Sanremo 2012, polemiche arrivano anche dall'Arcigay contro i Soliti Idioti

Sanremo 2012, polemiche arrivano anche dall'Arcigay contro i Soliti Idioti

Nuove polemiche in atto per la 62esima edizione del Festival di Sanremo, che questa sera giungerà alla sua quarta puntata con un bilancio di ascolti e di share non del tutto positivo: ad essere al centro del mirino e delle polemiche, non solo il monologo di Adriano Celentano durante la prima serata della kermesse canora - che ha suscitato le critiche della Chiesa e di molta parte del mondo dei giornalisti - ma anche la comicità dei "Soliti Idioti", che sembra non aver convinto molto il pubblico.

In particolare, l'attacco arriva da Ivan Scalfarotto, del Partito democratico, riguardo lo show che i Soliti Idioti hanno dedicato al mondo omosessuale:

"Le cose che abbiamo visto e sentito non sono ammissibili in nessun Paese civile. Dire che i gay sono come donne senza il ciclo non offende solo i gay, ma le donne, gli uomini, la vita. I Soliti Idioti parlano ai ragazzi, in un momento in cui il bullismo omofobo è una piaga, in cui gli adolescenti non ce la fanno a sostenere il peso, si suicidano".

Duro anche l'attacco del presidente dell'Arcigay Vincenzo Patanè:

"Una tv di stato che riduce i gay come macchiette vanifica decenni di battaglie, distrugge in cinque minuti il nostro senso di lotta, che ha un’altra profondità."



Apri Box Commenti Movietele Comments