica Vitti il David di Donatello nel 1979. Al talento della Vitti sarà dedicato anche "Blob", in onda a partire dalle 20. Tutte le Testate, televisive e radiofoniche, hanno dedicato e dedicheranno al ricordo dell'attrice scomparsa servizi nelle edizioni dei notiziari. Nello specifico la TgR approfondisce le occasioni in cui Monica Vitti ha "vissuto" le regioni italiane, soggiornandovi o girando film. Su Rai Storia (canale 54) alle 20.40  in onda "Monica Vitti. Che cos'è un'attrice" uno speciale diretto da Caterina Intelisano che ripercorre la sua carriera attraverso interviste e immagini di repertorio di sue apparizioni in trasmissioni come "Studio Uno", "Serata d'onore", "Milleluci", "Canzonissima", e di backstage di film come "La ragazza con la pistola", "Deserto rosso", fino a "Flirt", uno dei suoi ultimi lavori. A seguire, alle 23, "Monica Vitti in Tv" un omaggio tratto da "Monica Vitti, sono un'attrice" di Nicoletta Leggeri e di M.Cristina Pilli e Viviana Pregadio, che offrirà alcuni suoi passaggi televisivi: da "Serata d'onore" del 1993 a "Teatro 10" del 1972 con Alberto Lupo, fino alla premiazione con il Leone D'Oro.

Rai Movie (canale 24) offrirà alle 19.20 il film "Qui comincia l'avventura", regia di Carlo Di Palma con Monica Vitti, Claudia Cardinale e Ninetto Davoli.

Rai Premium (canale 25) manderà in onda alle 23.05 il film "Il mistero di Oberwald", di Michelangelo Antonioni. Rai Radio1 ha dato e darà ampio spazio nei Gr con servizi, interviste, sonori, testimonianze e approfondimenti. Nel pomeriggio "In Vivavoce", con Daniela Mecenate e Claudio De Tommasi, e "Zapping", con Giancarlo Loquenzi, Guia Soncini e Furio Colombo, hanno ricordato Monica Vitti e la sua voce unica. L'omaggio proseguirà giovedì 3 febbraio, a "Radio anch'io", condotto da Giorgio Zanchini dalle 7.30, con l'intervento di Dacia Maraini Rai Radio3 dedica all'attrice romana "Speciale Hollywood Party", alle 19, e la realizzazione di una playlist del Cinema alla radio, dedicata ai suoi film film più famosi. Ospiti della diretta sono Enrico Vanzina, sceneggiatore - accanto al padre Steno - de "Il tango della gelosia", film che scrisse proprio pensando a Monica Vitti, e la giornalista Stefania Ulivi. In conduzione Steve Della Casa ed Enrico Magrelli.

Isoradio nella fascia serale della programmazione, offrirà un contributo dedicato alla biografia di Monica Vitti. Rai Radio3 classica per ricordare Monica Vitti, manderà in onda alle 19, all'interno della rubrica "Film Music Star" la colonna sonora del film L'Eclisse di Michelangelo Antonioni. Per Radio Techetè l'omaggio sarà un "Ritratti - L'ora delle donne" a cura di Paola Guerci, tutto dedicato a Monica Vitti a mezzanotte e 30 di giovedì 10 febbraio e - in replica - alle 12.30 di venerdì 11 febbraio. Su RaiPlay Sound.

Giovedì 3 febbraio su Rai3 alle 21.20 in onda il film ''Dramma della gelosia - tutti i particolari in cronaca", regia di Ettore Scola, che vide accanto a Monica Vitti Marcello Mastroianni e Giancarlo Giannini. Su Rai Movie, alle 23.20 verrà proposto il  lavoro di Michelangelo Antonioni "La Notte" - Orso d'Oro e David di Donatello 1961 - con Marcello Mastroianni, Jeanne Moreau, Monica Vitti.

RaiPlay rende omaggio a Monica Vitti con una collezione dal titolo 'Ciao Monica' con film come "Amori miei", "Dramma della Gelosia", "La Notte" e poi il documentario "Vitti d'Arte, Vitti d'Amore", che ne ripercorre l'ascesa artistica tra cinema e la TV, dove è stata ospite in diversi programmi.

Anche RaiPlay Sound, il nuovo portale Rai dedicato all'audio, riserva una selezione per riascoltare tutte le puntate di "Monica o come tu mi vuoi" un programma del 1968 di Andrea Camilleri che realizzò uno dei più accurati e affettuosi ritratti che mai siano stati dedicati a Monica Vitti. E poi le partecipazioni a Gran Varietà insieme a Marcello Mastroianni o il personaggio di "Suora Monica e lo strozzino" che la vedeva come presenza fissa in questo programma della domenica. Disponibile all'ascolto la versione radiofonica di "Polvere di Stelle" del 1973 e "La ragazza con la pistola" di Mario Monicelli del 1968. E ancora, una puntata di "Pezzi da 90" di Radio2 che raccoglie tutte le sue partecipazioni ai programmi di verità di questa rete negli anni '60 e '70.

Mediaset per omaggiare Monica Vitti nel giorno della sua scomparsa

Mercoledì 2 febbraio, in prima e seconda serata, Canale 5 omaggia alle 21.20 trasmettendo "Polvere di Stelle", commedia del 1973 diretta e intrepretata da Alberto Sordi, valsa alla Vitti il David Di Donatello come Miglior Attrice protagonista. A seguire, in seconda serata, va in onda la riproposizione dello Speciale del TG5 "Monica e basta". A cura di Anna Praderio, lo speciale propone preziosi estratti di interviste a Monica Vitti: una del '95, a Venezia, per il Leone alla carriera, e una del '90, sul set - e poi a Cannes - per il suo ultimo e unico film da regista, Scandalo segreto.

Pluto TV per omaggiare Monica Vitti nel giorno della sua scomparsa

Per omaggiare Monica Vitti nel giorno della sua scomparsa, la piattaforma di streaming Pluto TV proporrà questa sera due pellicole per ricordare l'attrice Musa di Michelangelo Antonioni. Sul canale Pluto TV Cinema Italiano in prima serata alle ore 21.00 in onda il film di Mario Monicelli "La ragazza con la pistola", nominato agli oscar come miglior film straniero: la storia di una ragazza siciliana, molto legata alle tradizioni, che accetta tacitamente di farsi rapire da un compaesano perché spera in un matrimonio riparatore. Il seduttore, però, fugge spaventato in Inghilterra e lei lo segue armata di pistola per vendicare il suo onore. A seguire, alle ore 23.00, in onda "Amore mio aiutami" di e con Alberto Sordi che, nei panni di un marito molto comprensivo, viene messo a dura prova dalla moglie - Monica Vitti - innamorata follemente di un giovane. Entrambi i titoli disponibili anche on demand nella sezione "Cinema Italiano d'autore".