Roma 2013: il giorno di Romeo e Giulietta

La rilettura di Carlo Carlei del celebre classico di Shakespeare 'Romeo e Giulietta' viene presentato al Festival Internazionale del Film di Roma Fuori Concorso. Sul red carpet, regista e cast: Douglas Booth, Damian Lewis, Christian Cooke, Nathalie Rapti Gomez.

All'ottava edizione del Festival Internazionale del Film di Roma arriva oggi, lunedì 11 novembre 2013, la nuova versione della storia d'amore più famosa di tutti i tempi: Romeo e Giulietta, rilettura del celebre classico di William Shakespeare firmata dal regista e sceneggiatore Carlo Carlei.

Sul red carpet delle ore 19 ci saranno alcuni dei più noti interpreti delle maggiori serie televisive angloamericane: l'attore e modello Douglas Booth, star della serie BBC Grandi Speranze, l'attore e produttore Damian Lewis, protagonista di Homeland - Caccia alla spia e Christian Cooke, interprete dell'acclamata miniserie televisiva di Channel 4 The Promise; accanto a loro l'attrice colombiana Nathalie Rapti Gomez, che ha recitato anche in numerose serie televisive italiane (quest'anno era con Sabrina Ferilli in Baciamo le mani - Palermo New York 1958) e ha vinto un Globo d'Oro nel 2008 come migliore attrice per il film Ultimi della classe di Luca Biglione.

"Per me, Romeo e Giulietta è l'esplorazione di ciò che significa innamorarsi per la prima volta. E' una storia senza tempo, mai raccontata in questo modo. Quando mi fu proposta una nuova versione della storia dei due amanti maledetti, ho capito subito che volevo essere coinvolto nella successiva interpretazione di una delle più rappresentative delle tragedie. Naturalmente reinterpretare Shakespeare è stata un'operazione coraggiosa e senza dubbio molti sono stati in disaccordo con noi per averci provato. Non li biasimo. Effettivamente è difficile pensare a un altro titolo differente da quelle tre parole, ormai riconosciute in tutto il mondo: Romeo e Giulietta." racconta Julian Fellowes, nome completo Julian Alexander Kitchener-Fellowes, Barone Fellowes di West Stafford, è un attore, sceneggiatore e scrittore britannico.

I Montecchi e i Capuleti trovano ogni pretesto per litigare pubblicamente per le strade di Verona. Romeo Montecchi, però, non se ne cura, lui è troppo innamorato di Rosalina, una cugina dei Capuleti, nonostante gli avvertimenti del cugino Benvolio che lo sconsiglia. Quando i Capuleti danno una festa nella loro tenuta, Romeo corre ogni rischio pur di procurarsi un invito. Al ballo, Romeo dimentica all'istante i suoi sentimenti per Rosalina non appena scorge Giulietta. Tra i due scocca immediatamente il colpo di fulmine. Disposti a sfidare l'ira delle rispettive famiglie, Romeo e Giulietta siabbandonano a un folle amore clandestino tanto intenso e travolgente quanto il fato in agguato che tende le sue mani su di loro… 

"Come regista, ho sempre scelto materiale ad alto contenuto emotivo e l'idea di fare un film basato sulla più bella delle storie d'amore di tutti i tempi ha scatenato immediatamente la mia attenzione. La sfida era quella di fare un film il più vicino possibile all'essenza del capolavoro di Shakespeare e renderlo completamente privo di tutta la rigidità classica che soprattutto i giovani spesso gli associano. In realtà, io volevo dare un aspetto moderno nel raccontare la storia dei due adolescenti che combattono fino alla loro tragica fine per il trionfo dell'amore, veloce e pieno di suspense. La non approvata e ancora indomita passione tra Romeo e Giulietta simboleggia l'opposizione tragica ed eterna tra i giovani nel passaggio dall'innocenza all'età adulta, con tutti i suoi limiti e pregiudizi, ed è questo il motivo per cui ancora risuona nel cuore e nei pensieri del pubblico di tutto il mondo.", dice il regista Carlo Carlei.

Presentato nella sezione Fuori Concorso del Festival del Film di Roma 2013, la tragedia, radicata nel Rinascimento italiano, ritorna sugli schermi per la premiere del Paese. Per la sceneggiatura di Julian Fellowes e la regia di Carlo Carlei, il film è interpretato da Hailee Steinfeld e Douglas Booth, nel ruolo dei tragici amanti nella più grande storia d'amore adattata alle future generazioni.

Romeo e Giulietta è il primo adattamento cinematografico della storia d'amore tratta dal grande classico di Shakespeare da 16 anni a questa parte, e la prima versione presentata in una cornice rinascimentale dopo 44 anni . Un'estasiante e potente storia di un amore proibito, di desiderio e di passione. Nadja Swarovski, presidente di Swarovski Entertainment Ltd, uno dei produttori del film, ha commentato: "Siamo entusiasti di presentare Romeo e Giulietta al pubblico italiano al Festival di Roma, un luogo adatto e iconico per un film così radicato nella sua storia . Swarovski ha lavorato con diversi talenti nei costumi e nella scenografie e ci siamo impegnati a sostenere la creatività nei vari settori quali moda , gioielli , design e cinema. Romeo & Giulietta lo sentivo come il progetto perfetto per approfondire il coinvolgimento e la collaborazione con visionari affermati come Ileen e Julian che sostengono i talenti emergenti di oggi. Le giovani stelle hanno una chimica che si traduce magnificamente sul grande schermo e appassionerà il pubblico di tutto il mondo per gli anni a venire."

Swarovski ha anche lavorato a stretto contatto con il visual consultant Milena Canonero e il costumista Carlo Poggioli, per adornare i costumi del primo rinascimento, gioielli, accessori e maschere con mezzo milione di cristalli, a evocare le luci e i colori del periodo . Dirige il pluripremiato regista Carlo Carlei, da una sceneggiatura del premio Oscar e vincitore del Golden Globe, Julian Fellowes ( Downton Abbey , Gosford Park ), che ha adattato per la nuova generazione, la storia d'amore classica di Shakespeare. Fellowes ha commentato: "Ogni generazione è interessata all'amore. Ma c'è qualcosa di questo giovane amore che è straziante e penso che tutti gli adolescenti del mondo sarebbero d'accordo. Tutto ciò è molto potente. È quell'amore di quando si è giovani che mai si proverà ancora." Con una storia lunga 80 anni e dopo aver lavorato mano nella mano con innumerevoli costumi, gioielli e scenografi su alcune delle produzioni più famose di Hollywood, per Swarovski è una naturale evoluzione muoversi nella produzione cinematografica. Swarovski Entertainment mira a esprimere la filosofia, le idee e i valori di Swarovski attraverso le immagini in movimento e di incantare e ispirare il pubblico di tutto il mondo. 



Apri Box Commenti