Qualcosa di speciale

Qualcosa di speciale con Jennifer Aniston su Rai2


Qualcosa di speciale di Brandon Camp con Jennifer Aniston e Aaron Eckhart è la proposta della prima serata di Rai2 di Mercoledi 20 gennaio 2021. Seattle, Washington. Il prestante Burke, vedovo e autore di un fortunato manuale per gestire il lutto, si innamora di Eloise e scopre di non aver del tutto elaborato la propria perdita.

di / 20.01.2021
Qualcosa di speciale

Mercoledi 20 gennaio 2021 in prima serata dalle ore 21:20 appuntamento su Rai2 con l'amore. Jennifer Aniston e Aaron Eckhart sono i protagonisti della prima serata della rete con Qualcosa di speciale, la commedia romantica firmata da Brandon Camp.

Aaron Eckhart è Burke, un terapista di successo votato al prossimo nonchè un vedovo che ha appena scritto un libro su come affrontare e superare la perdita di una persona cara, dopo aver perduto la moglie tre anni prima in un terribile incidente, raccogliendo uno straordinario successo. Jennifer Aniston è Eloise, una giovane donna che si innamora uomini sbagliati e gestisce un negozio di fiori.

I due si incontreranno per puro caso a Seattle, in occasione di uno dei seminari di Burk, che dovrebbe concludersi con un consistente contratto professionale, e lì proprio quando meno se lo sarebbero aspettato, la vita li sorprenderà. Nei corridoi dell'hotel Burke ed Eloise si scontrano e si incontrano, ciascuno con le sue paure e col peso di un passato mai rimosso. Un appuntamento e un concerto dopo, si innamoreranno trovando un bacio e il modo di ricominciare a vivere.

Dentro un ambiente tipicamente borghese e dentro un commento musicale strappalacrime, due grandi e popolari attori capaci di far vivere le emozioni e le passioni, le gioie e i dolori, i ricatti e i tradimenti, le sorprese e le delusioni che le storie d'amore sanno sempre regalare. Qui, si muovono i personaggi di Jennifer Aniston e Aaron Eckhart, che vivono un disequilibrio esistenziale risanabile in ogni caso con l'amore, che "accadrà", come suggerisce il titolo originale, non appena gli eventi traumatici del passato verranno rimossi.

Il cast si completa con Martin Sheen, Sasha Alexander, Judy Greer, Dan Fogler, Gina Holden, Joe Anderson, John Carroll Lynch, Frances Conroy, Michelle Harrison, Michael Kopsa, Patricia Harras, Rekha Sharma e Brandon Jay McLaren.

Per il filmmaker Brandon Camp, il viaggio verso il romantico dramma di Qualcosa di speciale è iniziato quando ha perso sua madre. "Fu un momento molto difficile per me", racconta. "All'inizio non riuscivo a crederci, e in un certo senso negavo quanto accaduto. Per circa un anno non sentii nulla. Poi, all'improvviso, il dolore mi colpì da un giorno all'altro, e ne fui sopraffatto per sei mesi.  Ma in quel periodo ho avuto modo di scoprire che c'è qualcosa di  interessante nell'elaborazione del lutto e in ciò che la gente vive in queste circostanze".

Il collega scrittore con cui Camp collabora da molto tempo, il produttore di Seattle Mike Thompson, è stato molto partecipe dell'esperienza del suo amico, ed essendo rimasto colpito dal suo modo di reagire, era desideroso di esplorare insieme a lui, in un nuovo progetto, il tema del dolore e del modo in cui si può accettare e superare. Thompson ha sviluppato interesse nel significato reale e metaforico del concetto di 'andare avanti'.  E quindi ha proposto a Camp  di unire le  forze per una nuova sceneggiatura.

"Entrambi eravamo d'accordo sul fatto che un viaggio può cambiare la vita di qualcuno", spiega Thompson.  "Durante un viaggio puoi incontrare una donna di cui ti innamori, puoi avere un incidente e morire, oppure conoscere qualcuno che ti offre il lavoro che hai sempre desiderato.  I viaggi abbattono tutte le barriere e ti pongono in una condizione di vulnerabilità e di apertura nei confronti delle novità.  Questa idea ci piaceva e siamo partiti da lì".