Premio Strega 2014 a Francesco Piccolo


Ha vinto la 68esima edizione del Premio Strega Francesco Piccolo, con 'Il desiderio di essere come tutti' edito da Einaudi.

Ha vinto la 68esima edizione del Premio Strega Francesco Piccolo, con 'Il desiderio di essere come tutti' edito da Einaudi. Con soli 5 voti ha vinto su 'Il padre infedele' (Bompiani) di Antonio Scurati, che nel 2009 era arrivato secondo per un solo voto (sconfitto all'epoca da Tiziano Scarpa). La cinquina di quest'anno era composta da Catozzella, Scurati, Piccolo, Pecoraro e Cilento.

L'autore ha ricevuto da Giuseppe D'Avino, amministratore delegato di Strega Alberti Benevento, il premio di cinquemila euro e la classica bottiglia formato magnum di Liquore Strega. Gli altri libri finalisti hanno totalizzato i seguenti voti:Il padre infedele (Bompiani) di Antonio Scurati, voti 135; La vita in tempo di pace (Ponte alle Grazie) di Francesco Pecoraro, voti 60; Non dirmi che hai paura (Feltrinelli) di Giuseppe Catozzella, voti 48; Lisario o il piacere infinito delle donne (Mondadori) di Antonella Cilento, voti 30 . L'esito della votazione è emerso dalle preferenze espresse degli Amici della Domenica, il corpo votante storico del premio, ai quali si aggiungono quelle di 60 lettori forti selezionati ogni anno da librerie indipendenti italiane e 15 voti collettivi espressi da scuole, università e Istituti Italiani di Cultura all'estero, per un totale di 460 aventi diritto.

Durante la serata, condotta da Gerardo Greco con Irene Benassi, sono stati consegnati anche il Premio Strega Europeo e, novità di quest'anno, il Premio Strega Giovani. Il vincitore del Premio Strega Europeo Marcos Giralt Torrente è stato premiato da Lucio Battistotti, direttore della Rappresentanza in Italia della Commissione Europea, con un assegno di 3.000 euro. Anche il vincitore della prima edizione del Premio Strega Giovani ha ricevuto il premio: è toccato a Maurizio Stirpe, presidente di Unindustria, consegnare a Giuseppe Catozzella un assegno dello stesso importo.

"Vivo bene questo momento soprattutto perché stasera comunque è finita. Quando si vivono esperienze forti è bello che sia così", ha detto Francesco Piccolo poco prima che iniziasse lo scrutinio dei voti. "È importante che Roma continui questa tradizione della sponsorizzazione, non possiamo sottrarci", ha detto il sindaco di Roma Ignazio Marino, riferendosi alla rinata collaborazione tra il Premio Strega e il Comune di Roma con uno stanziamento di cinquantamila euro l'anno.

'Il desiderio di essere come tutti' di Francesco Piccolo è così descritto:

"I funerali di Berlinguer e la scoperta del piacere di perdere, il rapimento Moro e il tradimento del padre, il coraggio intellettuale di Parise e il primo amore che muore il giorno di San Valentino, il discorso con cui Bertinotti cancellò il governo Prodi e la resa definitiva al gene della superficialità, la vita quotidiana durante i vent'anni di Berlusconi al potere, una frase di Craxi e un racconto di Carver... Se è vero che ci mettiamo una vita intera a diventare noi stessi, quando guardiamo all'indietro la strada è ben segnalata, una scia di intuizioni, attimi, folgorazioni e sbagli: il filo dei nostri giorni. Francesco Piccolo ha scritto un libro che è insieme il romanzo della sinistra italiana e un racconto di formazione individuale e collettiva: sarà impossibile non rispecchiarsi in queste pagine (per affinità o per opposizione), rileggendo parole e cose, rivelazioni e scacchi della nostra storia personale, e ricordando a ogni pagina che tutto ci riguarda. "Un'epoca quella in cui si vive - non si respinge, si può soltanto accoglierla".

Il Premio Strega è un riconoscimento che viene assegnato annualmente a un libro pubblicato in Italia tra il 1 aprile dell'anno precedente ed il 31 marzo dell'anno in corso. Dal 1986 è organizzato e gestito dalla Fondazione Bellonci. È universalmente riconosciuto come il premio letterario più prestigioso d'Italia, oltre a godere di una consolidata fama in Europa e nel resto del mondo.

I Vincitori del Premio Strega dal 2000 ad oggi:

2000 - Ernesto Ferrero - N. Einaudi
2001 - Domenico Starnone 'Via Gemito' - Feltrinelli
2002 - Margaret Mazzantini 'Non ti muovere' - Mondadori
2003 - Melania G. Mazzucco 'Vita' - Rizzoli
2004 - Ugo Riccarelli 'Il dolore perfetto' - Mondadori
2005 - Maurizio Maggiani 'Il viaggiatore notturno' - Feltrinelli
2006 - Sandro Veronesi 'Caos Calmo' - Bompiani
2007 - Niccolò Ammaniti 'Come Dio comanda' - Mondadori
2008 - Paolo Giordano 'La solitudine dei numeri primi' - Mondadori
2009 - Tiziano Scarpa 'Stabat Mater' - Einaudi
2010 - Antonio Pennacchi 'Canale Mussolini' - Mondadori
2011 - Edoardo Nesi 'Storia della mia gente' - Bompiani
2012 - Alessandro Piperno 'Inseparabili. Il fuoco amico dei ricordi' - Mondadori
2013 - Walter Siti 'Resistere non serve a niente' - Rizzoli
2014 - Francesco Piccolo 'Il desiderio di essere come tutti' - Einaudi


Francesco Piccolo
Consigli per gli acquisti, puoi cercare su Amazon:
Il desiderio di essere come tutti