Oscar 2016, Non essere cattivo escluso dai film stranieri candidati


Non essere cattivo di Claudio Caligari scelto per rappresentare il cinema italiano ai prossimi Oscar per il miglior film in lingua non inglese è stato scartato dall'Academy.

Non essere cattivo è stato escluso dalla corsa all'Oscar. L'Academy ha annunciato i titoli dei nove film stranieri che avranno la possibilità di concorrere per vincere la statuetta, e il film italiano del regista Claudio Caligari non è tra questi.

Lo scorso settembre, la Commissione di Selezione per il film italiano da candidare all'Oscar istituita dall'ANICA, su invito della "Academy of Motion Picture Arts and Sciences", riunita davanti a un notaio e composta da Natalia Aspesi, Nicola Borrelli, Gianni Canova, Tilde Corsi, Daniele Luchetti, Olivia Musini, Andrea Occhipinti, Nicola Piovani e Stefano Rulli, aveva scelto il film Non essere cattivo di Claudio Caligari per rappresentare il cinema italiano ai prossimi Oscar 2016 per il miglior film in lingua non inglese.

L'Academy ha apprezzato altri film come 'The Brand New Testament', (Belgio), di Jaco Van Dormael, 'Embrace the Serpent', (Colombia), di Ciro Guerra; 'A War', (Danimarca), di Tobias Lindholm, 'The Fencer', (Finlandia), di Klaus Haro; 'Mustang', (Francia), di Deniz Gamze Erguven; 'Labyrinth of Lies', (Germania), di Giulio Ricciarelli; 'Son of Saul', (Ungheria), di Laszlo Nemes; 'VIva', (Irlanda), di Paddy Breathnach e 'Theeb', (Giordania), di Naju Abu Nowar.

Sono rimasti quindi nove i film in lizza per la nomination agli Oscar 2016 nella categoria Miglior Film in lingua straniera. Ottanta i film erano stati originariamente considerati nella categoria. I film rimasti, elencati in ordine alfabetico per paese, sono i seguenti:

Belgio, The Brand New Testament, Jaco Van Dormael, regista
Colombia, Embrace of the Serpent, Ciro Guerra, regista
Danimarca, A War, Tobias Lindholm, regista
Finlandia, The Fencer, Klaus Härö, regista
Francia, Mustang, Deniz Gamze Ergüven, regista
Germania, Labyrinth of Lies, Giulio Ricciarelli, regista
Ungheria, Son of Saul, László Nemes, regista
Irlanda, Viva, Paddy Breathnach, regista
Giordania, Theeb, Naji Abu Nowar, regista

Le nomination per l'88a edizione degli Academy Awards saranno annunciate in diretta Giovedi 14 gennaio 2016 al Samuel Goldwyn Theater dell'Academy a Beverly Hills. La cerimonia di consegna degli Oscar si terrà a Los Angeles domenica 28 febbraio 2016 presso il Dolby Theatre at Hollywood & Highland Center a Hollywood, e sarà trasmessa in diretta dalla ABC Television Network. La presentazione Oscar sarà anche trasmessa in diretta in più di 225 paesi e territori in tutto il mondo, in Italia andrà in onda su Sky Cinema.


"Questo film non finisce mai e con lui tutta l'emozione che ci accompagna da più di due anni. Adesso giochiamo i tempi supplementari con la speranza di arrivare ai rigori e, per una volta, di vincere." aveva dichiarato in precedenza Valerio Mastandrea quando ha saputo la scelta della Commissione di Selezione per il film italiano da candidare all'Oscar. "'Non essere cattivo' è un film dalla straordinaria forza narrativa e con un linguaggio cinematografico potente. Insieme agli altri produttori continueremo a fare il massimo per accompagnarlo in questa meravigliosa avventura" aveva dichiarato Paolo Del Brocco di Rai Cinema.

"Si tratta in primo luogo di un riconoscimento, purtroppo postumo, ad un cineasta di straordinario valore come Claudio Caligari; ma in questo momento devo soprattutto ringraziare Valerio Mastandrea che con coraggio e inesauribile tenacia ha creduto in questo progetto e mi ha spinto con entusiasmo a entrare in questa operazione veramente rivoluzionaria per il cinema italiano.(...) Ora siamo in corsa per entrare nella cinquina in lizza per l'Oscar e insieme a Valerio Mastandrea siamo pronti a fare il massimo per portare a Los Angeles questo film straordinario." ha dichiarato Pietro Valsecchi di Taodue Film 

Non essere cattivo di Claudio Caligari racconta di quelli che una volta erano i "ragazzi di vita", quelli che negli anni '90 sembrano appartenere, anche se nella periferia più disperata, a un mondo che ruota intorno all'edonismo. Un mondo dove soldi, macchine potenti, locali notturni, droghe sintetiche e cocaina "girano facili", nel quale Vittorio e Cesare, poco più che ventenni, agiscono alla ricerca della loro affermazione. L'iniziazione all'esistenza per loro ha un costo altissimo e Vittorio, per salvarsi, prende le distanze da Cesare, che invece sprofonda inesorabilmente. Il legame che li unisce è così forte che Vittorio non abbandonerà mai veramente il suo amico, sperando sempre di poter guardare al futuro con occhi nuovi. Con protagonisti Luca Marinelli, Alessandro Borghi, Valentino Campitelli, Giulia Greco, Luciano Miele, Massimo De Santis, Silvia D'Amico, e Roberta Mattei.